Miglior aperitivo italiano: San Carlo sceglie Fernando Schiavo di Ravello

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Sarà tra i 40 barman e chef scelti, da ogni parte d’Italia, per il contest nazionale promosso dalla “San Carlo”, alla ricerca del perfetto aperitivo in stile italiano. Fernando Schiavo, bartender del San Domingo di Ravello parteciperà alla semifinale di “Scatena il tuo aperitivo con Rustica”.

Scopo del contest: stimolare gli operatori dei locali a sbizzarrirsi nell’inventare e presentare un originale stuzzichino sulla base della patatina “Rustica”, tra i prodotti di punta della celebre azienda milanese, abbinato a un cocktail.

Una sfida che mette in gioco diverse competenze del concorrente, chiamato a ideare la sua ricetta, sfruttando le infinite possibilità offerte dalla croccante patatina dal taglio ondulato e leggermente curvato, a esaltarne il gusto attraverso il pairing con il giusto drink, e a proporre la sua creazione all’interno del suo locale.

In fase di preselezione il 25enne barman di Ravello (unico rappresentante della provincia di Salerno conAdolfo Selitto del The Black Monday Speakeasy di Salerno) che già vanta un profonda cultura dello straordinario mondo della mixology, l’arte di fare cocktail – è tra i seguaci di Salvatore Calabrese, “The Maestro”, il barman italiano più noto e venerato al mondo – ha presentato uno stuzzichino dagli ingredienti che rappresentano al meglio il territorio della Costa d’Amalfi con la sua straordinaria biodiversità.

La “Rustica Amalfitana” è composta da crema di ricotta di pecora, pomodorini corbarino secchi e buccia di sfusato amalfitano grattugiata, equilibrata dall’amarezza e dalla piccantezza della rucola selvatica. In paring a un cocktail molto semplice e fresco: un twist del classico e conosciutissimo Gin Fizz, con delle note più fresche e floreali.

Il “Mediterranean Fizz” è composto da un Gin di mare, molto fresco e aromatico, che presenta delle botaniche erbacee e mediterranee oltre alle classiche dei London dry, limone e pompelmo come nota citrica, sciroppo di elderflower e una soda aromatizzata alla salvia che dona freschezza e rotondità al drink.

Il 26 agosto, dopo le diverse tappe dai diversi barman concorrenti “Scatena il tuo aperitivo con Rustica” (la serata al San Domingo di Ravello è prevista per giovedì 12 luglio), San Carlo decreterà le dieci ricette che prenderanno parte alla finalissima. Una buona occasione per la presentazione della ricetta: l’aspetto estetico della composizione e le modalità della sua preparazione e sevizio avranno un peso decisivo nella scelta dei finalisti. San Carlo supporterà i concorrenti nell’organizzazione della serata con dell’apposito materiale di comunicazione e di servizio e inviando una hostess che, oltre a collaborare con lo staff, scatterà le foto delle fasi di realizzazione e del risultato del pairing, che costituiranno il materiale ufficiale per la valutazione della giuria.

La selezione avverrà sulla base di un doppia votazione: una votazione on line e il giudizio di una giuria tecnica sulle ricette riprodotte durante la serata di promozione. La finalissima, in programma a Baritalia Hub presso il Palacongressi di Rimini il 24 e 25 settembre. Qui i concorrenti avranno 20 minuti (15 minuti se la preparazione della ricetta Rustica e del cocktail verrà fatto da due persone diverse) per presentare dal vivo la loro creazione a una giura di esperti che decreterà l’autore del miglior aperitivo.

Il maxi premio finale consiste in un buono acquisto Edenred per un valore di 5000 euro, e premi instant win in palio già nella fase d’iscrizione, ovvero tre buoni acquisto Edenred del valore di 500 euro l’uno (il premio viene assegnato appena il concorrente, se è lui il fortunato, ha completato l’iscrizione).

Ecco altri 39 semifinalisti: Ivan Geraci de Il Buco di Montemaggiore Belsito (Pa), Riccardo Di Dio Masa dell’Hotel Palazzo Montemartini di Roma, Gianmaria Ciardulli de Le Palme di Bibbona (Li), Dorin Demerji di Tamerò Pasta Bar Restaurant di Firenze, Giovanni Badolato di Metropolita di Roma, Matteo Giovanoli di Momento di Milano, Claudio Russo di Cantine Sociali di Napoli, Alessio Apreda del Bar De Simone di Massa Lubrense (Na), Luana Bonotto di Be Live di Motta di Livenza (Tv), Mikael Maria D’Alessandro di BBQ – Little Italy di Pescara, Simone Severino di 95100 di Catania , Gaetano Pardo di Lounge Bar Senses di Roma, Andrea Biondi di Fuk Cocktail Bar di Firenze, Dominico Cassanelli de I Miserabili di Bisceglie (Bt), Alessandro Catucci di Cartoleria di Bitonto (Ba), Giancarlo Scocozza del Ristorante Cost di Milano, Angelo Lodispoto di Trinciabue di Bitonto (Ba), Mario Esteso de La Francese di Gaeta (Lt), Claudia Sebastianelli di The White Rabbit Irish Pub di Pomezia (Roma), Tommaso Moggia de L’Agave di Framura (La Spezia), Edoardo Menossi di Insolito American Bar di Udine, Maurizio Paoloni di Tiny Bar di San Benedetto del Tronto (Ap), Sandra Sanna di Ristorante Rose di Salò (Bs), Fabrizio Guerra di Ardente di Pescara, Federico Frezza di Blackwood Burgerhouse di Napoli, Massimo Fagotti di Babouche di Milano, Nicola Barbato del Bacaro di Padova, Cecilia Mazzotta di La Vetta dello Spritz di Lecce, Simone Secci di Inferno di Firenze, Gianni Mattera di Seasons Restaurant&Lounge Bar di Napoli, Stefano Gatti di Sonida Cafè di Brescia, Andrea Cereghin dell’Hotel Adlon di Jesolo (Ve), Javier Corredor del Zibo Bistrò di Peschiera del Garda (Vr), Angelo Preziosi dell’Enoteca Al Turacciolo di Roma, Adolfo Selitto di The Black Monday Speakeasy di Salerno, Vito Loseto del Badaboom! di Giovinazzo (Ba), Valerio Moccia di Kairos di Gagliano del Capo (Le), Fabio Gelmetti di Swing Bardolino di Bardolino (Vr), Paolo Antonio Ganci dell’Hotel Tirreno di Spotorno (Sv).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.