Ritorna Salerno Letteratura, il più grande festival letterario dell’Italia del Sud

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Dal 16 al 24 giugno ritorna Salerno Letteratura, il più grande festival letterario dell’Italia del Sud. Per la prima volta la manifestazione individua al suo interno un ampio percorso monografico, dedicato alla Basilicata, regione vicina e storicamente molto legata a Salerno e alla sua provincia.

“Ci è parso doveroso ritagliare questo spazio all’interno del programma dal momento che siamo alla vigilia di quel 2019 in cui Matera sarà la capitale europea della cultura, ed è questo il motivo per cui abbiamo collaborato con tanti amici lucani, primi tra tutti le promotrici del Women’s Fiction Fest di Matera e i promotori della Notte Bianca del libro di Potenza, allo scopo di selezionare una serie di proposte particolarmente significative e orientate in più direzioni, dalla letteratura al cinema, dalla musica al teatro alla cibosofia”, sottolineano il direttore artistico Francesco Durante e la direttrice organizzativa Ines Mainieri.

Non a caso l’inaugurazione (sabato 16 giugno alle 11, ex chiesa dell’Addolorata) sarà nel segno della Basilicata, grazie alla proiezione del video Portrait of a Land di Silvio Giordano e del documentario Terre d’autore – La Lucania di Gaetano Cappelli, per la regia di Francesco Zippel.

Il prossimo appuntamento dedicato alla Basilicata si terrà domenica 17 giugno, ore 5, Fondazione Ebris.

Nessun dorma! L’alba della poesia (lucana)

Aspetteremo l’alba in una location d’eccezione, la terrazza della Fondazione Ebris, in compagnia dei poeti Bruno Di PietroVincenzo FrungilloBruno GalluccioGilda PolicastroGiulia Niccolai, che leggeranno i versi di Leonardo Sinisgalli e le loro composizioni. Il maestro e polistrumentista Sergio Santalucia offrirà una suggestiva partitura per la poesia di Rocco Scotellaro, mentre Attilio Bonadies leggerà i testi di Carlo Levi e Albino Pierro.

Selezione testi e coordinamento a cura di Francesco G. Forte Biagio Russo della Fondazione Leonardo Sinisgalli di Montemurro. Al termine del reading, cappuccino e cornetto per tutti.

LE NAVETTE. Per raggiungere la Fondazione Ebris, Salerno Letteratura mette a disposizione una navetta che effettuerà le seguenti corse: 4.30 e 4.55 Palazzo Sant’Agostino; 4.40, 5.05 e 5.15 piazza Malta. Per il ritorno: 7.15, 7.30, 8.45.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.