Frasi e messaggi osceni a Claudia dopo il furto dell’identità

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
«Ieri pomeriggio qualche vigliacco, malato mentale, si è divertito a creare un contatto del social Badoo inserendo delle mie foto e addirittura il mio numero di telefono. Ad Oggi mi ritrovo con mille messaggi di contatti whatsapp e telefonate di pervertiti.
Si tratta ovviamente di un reato noto come sostituzione di persona (art. 494 del Codice Penale), ma più grave ancora l’ abuso morale che sto subendo e la violenza sulla mia persona e identità.

Chiunque sia iscritto su badoo può segnalare questo contatto e aiutarmi.
È un abuso che solo persone malate , invidiose, ossessionate, psicopatiche, disagiate, possono arrivare a fare.  In una sola parola da rinchiudere».  A denunciarlo la giovane Claudia Attianese. 
Un episodio incredibile, a breve oggetto di un’indagine penale, probabilmente compiuto per vendetta, che da martedì scorso sta facendo vivere un incubo alla ventisettenne.

Una sua fotografia – racconta il quotidiano la Città oggi in edicola – , pubblicata da lei stessa sul social network Facebook qualche ora prima, è stata utilizzata per creare un profilo pubblico falso sul social di incontri Badoo. Al primo caricamento di immagine, ne sono seguiti altri. Fotografie rintracciate su altre piattaforme social. Oltre all’immagine, l’artefice del gesto ha inserito tra i dati del contatto falso anche il numero di cellulare reale della ragazza.

La descrizione del contatto sul social di incontri è stata poi completata con i riferimenti della residenza della giovane, prima registrata nella città di Napoli e poi a Nocera Inferiore, insieme alla dichiarazione dello stato di single della paganese, che sarebbe stata intenzionata, secondo quanto falsamente scritto sul social dall’autore ignoto, a fare nuove conoscenze.

forze dell’ordine. Ora un nuovo episodio ai suoi danni, che la ragazza ha denunciato pubblicamente per rintracciare i responsabili e per tutelare la sua persona. «Voglio andare fino in fondo alla questione. Non mi fermerò, né mi lascerò intimidire da questi atti vili. Ho già preso contatto con il mio avvocato, presto sarà allertata anche la polizia postale».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.