Lotito a fine gara sotto la curva che lo fischia: ”Restiamo uniti”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
51
Stampa
Con molto coraggio si è diretto sotto la curva sud della Salernitana a fine gara il patron Claudio Lotito accompagnato da Sasà Avallone e la sua security. Tanti i fischi che sono piovuti dalla curva: Lotito se l’è presi tutti, senza paura…poi ha chiesto il microfono al capo ultrà e con molta difficoltà ha iniziato a parlare:

“Ho sempre avuto considerazione per voi. Oggi ho accettato di venire sotto la curva per mettere in chiaro i ruoli e gli aspetti di questa squadra e società. Stimo voi della curva che siete sempre presenti in casa e fuori rinunciando a comprare un paio di scarpe anche ai vostri figli pur di seguire la squadra. Però c’è parte della tifoseria che tende a destabilizzare l’ambiente. E quest’anno alcune situazioni esterne hanno fatto sì che non abbiamo fatto un campionato migliore come avremmo voluto”.

“Martedi sono andato a Perugia, mancavo da una vita in trasferta e volevo dimostrare insieme a Mezzaroma che noi ci teniamo a questa squadra. In campo purtroppo non scendo io ma sono tanti i fattori imponderabili in un lungo torneo di B come anche il clima esterno. Con le grandi di questo campionato noi abbiamo dimostrato di non essere inferiori. Siamo una società sana che non ha difficoltà di pagare stipendi e credetemi che io e mio cognato siamo qui non per perdere tempo e se c’è da lottare per la Serie A noi lo faremo ma dobbiamo farlo tutti insieme senza scollamenti. La Salernitana in 100 anni è stata solo due volte in serie A (ma poi i fischi fermano il patron). Se voi volete la serie A ci deve essere unità di intenti.” Ma poi la contestazione diventa forte e Lotito è costretto a lasciare il microfono e si dirige con il suo staff negli spogliatoi mentre la curva urla vogliamo la Serie A.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

51 COMMENTI

  1. se c’è un presidente povero ma rispettoso verrà contestato perché non ci porterà i risultati che competono alla piazza di Salerno. Se c’è un presidente ricco è irrispettoso verrà idolatrato fin quando ci farà vincere i campionati, poi verrà contestato pure lui. Strutture, programmazione, settore giovanile, istituzioni vicine? Mai avute, eppure siamo andati avanti. Salernitana ai salernitani? Già visto, e sappiamo com’è andata a finire. Tutto ruota intorno ai risultati, il resto sono slogan. Non parlate di dignità perché l’avete persa andando a festeggiare i campionati vinti pur sapendo che prima o poi il nodo della multiproprietà sarebbe venuto al pettine perché Lotito era presidente della Lazio, non della Scafatese. La gestione distaccata e sparagnina di Lotito è la migliore che abbiamo avuto negli ultimi 20 anni. In attesa che vangano da Hong Kong a rilevare la Salernitana chiedetevi fatevi un esame di coscienza anche voi una volta tanto.

  2. se c’è un presidente povero ma rispettoso verrà contestato perché non ci porterà i risultati che competono alla piazza di Salerno. Se c’è un presidente ricco è irrispettoso verrà idolatrato fin quando ci farà vincere i campionati, poi verrà contestato pure lui. Strutture, programmazione, settore giovanile, istituzioni vicine? Mai avute, eppure siamo andati avanti. Salernitana ai salernitani? Già visto, e sappiamo com’è andata a finire. Tutto ruota intorno ai risultati, il resto sono slogan. Vogliamo il diritto di sognare non la serie A? Stronzate, ricordatevi quante presenze facemmo quando arrivammo settimi in B con Aliberti dopo la retrocessione: numeri simili a quelli attuali. Non parlate di dignità perché l’avete persa andando a festeggiare i campionati vinti pur sapendo che prima o poi il nodo della multiproprietà sarebbe venuto al pettine perché Lotito era presidente della Lazio, non della Scafatese. La gestione distaccata e sparagnina di Lotito è la migliore che abbiamo avuto finanziariamente e sportivamente negli ultimi 20 anni, e questo dice tutto sulla qualità dei presidenti che ci sono stati a Salerno. In attesa che vangano da Hong Kong a rilevare la Salernitana perché non facciamo una riflessione seria anche sulla tifoseria una volta tanto, cercando di capire se davvero le colpe sono sempre del presidente di turo o i problemi vengono da più lontano.

  3. Anonimo delle 18:32 sei il nulla che avanza. E leggili i commenti degli altri invece si contestarli e basta che dalle tue limitatissime idee non sembri proprio adatto a fare il docente.

  4. A tutti gli scienziati lotitiani, scusate ma Cittadella, Frosinone, Perugia etc. sono venute da Marte o forse chi investe nel calcio o gestisce con competenza c’è? Mi volete dire che Frosinone è molto più ricca di Salerno? Io vi suggerisco una cosa, state zitti, fatevi da parte, andate a tifare il Napoli che fa la A e quindi è più adatto ai vostri palati sensibili che vogliono la B a tutti i costi. Che credibilità ha quella parte di tifosi che inneggia a Lotito quando si sa che molti ricevono biglietti gratis e alcuni inneggiavano ad un signore che ci ha fatti fallire in passato e oggi è il peggior direttore mai visto a Salerno?

  5. Dignità di qui, dignità di lí … Mai che nessuno che ringrazi per ciò che ha, nessuno che si accetti per quello che é. In cento anni di storia due volte in serie A e rifondata almeno tre volte. Tanta sofferenza e piccole gioie, questa é la Salernitana. Qualcuno si preoccupa che questa é una serie B di cartone o che i nostri figli tiferanno altre squadre. Pazienza, tifino pure il Real Madrid. La realtà é che i genitori (i “veri” tifosi degli anni ’80) si sono ingrossati il culo sulle poltrone a vedere i grandi club europei in pay tv negli ultimi decenni, dimenticando cosa siamo stati. Oggi giudicano con disprezzo una piccola società che cerca con difficoltá di andare avanti (come é sempre stato) e fanno i capricci perché la domenica vogliono andare allo stadio a vedere la Serie A dal vivo. Ma quale dignità, facciamo solo ridere.

  6. Avete ragione, ma di quale dignità parliamo, voi Lotitiani non sapete dove sta di casa.

  7. A Napoli contestano De Laurentiis per molto meno e i risultati sono vagamente diversi, ma noi a Salerno non ci facciamo mancare niente. E poco importa se questa gestione da “squadra B” negli anni creerà un danno economico e ci porterà comunque al fallimento. Basta che i 40.000 tifosi autodichiaratisi del Vestuti (o presunti tali, visto che il Vestuti 12.000 cristiani poteva al massimo fare) possono vedere la B. Hanno ragione quelli che scrivono che capite di palla di pezza: settore giovanile, valorizzazione di giocatori di proprietà, infrastrutture, sono la base di società solide (il Frosinone ha addirittura lo stadio di proprietà) e l’unica vera garanzia per un futuro, ma a noi che ce ne frega giusto? Perché creare una società solida e indipendente, abbiamo Lotito? Dobbiamo baciargli i pedalini, che prima di lui non abbiamo mai visto una partita di pallone. Perché contestare Lotito chiedendogli di gestire la Salernitana come una società vera e non una barzelletta. Siate seri per favore, chi difende Lotito oltre a non essere tifoso capisce poco e niente di cosa veramente ti può portare in D. A Salerno però abbiamo la tradizione: basta pensare ai bastian contrari che difendevano l’ultimo Aliberti e Lombardi. Poi al fenomeno che ha detto che i nostri figli possono tifare Real: tu hai davvero capito tutto, tu si che sei un tifoso….della Cavese.

  8. da quale cattedra parli tu e quali idee innovative e risolutive proponi? Diserzione a oltranza fino a quando Lotito non se ne va, oppure aspettare che parta il marketing, si facciano le strutture, si rifondi il settore giovanile e si faccia la squadra per salire? Va bene, a me sembrano un po’ troppe condizioni per andare a sostenere la propria squadra. Per quello che parla di youtube, se a Frosinone (che è più piccola ma certo non più povera di Salerno) nasce Stirpe e a Salerno Lombardi, se Santopadre si è interessato al Perugia e non alla Salernitana con chi te la vuoi prendere? A Cittadella ti puoi permettere di prendere un gruppo di sconosciuti, metterli in mano all’ex allenatore della Pergolettese e aspettare che arrivino i risultati. Fallo a Salerno e vedi cosa succede. La metà della gente che veniva allo stadio due anni fa non viene più perché non si può segnare la serie A e quelli che vanno sono schiavi della categoria? Ma come funziona? O fate finta di non capire che Lotito non è la causa ma l’effetto dei nostri problemi, oppure veramente avete capito che il ruolo di contestatori a oltranza conviene perché alla fine si ha sempre ragione e si risparmia pure.

  9. Basta scrivere stronzate, sappiamo benissimo che con Lotito al massimo puoi fare solo la serie “B” mi starebbe pure bene ma le interviste che rilascia e il modo in cui si rivolge verso di noi sono vere e proprie provocazioni INACCETTABILI.

  10. Certo che chi parla di dignita’ si deve prima sciacquare la bocca con la benzina….biglietti gratis,trasferte gratis, una curva allo sbando e tanti sfasulati dalle grosse panze……i presidenti precedenti che ci hanno smerdato quelli erano buoni?….questo che ci ha preso dal cesso non è buono?….e certo…. noi siamo la gloriosa Salernitana vincitrice di scudetti e coppe dei campioni…

  11. sapete che nei distinti da quando è stato predisposto il nuovo personale di controllo e diminuito drasticamemente il numero degli spettatori?quello scempio di ogni parita: adulti che si presentavano ai tornelli di ingresso col biglietto di due euro, confidando nella complicità dello steward infedele.
    adulti che si professano
    grandi tifosi integralisti e che nei bar o alla tastiera coprono lotito di ogni insulto….

  12. La nostra discussione, così eterogenea e articolata, è nel suo complesso molto relativa e quasi del tutto inutile, se non per evidenziare che l’argomento Salernitana è sempre affascinante e dibattuto, e aggiungo divertente. La questione è di carattere nazionale: non si può avere la proprietà di due o più squadre professionistiche. Come si fa, mi domando, a non capire con semplicità la natura ostativa a un corretto svolgimento di campionati sportivi di tale questione? La risposta, forse, è che anche i salernitani sono italiani, cioè parlano del nulla ma non affrontano i problemi più evidenti. Buon mondiale a tutti.

  13. Addirittura qualcuno che dice siamo la “gloriosa salernitana” a scherno, parlate come Criscitiello. Poi all’anonimo che va pontificando contro le opinioni degli altri: alcuni utenti ti hanno fatto giustamente notare che ci sono cose oggettive che dovrebbero migliorare con o senza Lotito, non per la A, ma per non fallire, visto che babbá e giovani della Lazio non ti portano introiti. Con questa gestione, non sparagnina, ma dissennata, abbiamo creato danni che ci hanno costretto a vendere Coda. Tu parli solo di palla di pezza e di andare allo stadio, qua bisogna preoccuparsi di capire che futuro abbiamo. Tutti i lotitiani in fila a dire str… : il Frosinone ora è ricchissimo, il Cittadella può fare le squadre con calma e bla bla bla, ma a Salerno un progetto sportivo vero non si può fare,perché a Salerno c’è solo Lombardi e nessun imprenditore di nessun posto del mondo al di fuori di Salerno rileverebbe una squadra che pure ha del potenziale economicamente parlando. Poveri noi, reietti del mondo. Lotito non ha il dovere di gestire la Salernitana come una società seria, noi siamo servi, secondo il vostro ragionamento. Un allenatore bravo (tipo confermare Colantuono) e dargli giocatori con senso e non per fare babbá, per esempio è troppo? L’anno scorso signori avevamo 2 milioni di buco economico, siete sicuri che Lotito e la banda della squadra B non vi mandano a giocare a Torre del Greco? Guardate i fatti e non la palla di pezza. Lotito o meno questa società va organizzata sul serio, se no falliamo. Sono fatti, non le vostre freselle da esperti del “bar dello sport”. Parlate sempre di passato, il calcio è cambiato e la gestione Lotito a Salerno ci farà fallire o ci terrà in vita sempre elemosinando. Perché poi settore giovanile o marketing o tutte le cose che ha persino il Pordenone qui a Salerno sarebbero lussi, bisognerebbe chiederlo a voi, che di sicuro avete master e dottorati in sport management….presi al “bar dello sport” appunto.

  14. a nessuno sfugge che il problema sia quello che tu hai giustamente sottolineato. Il dibattito ruota essenzialmente intorno a quale sia il corretto atteggiamento da tenere da parte di chi abbia a cuore i colori granata in attesa che il nodo sia sciolto per mano legislativa o per iniziativa del diretto interessato, fermo restando che, come osservi tu, i tifosi non possiedono alcuno strumento risolutivo in tal senso. Si parla sempre di calcio, per carità, ma a me sembra che tra le pieghe della discussione in atto emerga uno spaccato del carattere della nostra comunità (che potrebbe essere estesa all’intero Paese), che riguarda il correre in soccorso del vincitore, il tener fede alla parola data, il servilismo, l’intransigenza di maniera, l’opportunismo sottostante gli altissimi ideali sbandierati, il senso identitario etc…tutte cose affatto banali

  15. Ma Aliberti veniva dalla Cina? Eppure mi pare che costruí un buon settore giovanile e stava addirittura tentando di costruire un centro sportivo, con squadre dignitose. Peccato che, da quel che è venuto fuori sul fallimento della Salernitana Sport, si mangiava i soldi e per questo fu giustamente contestato. Ad oggi abbiamo 10 giocatori in rosa, nessun settore giovanile e se le istituzioni tanto vituperate non regalavano anche i palloni a Lotito, oltre a gestioni dell’arechi e del volpe, non avevamo manco quelli. E voi lo osannate. A questo punto era meglio sparire 7 anni fa, visto che la nostra storia è così irrilevante secondo voi e abbiamo fatto 100 anni di fango.

  16. Dopo aver letto gli interventi di tutti questi Filosofi e Sociologi, io direi di trovare una soluzione Salomonica: A chi gli sta bene questa società, questo modo di fare , continua a seguire la squadra. A chi invece questa situazione non gli sta bene ( e che come me , si sente preso per i fondelli) educatamente e democraticamente se ne sta a casa.

  17. A seguito dell’ottimo intervento delle 12:51, ricco di interessanti spunti “sociologici”, mi viene da pensare: frattanto che la Lega calcio risolve il problema, noi continuiamo a farci del male. Forza Salernitana, sempre.

  18. quanti commercialisti, fiscalisti, marketing manager e direttori sportivi che pretendono di spiegare agli altri come funziona il calcio mettendo in mezzo la palla di pezza ogni 3 x 2. Quanti paladini dell’onore cittadino e del buon nome del Patrono Evangelista feriti nell’onore. E poi c’è chi si sente preso per i fondelli, manco dovesse comprarsi una macchina di seconda mano, ed educatamente se ne sta a casa. Ma si, avete ragione: come si permette quello di dire che dovete andare allo stadio? Manco fosse la vostra la Salernitana…

  19. Invece di fare queste piazzate vittimiste sotto la curva, Lotito deve indire una conferenza stampa nel quale spiega ai giornalisti (e di riflesso alla città e ai tifosi) chi intende comprare, chi intende tenere, chi intende vendere e, soprattutto, cos’ha intenzione di fare con riguardo al nodo della multiproprietà.
    A me sta bene tutto..anche se dice di voler fare la serie B in eterno. Giunti a quel punto, nella piena consapevolezza della situazione, ognuno farà ciò che ritiene corretto. Chi vuole seguire segue. Chi non vuole seguire non segue.
    Consiglio a Lotito, qualora intenda perseverare nella politica del galleggiamento, di mettere i biglietti di curva a 3 euro e l’abbonamento a 50 euro. In fondo, questi sono i prezzi che si pagano per andare a vedere le partite amichevoli.

  20. DOMANDA PER I GRANDI TIFOSI : DICI NEI DISTINTI E CHE VOGLIAMO DIRE CHE IN CURVA LA GENTE CON LA SCUSA DI APPARTENERE A UN CLUB ENTRANO SENZA PAGARE? .. PRIMA DI SPUTARE SENTENZE GUARDATE BENE……

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.