Campania: Consiglio Regionale approva mozioni su trasporto pubblico marittimo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Rosa D’Amelio,  ha approvato, nella seduta odierna, due Mozioni:  la prima in materia di “Trasporto pubblico marittimo, tutela lavoratori delle imprese di navigazione”, condivisa all’unanimità da tutte le forze politiche, che impegna la Giunta a procedere ad apposita modifica integrativa delle “Linee di regolazione del Trasporto Pubblico Locale Marittimo”,  approvate con Delibera di Giunta regionale n. 442 del 2.08.2016, per inserire aspetti della tutela e sicurezza dei lavoratori” e affinchè le società di navigazione assicurino il pieno rispetto delle norme in materia di sicurezza sul lavoro e l’applicazione del contratto collettivo nazionale dei lavoratori di categoria e le relative intese integrative. La Mozione è stata presentata, in origine, dalla consigliera regionale di FI, Maria Grazia Di Scala,  e, a seguito di condivisione della maggioranza, è stata riformulata nel testo finale, sottoposto al Consiglio, a firma del Presidente della Commissione regionale trasporti, Luca Cascone.

La seconda Mozione riguarda   l’  “Immediata convocazione di un tavolo finalizzato alla gestione dell’impianto sportivo polifunzionale ‘A.Collana’ ed alla rimozione dell’attuale stato di pericolo” , ad iniziativa delle consigliere del M5S, Valeria Ciarambino e Maria Muscarà. A seguito di discussione, nella quale sono intervenuti la consigliera Muscarà, il vice presidente Ermanno Russo (FI), la consigliera del Pd Vincenza Amato, il capogruppo di Campania Libera, Psi, Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli, il consigliere di Idv, Franco Moxedano, e l’assessore regionale Lucia Fortini,  la mozione ha avuto il via libera dell’Aula con 28 voti favorevoli, 3 contrari e 4 astenuti. Essa  è  finalizzata a disporre l’immediata consegna dello storico impianto sportivo vomerese, di proprietà della Regione Campania ma gestito dal Comune di Napoli, alla Giano s.r.l., onde evitare richieste di risarcimento danni da parte di quest’ultima, a convocare un incontro pubblico tra gli assessori allo sport e/o delegati del Sindaco, del Presidente della Regione Campania, del Presidente della V Municipalità e alla presenza di delegati della associazioni sportive e della società, per pianificare la gestione della struttura alla luce delle sentenze del Consiglio di Stato, e ad individuare gli interventi edilizi necessari per l’eliminazione dello stato di pericolo e per la ristrutturazione emessa a norma dell’impianto al fine di rendere la struttura sicura e stabilire il relativo cronoprogramma e gli stanziamenti economici, nonché le rispettive competenze.

Il Consiglio ha, poi, iniziato la discussione sulla Mozione per le “Modifiche alla delibera Giunta Regionale n. 1455 dell’11/04/2003, presentata dai consiglieri del Pd, Vincenza Amato, Loredana Raia, Antonio Marciano, Gianluca Daniele, che impegna la Giunta regionale a rivedere il proprio atto deliberativo al fine di includere tra i Comuni “ad alta tensione abitativa” i Comuni di Boscoreale, Boscotrecase, Cercola, Ercolano, Massa, Ottaviano, Pollena Trocchia, Pompei, Portici, San Giuseppe Vesuviano, San Giorgio a Cremano, Sant’Anastasia, San Sebastiano al Vesuvio, Somma Vesuviana, Torre Annunziata, Torre del Greco, Terzigno, Trecase, in quanto rientranti nel perimetro dell’area a rischio Vesuvio (Zona Rossa), inviando il provvedimento al CIPE per l’opportuna ratifica. A seguito del venir meno, per due volte, del numero legale, la cui verifica è stata richiesta dai capigruppo di FI e di FdI, Armando Cesaro e Luciano Passariello, la seduta si è conclusa anticipatamente.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.