Battipaglia, rogo Nappi Sud. Proprietari: ”Mai avuto minacce”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Prosegue la messa in sicurezza dell’area della Nappi Sud andata a fuoco a Battipaglia. I titolari negano minacce estorsive. I locali della Nappi Sud andati a fuoco tre giorni fa sono sotto sequestro. La magistratura ha ordinato i sigilli per i capannoni distrutti dalle fiamme, per le linee di lavorazione del legno e della carta di cui non rimane più nulla, per la palazzina direzionale in cui si trovavano gli uffici, anche quella divorata dal rogo che ha fatto scattare l’allarme per un possibile disastro ambientale. I titolari della Nappi Sud negano pressioni di ogni tipo, men che meno richieste estorsive. Nessuna minaccia che possa avallare i sospetti del dolo, eppure è questa la pista principale, se non altro per scartare l’ipotesi che qualcuno possa aver avuto interesse a distruggere o comunque compromettere il lavoro di trattamento dei rifiuti alla Nappi Sud. Le linee di trattamento della carta e del legno sono ovviamente ferme perché di fatto non esistono più, ma nella più grande piattaforma per rifiuti della Piana del Sele è l’intera attività di ricezione, lavorazione e smistamento dell’immondizia a subire forti rallentamenti. I titolari hanno allestito uffici di fortuna, ci sono problemi con l’approvvigionamento della corrente elettrica e comunque sono in corso verifiche da parte degli organi di controllo come le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza dell’area. Le indagini, sotto il coordinamento della Procura di Salerno e del pm Guglielmotti, proseguono a cura del commissariato di Battipaglia: gli agenti del vicequestore Acconcia stanno visionando le videoregistrazioni dei sistemi di sicurezza per cogliere movimenti utili a risalire ad un eventuale gesto doloso. L’alternativa porta ad un corto circuito o al malfunzionamento degli impianti di trattamento o dei quadri elettrici in uno dei capannoni andati a fuoco.

Fonte LiraTv

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.