Termina 2° Edizione “Progetto Legalita’” Iniziativa AIGA al Liceo Classico Tasso Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Oggi, 5 giugno 2018 si è svolta l’ultima lezione del Progetto Legalità di Aiga Salerno presso il Liceo Classico Tasso di Salerno. Il progetto, sviluppatosi durante tutto il corso dell’anno scolastico 2017-2018, è quest’anno ormai alla seconda edizione ed è stato sviluppato in 20 ore di laboratorio per 2 classi, le due prime classi del corso Socrate.

Il progetto, alla sua Seconda edizione, è nato dall’incontro di due intuizioni: quella della Dirigente del Liceo Classico Tasso Prof.ssa Carmela Santarcangelo, che ha creato all’interno della struttura classica un corso specializzato e specializzante in materie giuridiche, il corso Socrate; e quello dell’avv. Mariella Ceglia, responsabile del Progetto Legalità e responsabile della formazione Aiga Salerno, che ha colto, precorrendo i tempi, la necessità e la opportunità di portare la legalità ed il diritto  nelle scuole. Coinvolti anche gli Avvocati Anna Allegro, Marco Basso, Damiano Cantalupo, Maria Giordano, Gisella Lauriello, Gianfranco Manzo, Maria Giuseppa Padula, Maria Cristina Rizzo, Lidia Sica, Pierluigi Sica, Fabio Torluccio, Antonia Trezza, Alfonso Troisi.

Trattati argomenti di grande attualità, suddivisi in tre macro-arie: “Vivere la città” in cui, partendo da casi realmente accaduti e sottoposti al vaglio della Magistratura, si sono esposti temi come le regole di circolazione stradale, dell’utilizzo di casco e cinture di sicurezza, dell’uso e abuso di alcool, del reato di omicidio stradale. Si è poi parlato di una serie delle norme del vivere civile riguardanti musica ad alto volume dei locali, imbrattamento dei muri di un palazzo, diritti degli animali e doveri dei loro padroni. Cyber-bullismo e uso dei social: partendo dall’analisi di due casi realmente accaduti, si è parlato dei rischi dell’utilizzo dei social, mettendo in guardia i ragazzi rispetto alle varie frodi informatiche, furti di identità, profili fantasma, ecc e violazione della privacy, dettando alcuni accorgimenti su come tutelarsi nell’era dei social network; Stalking e abuso del diritto:  partendo da un caso pratico di stalking tra minorenni, si è fatta una panoramica sullo stalking, sullo stalking a mezzo fb, wtsp, sms. Si è spiegato quali possono essere le conseguenze civili e penali dello stalking.

Il corso è terminato con una simulazione di processo, che ha visto come protagonisti i ragazzi stessi. La simulazione è avvenuta con l’intervento dei tutor nei posti strategici (PM, avvocato dell’imputato, avvocato della parte civile, giudice monocratico, cancelliere, ecc), affiancati dai ragazzi, e con l’intervento dei ragazzi in qualità di imputato, testimone dell’imputato, testimone della difesa. Si è proceduto all’audizione dell’imputato, della parte offesa, dei testimoni. Alla fine è stato letto il dispositivo di sentenza. Oggetto della simulazione è stato un caso di stalking ai danni di un ragazzo, il quale era stato messo in un cassonetto dell’immondizia all’uscita di scuola da un gruppetto di coetanei che spesso lo denigravano, lo trattavano male, lo insultavano, ecc

“L’Aig- ci tiene a sottolineare l’avv. Mariella Ceglia, responsabile del progetto-“ è stata la prima associazione in città che, sin dall’anno scolastico 2016-2017 ha lavorato al servizio della scuola, stringendo una partnerschip con gli studenti del liceo Tasso con lo scopo di “scendere in mezzo alla gente” e diffondere, anche tra i giovanissimi, la cultura della legalità. E’ nata, così, una iniziativa unica nel suo genere, molto interessante per i ragazzi, in quanto non si è trattato di ascoltare noiose e sterili lezioni di diritto, ma di capire come la norma si cala nella realtà di tutti i giorni, con le spiegazioni di chi ha maturato esperienza sul campo”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.