Marina d’Arechi: Porto di riferimento in tutto il mediterraneo per i megayacht

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa

Sono 8.900 i chilometri che, attraverso l’Europa e i mercati internazionali del settore della nautica, la squadra di Marina d’Arechi ha intenzione di effettuare in tutto il 2018.

Circa 3mila sono stati già fatti, al Boot di Dusseldorf e al London Boat Show, dove MDA si è confermato tra i top player internazionali del comparto. Oltre 5mila quelli ancora da affrontare, e che vedranno il brand Mda nei contesti più prestigiosi del settore.

Il porto salernitano, infatti, si sta sempre più posizionando nel panorama mondiale del settore. Unica struttura diportistica campana a mettersi “in vetrina” in contesti internazionali, il Marina d’Arechi ha concluso il 2017 con risultati importanti, ma che il team Mda intende migliorare ulteriormente per il 2018.

Dopo gli oltre trecento contatti“portati a casa” dale fiere di settore di Londra e Dusseldorf, infatti, sarà adesso la volta di due fiere d’elite nella nautica: il MYBa Charter Show 2018 di Barcellona, in programma dal 23 al 26 aprile, e il Palma Superyacht Show 2018, a Palma de Mallorca dal 27 Aprile al 1 Maggio 2018.

Nel 2017 una imbarcazione su tre che ha solcato le acque del Marina d’Arechi appartiene al settore dei megayacht. A dirlo è un sondaggio interno all’infrastruttura salernitana di via Allende, che si conferma, anche per l’anno appena passato, uno dei porti di riferimento di tutto il Mediterraneo per questa specifica fetta di mercato. Nello specifico, le statistiche interne al porto dimostrano che sul totale dei transiti avuti l’anno scorso, il 30 per cento esatto riguarda il settore delle imbarcazioni di lunghezza 25-90 metri.

 Numeri importanti, anche superati in occasione degli attracchi di yacht che hanno sfiorato i 100 metri di lunghezza, che confermano come la dotazione infrastrutturale delle opere a mare e l’ampio ventaglio di servizi offerti anche ad un settore di clientela “altospendente” siano solo alcuni dei motivi che assicurano anche a imbarcazioni così importanti di poter ormeggiare e sostare tranquillamente sui pontili del Marina d’Arechi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. ma con tutti questi primati e i conseguenti riscontri economici, il proprietario di questo prestigioso approdo circondato dal nulla non potrebbe finalmente mettere mano alla famosa vela di Calatrava, opera che avrebbe dovuto dare un pregio architettonico all’intervento ma poi cancellata dalla solita provvidenziale variante?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.