Prete salernitano minaccia punizioni divine per compiere abusi su ragazzine

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Un pastore evangelico salernitano di 85 anni avrebbe abusato di alcune ragazzine nell’avellinese.  L’anziano usava l’arma della punizione divina che si sarebbe abbattuta sulle famiglie per poter compiere gli abusi. A darne notizia il sito SeiTv.it

L’uomo, originario della provincia di Salerno, usava frasi come “devi fare sesso con me, è Dio che lo vuole” per piegare le sue vittime ed i rispettivi familiari. Dalle sfilate in mutandine fino a rapporti non protetti, che hanno portato anche malattie veneree ad alcune delle vittime.

È stata una madre a far uscire tutto allo scoperto, denunciando gli episodi che sono iniziati nel 1999 e sono andati avanti fino al 2012. La donna fu una delle vittime, costretta ad avere rapporti con il pastore nonostante fosse sposata. Aveva sopportato i soprusi e le violenze per evitare ritorsioni sulla sua famiglia ma quando l’orco ha messo gli occhi su sua figlia la donna si è fatta coraggio ed ha raccontato tutto ai carabinieri.

Quanto emerso dalle altre denunce arrivate in seguito hanno reso lo scenario ancora più agghiacciante. Ragazze accompagnate dai propri genitori tra le grinfie del pedofilo 85enne per paura di una possibile punizione divina.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. i primi a non credere all’inferno sono questi porci.
    Bisognerebbe adottare pene medioevali.

  2. 1 In quel momento i discepoli si avvicinarono a Gesù dicendo: «Chi dunque è il più grande nel regno dei cieli?». 2 Allora Gesù chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse: 3 «In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli. 4 Perciò chiunque diventerà piccolo come questo bambino, sarà il più grande nel regno dei cieli.
    5 E chi accoglie anche uno solo di questi bambini in nome mio, accoglie me.
    6 Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare. 7 Guai al mondo per gli scandali! È inevitabile che avvengano scandali, ma guai all’uomo per colpa del quale avviene lo scandalo! (Matteo 18)

    In verità, in verità io vi dico: chi non entra nel recinto delle pecore dalla porta, ma vi sale da un’altra parte, è un ladro e un brigante. Chi invece entra dalla porta, è pastore delle pecore. (Gv 10,1-10)

  3. Sfruttamento dell’ignoranza umana…..ma possibile che nel 2018 esistano ancora contesti degradati culturalmente?

  4. Non si può dire prete salernitano! I pastori evangelici o di altre chiese protestanti non sono preti!

  5. Se è pastore evangelico non è prete cattolico!
    Un po’ di chiarezza e “buona informazione” ogni tanto non farebbe male!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.