Furti d’auto nel salernitano: ecco come agivano gli specialisti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Il modo per mettere a segno i colpi era sempre lo stesso per entrambi i gruppi. I ladri raggiungevano la Piana del Sele con auto di appoggio noleggiate, individuavano la vettura da rubare, scassinavano la serratura e con l’utilizzo di centraline sbloccanti, facevano partire il motore.

Fiat, per lo più, che poi, arrivate a Secondigliano e Scafati, venivano fatte a pezzi ed i ricambi rivenduti online. La due bande, una proveniente dall’agro e l’altra dal napoletano, non avevano messo in conto che a monitorare il traffico in autostrada c’è il sistema di rilevamento delle targhe.

Raccolte le prime denunce i carabinieri del maggiore Erich Fasolino, hanno incrociato i dati registrati dal sistema: confrontando i passaggi delle auto rubate, hanno notato che a precederle o seguirle erano sempre vetture noleggiate. Intercettati, poi, i telefoni degli indagati, si sono ricostruiti tutti i movimenti.

Gli arrestati, che nelle prossime ore compariranno davanti al gip, tutti ai domiciliari, sono otto. Ieri mattina, nel corso delle perquisizioni, i carabinieri hanno anche ritrovato a casa di uno degli indagati delle centraline universali per sbloccare le auto.
Fonte LIRATV.com

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Si lamentano che la Yuve ruba lo scudetto 😂😂😂😂
    Ma quando si mettono una mano sulla coscienza?
    Sono la razza più ladra d’Europa.

  2. Associare il calcio con la delinquenza la dice lunga sulla capacità intellettiva che possiedi….poverino!!!

  3. Ma perché non rubate a casa vostra, lo vedi che vi beccano, pensate di essere furbi noleggiando auto per andare a compiere furti.

  4. Preferisco essere di tribù berbera e non quella razza che da un lato fa un piagnistei su scala mondiale perché gli rubano successi sportivi e poi non e consapevole che nella maggioranza di essi essere ladri è la normalità.
    Ladri nel DNA, puoi parlare di civiltà quando vuoi ma la realtà è che avete la percentuale di furfanti più alta al mondo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.