Presentato stamane a Salerno il X Palio e Corteo Storico Città di Tramonti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Dieci giorni di storia, enogastronomia e suggestioni – dal 26 aprile al 6 maggio 2018 – che vedranno coinvolte tutte le borgate di Tramonti, con sfilate, spettacoli e percorsi enogastronomici.

Torna, giunto ormai alla decima edizione, il Palio e Corteo Storico Città di Tramonti “Battaglia di Sarno A.D. 1460”, che anche quest’anno vuole rievocare la devozione degli abitanti di Tramonti alla Casa Reale d’Aragona nel XV secolo. Ai Tramontani, che appoggiarono Ferrante d’Aragona – consentendo al futuro re di trovare riparo nella loro terra – nella battaglia contro gli Angioini per la conquista del regno di Napoli, l’aragonese conferì il titolo di “Nobiles viri”, come testimonia una lapide del 1461 murata sulla facciata della Chiesa di San Giovanni Battista in Polvica e concesse il privilegium, ovvero l’esenzione dai dazi e dalle dogane del Regno e deliberò che il sindaco di Tramonti dovesse avere la prima voce nell’elezione dell’Eletto del Popolo nei Sedili di Napoli.

La manifestazione che avrà come madrina d’eccezione, Chiara Giallonardo, conduttrice di Linea Verde, è stata presentata questa mattina presso la Provincia di Salerno dal sindaco di Tramonti, Antonio Giordano e dal presidente dell’associazione Gete, Domenico Taiani.

«L’evento, che si muove nella città con un impatto visivo, emotivo e creativo importante, punta ad una restituzione esperienziale più che filologica dell’intero contesto – ha detto il sindaco – Un evento che in più giorni dà la possibilità ai turisti e agli autoctoni la possibilità di calarsi totalmente nella seconda metà del ‘400, con una rivisitazione storica che viene vissuta con performance teatrali dal grosso impatto scenografico, con il palio delle contrade, con concerti, con sfilate e con tanti momenti di approfondimento culturale. Ma anche attraverso momenti di promozione del comparto enogastronomico grazie alle cene medievali in cui verranno utilizzate materie prime risalenti a quell’epoca come il ritrovato pomodoro Re Fiascone».

Di seguito il programma dettagliato:

  • Giovedì 26 aprile 2018

10:00-13:00 – Conferenza di presentazione Sala Giunta – Provincia di Salerno

 

  • Sabato 28 aprile 2018

18:00 – Benedizione del Nuovo Palio presso la Chiesa di San Michele Arcangelo di Gete. Seguirà una festa medievale con i Cavalieri Longobardi “Horses Team” di Angri.

 

  • Domenica 29 aprile 2018

19:00-21:00. Nella frazione di Campinola, nella chiesa di San Giovanni Battista, si terrà il Convegno “La memoria e la storia: Tramonti e le sue famiglie in età aragonese e moderna” con la presentazione del volume “Memorie genealogiche delle famiglie di Tramonti”.

 

21:00- 23:00 – Spettacolo musicale e intrattenimento conviviale, con prodotti tipici locali.

 

  • Martedì 01 maggio 2018

18:00- 19:00 – Nella frazione delle Pietre, nella Chiesa di San Felice, avrà luogo il Giuramento dei capitani delle squadre dei casali partecipanti e la benedizione del Palio “Città di Tramonti” .

 

19:00- 23:00 – Spettacolo con animazione di cavalli, giostra medievale e torneo cavalleresco.

 

  • Venerdì 04 maggio 2018

15:00-20.00 – Frazione Polvica: spettacolo di animazione per bambini.

 

  • Sabato 05 maggio 2018

19:00-24:00 – Nella frazione delle Pietre, nella struttura sportiva si avrà l’aggiudicazione del Palio, tramite gara agonistica del Tiro alla Fune.

La manifestazione sarà allietata da un percorso enogastronomico, con prodotti tipici locali.

 

  • Domenica 06 maggio 2018

19:00- 24.00 – Nella frazione di Polvica, sfilata del Corteo Storico.

Sulle scale del Convento di San Francesco di Polvica, il gruppo teatrale Nuovi Orizzonti darà un piccolo spettacolo teatrale aprendo la sfilata del Corteo, che si dirigerà verso la piazzetta antistante il Comune, ove ci sarà il saluto del re Ferrante alla popolazione di Tramonti.

Il Corteo proseguirà verso Piazza Polvica, nei pressi della Chiesa di San Giovanni, ove verrà letto il “Privilegium” innanzi alla lapide commemorativa.

Tutto il percorso sarà allietato dallo squillo delle trombe, delle chiarine e dal rullio dei tamburi battenti e dei rullanti, al cui ritmo si esibiranno gli sbandieratori e i gruppi di ballerine e di giocolieri. A fine corteo ci sarà uno spettacolo musicale con il gruppo I Discede, oltre ad un percorso enogastronomico, con prodotti tipici locali.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.