Tifosi: all’Arechi si rinnova il gemellaggio con il Brescia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
L’Arechi sabato pomeriggio aprirà di nuovo i battenti, per la terza settimana di fila, e stavolta è pronto ad accogliere una tifoseria “amica”: ad affollare gli spalti dell’impianto di via Allende ci saranno anche i supporters del Brescia, pronti a rinnovare il gemellaggio con gli ultras granata. C’è un forte legame che unisce i sostenitori bresciani e quelli della Salernitana, nato da un episodio doloroso, la scomparsa dell’ultras lombardo Roberto Bani, in occasione della partita al Rigamonti del 4 maggio 1997. Quei sentimenti di affetto e di solidarietà che ha immediatamente unito all’epoca le due tifoserie si rinnovano oggi come allora. Già in occasione della partita di andata lo scorso 2 dicembre, ultras bresciani e granata hanno consolidato il loro legame. Lo striscione esposto dai supporters granata recitava: “Ad ogni nostro incontro una giornata speciale, Brescia e Salerno un’amicizia da onorare”.

La gara di ritorno all’Arechi però avrà un sapore particolare perchè cade a quasi 21 anni di distanza da quella sfida del 4 maggio, in seguito alla quale , è nata l’amicizia tra le due tifoserie, pronte così a festeggiare il 21^ anniversario del loro gemellaggio. Sabato all’Arechi si respirerà aria di festa ed è anche per questo che i biglietti per il settore Ospiti potranno essere acquistati indipendentemente dalla residenza anagrafica e dalla partecipazione ai programmi di fidelizzazione (non è necessaria la tessera del tifoso), così com’è stato comunicato ieri dalla società. Al di là del valore sportivo della sfida che a tutti gli effetti rappresenta uno scontro diretto con in palio punti preziosi per la salvezza, Brescia – Salernitana rappresenta una gara importante per i tifosi, sia granata, sia lombardi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Errata corrige: la partita del 4 maggio 1997 tra Salernitana e Brescia (4-1 il risultato, ma il Brescia alla fine vinse il campionato) si giocò all’Arechi e non al Rigamonti. E’ appunto per questo che si creò l’amicizia in quanto il tifoso Roberto Bani si ferì all’Arechi (cadde nel fossato mi sembra, stiamo sempre attenti) e fu degente a Salerno per molto tempo, e alcune famiglie di Salerno ospitarono i suoi familiari per consentire loro di stargli vicino. Purtroppo non uscì dal coma.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.