Dazn compra i diritti della Serie B, ecco come funziona

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La svolta c’è anche per il campionato di calcio di serie B. Che andrà in onda in diretta su Internet sulla piattaforma Dazn di Perform, mentre l’anticipo del venerdì sera sarà trasmesso anche in chiaro, da Mediaset o Rai. Lo ha deciso l’assemblea della Lega B, come si apprende.

Perform, dopo essersi assicurata tre partite a giornata di Serie A, amplia l’offerta di Dazn versando alla Lega B 22 milioni a stagione più bonus per il 2018-21: ha infatti annunciato l’acquisizione dei diritti multipiattaforma per la trasmissione di tutti i match della Serie Bcon 10 match su 11 per giornata in esclusiva per tre stagioni, fino a maggio 2021.

Attorno al 10 luglio verrà assegnata la gara in chiaro. Con una tariffa unica, di 9,99 euro al mese, gli appassionati potranno godere di tutti gli eventi sportivi trasmessi dalla piattaforma. I fan avranno inoltre il primo mese di prova gratuita e saranno liberi di disdire l’abbonamento in ogni momento.

Tutti i contenuti saranno disponibili sia in diretta che on demand, su un’ampia gamma di device, tra cui Smart Tv, Pc, smartphone, tablet e console di gioco.

La Lega B registra «un margine di miglioramento fra il 25 e il 30% nei ricavi dalla vendita dei diritti tv» ha sottolineato il presidente Mauro Balata, ricordando che «nello scorso triennio sono stati aggiudicati per 22,6 milioni lordi a stagione», mentre quest’anno le esclusive di 11 partite su 12 sono andate a Perform «per 22 milioni netti, a cui vanno aggiunti 4 milioni delle spese di accesso al segnale e bonus legati al superamento dei target di visualizzazioni e di fatturato».

E restano ancora da assegnare i diritti per la trasmissione dell’anticipo del venerdì sera in chiaro. La Lega B ha introdotto un contributo di solidarietà a carico delle tre squadre retrocesse dalla massima serie, che dovranno cedere il 20% del “paracadute” ottenuto dalla Lega Serie A, una quota che verrà ridistribuita in parti uguali fra le altre 19 società di Serie B. La novità è stata approvata dall’assemblea della Lega B con il solo, voto contrario dei tre club provenienti dalla Serie A, Crotone, Verona e Benevento, come era prevedibile.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.