Battipaglia: la storia di Sharon diplomata 4 anni dopo la bocciatura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Era stata protagonista di una vicenda singolare nel 2014 per essere stata bocciata e successivamente non ammessa all’istituto “Ferrari” di Battipaglia. Solo dopo un lungo tiro e molla, finito a colpi di carte bollate e denunce, una ragazza di 14 anni era stata riammessa a scuola, due mesi dopo l’inizio dell’anno scolastico. Pochi giorni fa, in quello stesso istituto, Sharon ha conseguito il diploma. Lo scrive l’Occhio di Salerno.it

La vicenda aveva sollevato un polverone, generando più volte interrogativi circa la situazione psicologica della ragazzina, all’epoca minorenne, impossibilitata, per motivi sostanzialmente burocratici, ad assolvere l’obbligo scolastico. L’allieva, bocciata lo scorso anno scolastico, era stata prima trasferita in un’altra sezione, in seguito non ammessa e non iscritta al “Ferrari”.

La 14enne si era presentata all’apertura dell’anno scolastico. Tuttavia, non era stata accolta in aula e non era presente nel registro di classe. Alla mamma la dirigente scolastica aveva spiegato che la domanda d’iscrizione non era stata approvata dal Consiglio di Classe, essendo stata bocciata l’anno precedente. Su invito della scuola, la famiglia aveva provveduto ad iscrivere nuovamente la ragazza, cui veniva assegnata un’altra classe.

Il giorno successivo l’amara sorpresa. Al momento dell’appello, la studentessa non era presente nella lista fornita agli insegnanti. Di fronte alla richiesta di chiarimenti, la ragazza era stata accompagnata fuori dall’istituto. La famiglia aveva deciso di presentare denuncia presso la compagnia dei carabinieri di Battipaglia, nominando un avvocato, Rocco Palombella, per tutelare gli interessi delle giovani studentesse.

Solo dopo due mesi e l’intervento anche di esponenti politici ed istituzionali, la ragazza era stata riammessa in classe. Prima solo come uditrice, infine come studentessa a tutti gli effetti. Un caso di cui erano state informate testate giornalistiche locali e nazionali.

Da allora, Sharon ha proseguito gli studi, fino al diploma. Che per la ragazza, ed anche per la famiglia, ha rappresentato un traguardo emozionante dopo la vicenda di qualche anno fa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.