La nuova Serie B prende forma

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
In attesa di conoscere il destino di Palermo e Frosinone, finaliste del campionato cadetto, e quello di Siena e Cosenza, protagoniste dell’ultimo atto della C, la nuova serie B ha ormai preso quasi del tutto forma. La vincente degli spareggi di terza serie sarà nota sabato sera, quando si affronteranno, in gara secca, a Pescara, i toscani, che hanno eliminato il Catania, e i calabresi, che si sono sbarazzati del Sudtirol. Intanto, hanno salutato la serie B Empoli e Parma, neopromosse in A, e le squadre retrocesse in C Ternana, Pro Vercelli, Novara ed Entella, con quest’ultima che ha perso i play out con l’Ascoli. Le new entry dalla C, in attesa della vincente dei playoff, sono Padova, Lecce e Livorno, mentre dalla A sono approdate Benevento, Verona e Crotone.

Ricapitolando regione per regione, la più rappresentata, nella prossima stagione, sarà indubbiamente il Veneto, che ha ai nastri di partenza ben quattro formazioni, Cittadella e Venezia, giunte fino alle semifinali playoff in quest’ultimo campionato disputato, e i nuovi arrivi Verona e Padova. A seguire, Campania e Puglia, con tre squadre a testa. Salernitana, Benevento ed Avellino da una parte e Bari, Lecce e Foggia, dall’altra. La Lombardia con Brescia e Cremonese e l’Emilia Romagna con Carpi e Cesena sono invece rappresentate da due squadre a testa.

Per la Liguria, orfana dell’Entella, rimane il solo Spezia, mentre sia la Toscana che la Calabria ritornano nella cartina geografica, rappresentate da una squadra a testa, Livorno e Crotone, che potrebbero diventare due, dal momento che a giocarsi la cadetteria sono Siena e Cosenza. L’Umbria, con la retrocessione della Ternana, rimane rappresentata dal solo Perugia. Per l’ Abruzzo e Le Marche rimangono, rispettivamente, Pescara ed Ascoli. Infine una tra Lazio e Sicilia sta per scomparire dallo scacchiere della B, tutto dipenderà dall’esito della finale playoff tra Frosinone e Palermo. Gli ultimi tasselli saranno inseriti a breve.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.