La passione granata è un patrimonio inestimabile

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La manifestazione organizzata dagli Ultras della Curva Sud Siberiano e dallo staff del Santa Teresa Beach Soccer per celebrare il 99esimo compleanno della Salernitana (e con cui si sono idealmente aperti i festeggiamenti per il centenario del club granata) non ha fatto altro che confermare un dato. Salerno vive per la squadra della sua città e, di padre in figlio, di nonno in nipote, questa passione continua ad essere tramandata.

Indipendentemente dalla proprietà di turno, dai calciatori e dagli allenatori che vanno e vengono, dai risultati maturati sul campo. I 3 mila e più tifosi che hanno partecipato dal vivo all’evento e le migliaia di persone che hanno seguito la lunga diretta di LiraTv (tantissime delle quali anche da posti lontani grazie ai social network) sono il patrimonio più importante di questa società, che non può non tenerne conto nè non può permettersi il lusso di escluderle dalla vita quotidiana della squadra.

Vedere i bambini informarsi su chi fossero e quali imprese avessero compiuto in epoche lontante (ma neanche tanto) i vari Pisano, Grimaudo, Tosto, Rachini, De Cesare, Soviero e tutti gli altri partecipanti alla partita delle Vecchie Glorie Granata andata in scena sulla spiaggia di Santa Teresa, così come la scoperta da parte dei più giovani del primo campo di gara ufficiale in Piazza d’Armi o il punto esatto in cui tutto cominciò in quella che oggi è via Mercanti, sono il segnale che il futuro può effettivamente appartenere solo a chi conosce il proprio passato (come ama ripetere l’Associazione 19 giugno 1919 che in questa direzione sta facendo un lavoro importante).

E di quelle esperienze (positive e non) maturate in 99 anni di storia bisogna fare tesoro. La speranza è che proprio l’evento dello scorso 19 giugno, che ha lasciato esterrefatto lo stesso mister Colantuono, possa segnare una svolta nei rapporti tra la proprietà e la piazza, affinchè finalmente si possa effettivamente vivere a braccetto un anno che per tutti non potrà essere uguale a quelli precedenti.

Fonte LIRATV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.