Buonabitacolo, omicidio Pascuzzo: confessa il 18enne arrestato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Nel corso della notte, in seguito ad una serrata e tempestiva attività investigativa, i Carabinieri di Sala Consilina (SA) hanno dato esecuzione al  decreto di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro (PZ), nei confronti di un 18enne incensurato, apprendista macellaio, ritenuto responsabile dell’omicidio volontario con occultamento di cadavere, pluriaggravato dai futili motivi e crudeltà e della rapina aggravata consumati in danno di Antonio Alexander Pascuzzo, il 19enne di Buonabitacolo (SA) scomparso il 6 aprile scorso, dopo essersi allontanato dalla propria abitazione.

Nel pomeriggio di sabato dopo ininterrotte ricerche partite subito dopo la denuncia della scomparsa del giovane, i militari impegnati insieme con Associazioni di Protezione Civile e Vigili del Fuoco, hanno rinvenuto il cadavere di Antonio Pascuzzo. Il corpo, in avanzato stato di decomposizione, giaceva tra la vegetazione vicina alle rive del torrente “Peglio” di Buonabitacolo. Sul torace e dietro la schiena sono stati rinvenuti 7 fendenti letali.

La località del rinvenimento, insieme ai numerosi elementi indiziari, già raccolti nei giorni precedenti dagli inquirenti, hanno consentito di ricostruire la dinamica del delitto e a trovare incontrovertibili elementi di reità a carico del fermato il quale, anche a seguito dell’interrogatorio dell’Autorità Giudiziaria di Lagonegro (PZ), ha ammesso le proprie responsabilità sull’omicidio, avvenuto nella sera stessa della sua scomparsa.

Alla base dell’accoltellamento la volontà di impossessarsi di un modesto quantitativo di sostanza stupefacente del tipo marijuana, nella disponibilità della vittima. Dopo l’efferato delitto, l’omicida ha trascinato per circa 50 metri il corpo esanime del malcapitato, successivamente gettandolo da un dislivello di circa 5 mt, sul greto del corso d’acqua dove poi è stato rinvenuto. I militari hanno sottoposto inoltre a sequestro l’arma del delitto.

La salma di Antonio Pascuzzo sarà comunque sottoposta ad un esame autoptico nella giornata lunedì. Il giovane fermato è stato associato presso la Casa Circondariale di Potenza mentre ulteriori precisazioni saranno fornite nella conferenza stampa che si terrà martedì 17, alle ore 10:30, presso la sala stampa della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina (SA).

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Che pena questi nostri giovani!
    Ma un briciolo di umanità è rimasta, uno straccio di ideale o un qualsiasi altro sentimento vicino alla voglia di vivere?
    Ma l’amicizia? Ma il valore di una vita umana?
    Questa società ci ha trasformati in mostri :tutti scimuniti sui nostri bei smartphone, tutti arrabbiati con tutti, pieni di problemi insignificanti che condizionano le nostre giornate.
    Ma l’affetto di un amico? E di un parente?
    Ora contano solo i social, pubblicare stupidate inutili dalla mattina alla sera.
    Che tristezza! !!
    E purtroppo questi sono i risultati!
    I nostri giovani sono le vittime di tutto questo schifo!
    Ma di che ci meravigliamo? La colpa è di tutti noi, genitori, politica, televisione(soprattutto), scuole inefficienti e stato assente.
    Che tristezza

  2. ci sono ragioni di credere che il ragazzo fosse già stato minacciato di morte, in tal caso ci sarebbe anche premeditazione

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.