Fenomeno delle baby gang: a Contursi Terme Comune testimone di legalità

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Esperienze che si confrontano per capirne dinamiche e sviluppi. Con questo spirito è stato organizzato a Contursi Terme il seminario “Il fenomeno delle baby gang – L’esperienza italiana e brasiliana a confronto”. Mondi apparentemente diversi che presentano alcuni connotati similari. Al centro i ragazzi, il loro mondo, il loro vissuto. Su questo aspetto discuteranno alcuni esperti.

Dopo i saluti del sindaco, Alfonso Forlenza, seguiranno le relazioni di Raffaele Palumbo, Presidente del Dipartimento sviluppo e cooperazione Italia/Brasile – Iterpoj sezione Italia, Lifan Dong, dello studio internazionale Dong & Partners Law Firm, Walter Tebet Filho, Procuratore di San Paolo del Brasile, don Vincenzo Federico della coop Tertium Millenium, Biagio Simonetti, docente dell’Università del Sannio, Umberto Postiglione, già direttore dell’Agenzia nazionale per i Beni confiscati, Maria Luisa Iavarone, dell’Università Partenope di Napoli, Massimo Squillante, Protettore dell’Università del Sannio, Ricardo Cardozo de Mello Tucunduva, Magistrato della Corte d’Appello di San Paolo del Brasile e Presidente dell’Interpoj. Modera la giornalista Margherita Siani.

Attraverso le esperienze dei relatori, sia sul piano giuridico che pedagogico, si cercherà di capire come questo fenomeno si manifesta e si sta espandendo, ma anche come può essere fermato, con quali strumenti. L’iniziativa rientra nel progetto sulla legalità finanziato dalla Presidenza del Consiglio Dipartimento Gioventù e del Servizio civile, che il Comune di Contursi ha realizzato insieme alla coop sociale Tertium Millennium. Un progetto che si compone della gestione dei beni già recuperati e della realizzazione di una scuola di legalità che si concretizza con incontri dedicati alle scuole del territorio su questi temi. Al seminario saranno presenti i ragazzi dell’Istituto “Corbino”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.