‘1 euro a settimana’. Appello di Mallamaci per salvare la scuola dei poveri

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Una delegazione della Associazione Onlus internazionale ‘E ti porto in Africa’, composta dal Fondatore Presidente Vincenzo Mallamaci, dalla Segretaria Filomena Bianco e dal Presidente Vicario del Lazio Annamaria Lauro ha incontrato la Madre Generale Suor Lyssi e le Consorelle della Congregazione delle ‘Suore Francescane Elisabettine Bigie’ per intraprendere un comune percorso di aiuto immediato alla scuola per i poveri ‘Immaculate Conception of Mary Carholic’ nel villaggio di Guagure Bora  in Etiopia. Lo scrive LaDenuncia.it di Francesco D’Ambrosio

Mallamaci, cardiologo missionario, dice: “La struttura necessita di tutto: in primis acqua, riparazione del tetto cadente e delle mura pericolanti, creazione servizi igienici. Lo si evince chiaramente da alcune foto pervenuteci da Suor Immacolata che opera in Etiopia (foto in alto). La nostra Associazione fa appello agli istituti scolastici campani, laziali e di tutta Italia disposti a gemellarsi con questa scuola al fine di contribuire a restituire la dignità di essere umani a questi ragazzi”.

Spiega: “Il gemellaggio consiste nell’invitare i propri studenti a riporre, in un salvadanaio presso la propria scuola, un euro a settimana (che equivale a meno del costo di un pacchetto di gomme) per iniziare i primi lavori urgenti. La referente dell’iniziativa, in Italia, è Suor Elvira Piscopo (prima foto in basso con il presidente Mallamaci).

Le Scuole interessate possono informare l’Associazione (mail: vmalla@virgilio.it/Tel. 339 8937734 -331 4951201 – 3404536440 Tel. fisso 0828 724058) per concordare la Cerimonia di gemellaggio e l’inizio della raccolta. Grazie di cuore a quanti risponderanno a questo appello urgente”. Ma le iniziative di sostegno non finiscono qui: “A seguire l’Associazione E ti porto in Africa interverrà per i problemi sanitari del posto che vedono un’alta percentuale di HIV, lebbra e TBC in stato endemico”, conclude Mallamaci.

Fonte La Denuncia.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.