Nocera: parcheggiatore segnalato per droga, arrestato il fratello

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Nell’ambito di mirati servizi, volti al contrasto dell’illecita attività di spaccio di sostanze stupefacenti nella città di Nocera Inferiore (SA), personale della Polizia di Stato in forza al locale Commissariato di Pubblica Sicurezza – Squadra Volante – ha proceduto al controllo di un individuo sospetto, intento a girovagare per i parcheggi di via Rea e presumibilmente dedito all’attività di parcheggiatore abusivo.

Un rapido controllo sulla persona ha permesso di rinvenire e sequestrare una piccola dose di sostanza stupefacente, risultata poi essere al narcotest di tipo marijuana. Visto il illecito della droga e trattandosi di un pregiudicato per reati specifici, (C.A. 24 anni residente a Cava de’ Tirreni) gli agenti hanno proceduto alla successiva perquisizione all’abitazione dove il ragazzo risiede insieme alla famiglia ed in particolare al fratello, C. L. 23enne.

La perquisizione, effettuata con l’ausilio di unità cinofila antidroga, ha permesso di rinvenire e sequestrare a carico di quest’ultimo due “stecche” di hashish del peso di 22 grammi, due bilancini di precisione e la somma in contanti di 305 euro, sicuro provento di spaccio. C.L. è stato pertanto tratto in arresto in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e associato agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Per il fratello maggiore, C.A. parcheggiatore abusivo, oltre alla segnalazione all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di sostanze stupefacenti e psicotrope, è stata avviata la proposta al Questore di Salerno per l’applicazione della misura di prevenzione del divieto di ritorno nel comune di Nocera Inferiore.

Inoltre, in un’altra zona di via Rea, all’interno di un pozzetto per l’acqua utilizzato per l’irrigazione delle aree verdi, le Volanti in servizio di controllo del territorio hanno rinvenuto 4,76 grammi di hashish già suddivisi e confezionati in dosi, un bilancino di precisione, della pellicola tipo “domopack” e numerose bustine per il confezionamento, probabilmente nascosti proprio da un “pusher”, per l’intensificazione dei controlli antidroga in città da parte della Polizia di Stato con l’ausilio delle unità cinofile.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.