Maltrattamenti: picchia bambina invalida, arrestato insegnante

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Un insegnante di sostegno è stato arrestato e posto ai domiciliari in un comune della provincia di Potenza con l’accusa di maltrattamenti verso fanciulli, reato aggravato e continuato, compiuto in una scuola elementare. L’indagine, coordinata dalla Procura di Potenza, è stata effettuata dai carabinieri del Nucleo investigativo di Potenza che hanno eseguito la misura cautelare emessa dal gip del locale Tribunale, su richiesta della stessa Procura.

Tutto è partito dalla denuncia dei genitori di una bambina di nove anni, con invalidità motoria e cognitiva, che era caduta in uno stato di prostrazione e piangeva quando doveva andare a scuola. Con le cautele del caso, sono stati ascoltati molti dei bambini della stessa classe e sarebbe emerso che l’insegnante infliggeva sofferenze fisiche e morali alla bambina che gli era stata affidata in quanto lui insegnante di sostegno. Sono stati sequestrati anche i quaderni in cui i bambini descrivevano in modo negativo questo insegnante che, talvolta, sostituiva le maestre di ruolo e insultava gli alunni con termini come ”maiali” o ”porci” oppure, sempre secondo l’accusa, li colpiva con schiaffi o li spintonava.

Sentita infine anche la giovanissima vittima, con l’aiuto di un’esperta in psicologia infantile, si è ricostruito che la bambina veniva insultata e malmenata, anche per futili motivi, strattonata per i capelli o colpita con schiaffi e pizzichi. All’indagato viene contestato anche di aver minacciato l’intera classe di non dire nulla a nessuno quando i bambini sbirciavano sul pc dell’insegnante durante le ore di lezione su cui avrebbe guardato anche foto a contenuto pornografico.

Fonte Adnkronos.com

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.