“Davide Astori non è morto nel sonno”, la verità su quella tragica notte

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
L’autopsia eseguita in un primo momento sul corpo di Davide Astori (31 anni) evidenziava morte per bradiaritmia, il cuore si era fermato fino a morire. Oggi però, a distanza di tre mesi dalla tragedia, si fa luce su quella notte del 4 marzo in cui il capitano della Fiorentina ha perso la vita in una camera dell’hotel a Udine, dove alloggiava con la squadra il giorno prima della partita contro l’Udinese per il campionato di serie A.

I professori Carlo Moreschi e Gaetano Thiene, incaricati dal pm Barbara Loffredo,hanno consegnato la perizia sulla morte di Astori. Si pala di «tachiaritmia», di accelerazione improvvisa dei battiti, di un cuore andato a cento all’ora senza dare scampo all’atleta; una posizione del tutto opposta all’ipotesi iniziale. Secondo quanto riportato dai due medici la patologia non si era mai manifestata in precedenza, ma quella notte è stata la prima e l’ultima volta che si palesava. Sempre secondo i periti inoltre Astori non sarebbe morto nel sonno e si sarebbe salvato se avesse dormito con qualcuno, se dunque fosse stato dato subito l’allarme.

Non posso anticipare nulla — ha dichiarato al Corriere con prudenza il procuratore di Udine Antonio De Nicolo —. Posso solo dire che sul caso è aperto un fascicolo a carico di ignoti. La collega sta studiando il documento. Non appena il lavoro sarà terminato decideremo se proseguire l’indagine o chiedere l’archiviazione”.

Fonte www.vocedinapoli.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Quindi è stata necessaria una perizia per stabilire che una persona che si sente male ha più possibilità di salvarsi se è in compagnia piuttosto che se è da sola; ma davvero i periti, immagino pagati profumatamente, ci hanno regalato questa perla? Verrebbe quasi da sorridere se non si trattasse di un evento così tragico.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.