Salerno: cani senza guinzaglio nel Parco del Mercatello, scatta il blitz

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
24
Stampa
Dopo la segnalazione pubblicata nei giorni scorsi sulle pagine di Salernonotizie, in mattinata, l’assessore all’Ambiente del Comune di Salerno Angelo Caramanno, insieme agli agenti del Nucleo Operativo del Comando di Polizia Municipale, alle Guardie Zoofile dell’E.N.P.A. e agli Ispettori Ambientali Comunali, sono stati impegnati nell’attività di controllo e monitoraggio, nell’area interna del Parco Mercatello, per la presenza di cani lasciati liberi dai proprietari che non li tenevano al guinzaglio e non osservavano le norme del Regolamento Per La Tutela e il Benessere degli Animali.
Sono stati elevati cinque verbali di contestazione di 166 euro, di cui tre per conduzione dei cani senza guinzaglio fuori dalla prevista area di sgambamento, uno per mancata microchippatura degli animali e uno per la mancata raccolta delle deiezioni prodotte. Inoltre, sono stati effettuati 18 controlli su altrettanti cani condotti regolarmente al guinzaglio dai propri proprietari e regolarmente microchippati e iscritti all’Anagrafe Canina.

“Si tratta – sottolinea l’assessore Caramanno – di una battaglia di civiltà. Non è possibile che si verifichino episodi del genere, a maggior ragione in un parco dove si trova anche un’area di sgambamento. Abbiamo apprezzato la collaborazione piena e fattiva dei nostri concittadini i quali ci hanno addirittura indicato i momenti della giornata in cui maggiormente si registrano irregolarità. Non ci fermeremo qui. Teniamo alta la guardia e torneremo non solo nel parco del Mercatello per ulteriori controlli, ma anche negli altri parchi della città per monitorare la situazione”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

24 COMMENTI

  1. Chiamate “Area di sgambamento” un quadrato di 4×4 metri senza un filo di erba e senza ghiaia?
    è un buco dove si forma solo del fango.

  2. Ottima operazione, chi ben inizia è già a metà dell’opera, però non deve essere un fatto estemporaneo altrimenti tra due giorni siamo punto e a capo.

  3. ma veramente la cosa più importante è la metratura? che segnale di civiltà! puoi anche evitare i 4×4 metri… sono cani e quindi meno importanti di noi; è più grave ritenere “normale” che i bimbi giochino tra le cacche o che vengano lasciati cani senza guinzaglio e/o museruola

  4. scusate ma invece di andare oggi lunedi ,perchè non vanno a controllare le domeniche e durante i giorni festivi,quand’è che ci sono piu’ gente ,e vedrai quanti ce ne sono persone che portano i loro cani senza controllo……………..

  5. condivido questa azione del comune anche se i cani non solo devono stare al guinzaglio (corto e non allungabile) ma anche con museruola (reati puniti dalla legge purtroppo non rispettata come tante altre leggi). Suggerirei all’assessore anche di fare bliz a lungomare ed in tutti i giardini pubblici. Tuttavia è necessario per i cani di avere più spazio dedicato a loro e quindi di provvedere anche ad individuare le zone del “cane libero”

  6. x nicola sei solo un egoista lascia libero il cane e non sfogare la tua repressione su un povero cane che vuole solo libertà vergogna io vi multerei tutti siete solo incivile e non amate gli animali, perché non vi battete per i pesci, uccelli lupo orso e quant’altro vergogna la sofferenza che arrecate agli animali facendoli vivere in quattro mura….il mio cane vive in un giardino di 200 metri non entri in casa e non lo porto a defecare in giro e nemmeno nei ristoranti e non porta la coperta e il ciuffetto è libero

  7. Per chi mi ha risposto alle 16:41.
    Chi ha mai detto che i cani devono giocare in mezzo ai bambini?
    Magari lei con quella stupenda frase “meno importanti di noi” sembra essere rimasta agli anni 50. Bisogna dedicare il giusto anche per i cani, i parchi sono grandi e molte aree sono inutilizzate non vedo perché non bisogna creare spazi decenti anche per loro.
    Per finire, il problema delle cacche naturalmente è da attribuire alla maleducazione delle persone. I responsabili e i cafoni sono proprio gli “umani”, non crede?

  8. Finalmente, i cani non c’entrano sono i proprietari incivili. Raccogliete le deiezioni dei vostri animali!

  9. Spero che questi controlli vengo estesi anche alle zone limitrofe al parco: esempio le cooperative nuove a San.Eustachio. Ci sono tante persone che portano i cani, senza guinzaglio e spesso non raccolgono nemmeno gli escrementi. Grazie

  10. Complimenti, avete fatto benissimo! Mi raccomando, ripetere queste operazioni più spesso ed in altri punti della città, dove i finti amanti degli animali ci fanno sorbire lo schifo dei loro amici a 4 zampe, incolpevoli di tutto.

  11. ormai fra bici che scorrazzano ,cani senza guinzaglio e ubriaconi a zonzolo propongo un presidio fisso di vigili urbani all interno del parco !!!!!!

  12. Quelli più civili sono i proprietari dei cani che portano i loro amici a fare i bisogni davanti alle scuole vedi Via Rocco Cocchi scuola Mazzetti, la mattina per non calpestare le cacche bisogna fare lo slalom gigante.

  13. pero lassessore Cara come cazzo si chiama deve applicare il regolamento del parco anche per gli incivili che entrano in bici nel parco e per le persone che giocano a pallone visto che e previsto il divieto..purtroppo chi segnala questi episodi.. sono persone frustrate che non hanno da che pensare..non sono incivili le persone che lasciano i cani giocare alle 7 del mattino ma chi lascia schifezze perterra come lattone carte..ecc..ma andate a cagare moralisti fallito..

  14. Altra stupidaggine fata dall’assessore servo…… perché nn denunciate i miliardi che da anni spariscono tra le coop e le miste visto carissimo assessore rientra nelle sue competenze prima come uomo di legge e poi come ufficiale amministratore pubblico? Ho lei ha solo il permesso di vigilare i cagnolini? Tengo a precisare che l’osservanza delle regole e cosa buona e giusta ma che paradosso farlo in un parco gestito da chi è indagato dalla dia (fonte giornalistica degli ultimi 6 mesi )

  15. Questi controlli devono garantire ad ogni cane il diritto ad avere un padrone civile come nella maggioranza dei casi e non come a poche bestie che non rispettano i loro cani e le normali norme comportamentali.

  16. B giorno a tutti.
    Questo articolo con i relativi commenti evidenzia un paio di cose che mi preme sottolineare :
    Innanzitutto, abbiamo un corpo di vigili urbani che veramente, ma veramente, non servono a niente e nessuno può dire il contrario. A parte il fatto che la viabilità di Salerno non è proprio affare loro, ma avete mai visto un (dico 1) vigile urbano in giro a piedi per le strade o appunto nei parchi a controllare e soprattutto sanzionare chi non rispetta le regole basi della buona educazione? Chi porta cani a cac…re (defecare) ovunque, strade, spiagge, lungomare, parchi, avanti le scuole, ecc. senza raccogliere, chi getta di tutto a terra, carte, cicche, chewingum, rifiuti da casa, mobili ed elettrodomestici, chi attraversa con il rosso, insomma chiunque fa i porci comodi propri, e loro (i vigili ) dove sono?Bhoooooo!
    Quindi per questo “evento” che hanno fatto, che oltretutto è il loro lavoro e dovere, non solo non hanno fatto niente di eccezionale, anzi, ma si rendono anche e soprattutto ridicoli con sta’ mania di fotografia. Vergogna e a capo.
    Ed i miei concittadini? Premetto che sono salernitano e me ne vergogno, ma che popolo siamo?
    Maleducati ed incivili, cafoni e prepotenti che pensano di avere il diritto di poter fare tutto ciò che gli pare, tutto ciò che fanno è giusto, tutto quello che combinano gli altri è sbagliato e loro a prescindere hanno ragione.
    Che popolo di idioti che mi fanno veramente vergognare di farci parte.
    Buona giornata

  17. Chiamare sgambamento quello del Parco del Mercatello è esagerato, direi più 4 m2 di sterrato dove succede di tutto e di più, tuttavia è vero che quel parco era ricettacolo di qualsiasi cosa, ed era un pericolo per animali e persone. I controlli ben vengano sempre e comunque, perché Salerno è covo di inciviltà, ma creare aree di sgambamento adeguate e non come questa o quella di Parco Pinocchio (che sono oscenità oltre che essere pericolosissime perché troppo piccole) è auspicabile :). Per chi dice che il cane deve stare per legge con la museruola (ma quando mai? Le leggi ve le inventate?) o ha meno diritti perché è un animale, dico che siete incivili tanto quanto chi non tutela animali e persone lasciandoli sempre liberi e non raccogliendo le deiezioni.

  18. La museruola ci vorrebbe per chi scrive certi commenti. Per chi scrive delle polpette, anche qualcosa in più. Non tollerate i cani. Ci può stare. Io ad esempio non tollero i bambini che giocano a pallone. Facciamo una multa anche ai loro genitori, visto che all’interno del parco è vietato. Ma soprattutto: perché invece, nun v stat ‘a cas’!?!

  19. Se ci tenete alla salute dei vostri bimbi ed eventuali cani, non portateli nei parchi cittadini. Sono sporchi, infestati da ratti e insetti, privi di manutenzione e pulizia da anni. Purtroppo dovrebbero essere il vanto di una piccola città invece sono la sintesi del degrado ed abbandono. Sarebbe utile che assessori, guardie ecc. in queste occasionali visite, si portassero ramazze e bidoni e dessero un concreto contributo alla cittá, invece di farsi selfie con i sorrisetti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.