Blitz a San Mauro Cilento: figlio arrestato, il papà muore d’infarto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Si sono tenuti ieri pomeriggio alle 16.30 i funerali di Pietro Volpe, 92 anni. Era il papà di Francesco Volpe, il funzionario del Comune di San Mauro Cilento finito ai domiciliari insieme al sindaco Carlo Pisacane, il vicesindaco Fernando Marrocco, l’assessore Angelo Di Maria, i consiglieri comunali Fabrizio Cusatis e Pasqualino Volpe, il segretario comunale Claudio Auricchio, l’altro funzionario Angelo Cilento, e l’amministratore delegato di una ditta di trasporti operante nel settore della raccolta dei rifiuti, Alfonso Palmieri.

Secondo quanto riportato dal sito InfoCilento.it, l’uomo sarebbe morto per un attacco cardiaco, proprio in seguito al blitz dei militari avvenuto all’alba di due giorni fa. Sempre durante l’operazione dei carabinieri anche la figlia di dieci anni di Marrocco, il vicesindaco, è stata costretta a ricorrere alle cure dei sanitari per una crisi respiratoria; ed anche Pasqualina Volpe, madre di uno dei consiglieri comunali ha avvertito un malore.

Alcuni familiari dei coinvolti puntano il dito proprio come le forze dell’ordine: «Non so se era opportuno arrivare all’alba con elicotteri e diverse auto come se stessero andando ad arrestare dei pericolosi latitanti. Erano tutti in casa, nessuno scappava e invece c’è stato tanto fracasso, ci siamo svegliati tutti di soprassalto».

Lunedì, intanto, si terranno gli interrogatori. I legali dei coinvolti, inoltre, prepareranno ricorsi al Riesame contro la misure detentive. Ad incastrare i nove arrestati le intercettazioni telefoniche e ambientali; alcune conversazioni dovranno essere chiarite. Sul fronte amministrativo oggi inizierà la sua attività il commissario Rosa Della Monica.

Fonte InfoCilento.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.