Lotito e Mezzaroma presidenti equilibristi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Claudio Lotito e Marco Mezzaroma, un po’ presidenti un po’ equilibristi, sospesi sul filo di un discorso di opportunità: c’è la ripida strada che porta a forti investimenti per provare a centrare un obiettivo importante nell’anno del centenario e quella meglio asfaltata – e quindi comoda – di una campagna rafforzamenti più mirata e non troppo dispendiosa. I titoloni relativi al colpo di mercato è ovvio che stuzzicano la fantasia dei tifosi, ma è meglio ricordarsi sempre e comunque anche della partita dei bilanci e di come non sempre con i grandi nomi si raggiungono risultati. Il Bari ne è un esempio. A ruota ci sono Palermo e Perugia. Squadre costruite per vincere e che sono rimaste in B con l’amaro in bocca ed i conti in sofferenza.

Per far bene in B servono i giocatori di valore. Il curriculum serve fino ad un certo punto. A nostro sommesso avviso il modello da seguire è quello del Cittadella capace di approvvigionarsi da svariate fonti di mercato spendendo meno di tutti e disputando negli anni campionati di vertice. Più che i nomi meglio concentrarsi su obiettivi reali, di quelli di certo più abbordabili che – in termini di spesa – non andrebbero a dissanguare le casse societarie.

Anche perché basta dare un’occhiata ai giornali di oggi per accorgersi che il pallone rischia di sgonfiarsi in alcune piazze dove nel recente passato non hanno badato a spese. Insomma, una programmazione oculata è l’unica ricetta capace di garantire un futuro alle società calcistiche e fortunatamente, in questo Lotito e Mezzaroma sono molto abili. Nel contempo, però, dovranno allestire una squadra di qualità perché se salvaguardare i conti è importante altrettanto importante è riportare la gente allo stadio investendo come detto non necessariamente sui grandi nomi ma sui calciatori di qualità.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Francamente non servono i titoloni, gli esborsi esorbitanti e né strafare. Arrivare in A, spendendo a ruota libera, in caso di retrocessione, significa avere un piede nella strada del fallimento. Questo però non esenta Lotito e Mezzaroma da gravissime mancanze e da avere intrapreso lo stesso la strada che porta al fallimento e, ancor peggio, non comporta nessun risultato sportivo. La competenza di chi costruisce le squadre è fondamentale e i budget vanno usati al meglio, coinvolgendo i tifosi non solo con i risultati del campo, ma anche attraverso la comunicazione (guardate cosa fa la Roma con i social). Se però ogni anno si fa questo schifo dal punto di vista tecnico, si gestisce la squadra in modo trasparente e tutto è fatto con approssimazione non si arriva a niente. Forse la cosa che andava chiesta a questa società non era l’utopistico “volere sognare”, ma solo rimuovere i personaggi altamente incompetenti come Fabiani, di costruire una squadra decente, che lotti, indipendentemente dal risultato finale e di valorizzare anche aspetti ritenuti minori, per esempio una maglia decente con uno sponsor tecnico decente per i 100 anni e senza sfregi celesti. Ma questo chiaramente è troppo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.