Fabiani: «La Salernitana non si ferma a Radunovic»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Il direttore sportivo della Salernitana Angelo Fabiani, presentatosi a Rivisondoli per assistere alla seconda amichevole stagionale dei granata, prima del match si è sottoposto alle domande dei giornalisti, chiarendo diverse questioni anche in chiave mercato, partendo dalla vicenda calda di queste ore, quella relativa a Radunovic: “Non c’è nessun caso, lasciamo fare agli altri ciò che abbiamo deciso gli altri debbano fare. Se leggiamo i social e i giornali devono venire migliaia di giocatori. Lo scrive TuttoSalernitana.com

Su Radunovic Fabiani dice:  «Boris è e rimane un signor giocatore ma la Salernitana non si ferma a lui. Vediamo come procede la situazione per Radunovic ma non siamo con le mani in mano. Sono tutti obiettivi ma le condizioni le determina la società e non gli agenti, anche se non è questo il caso. Abbiamo messo dei paletti e dato delle indicazioni, se sono accettate bene, altrimenti ci muoviamo su altri fronti“.

Il ds granata ha poi confermato l’arrivo imminente di Romano Perticone, prossimo rinforzo per la difesa, e si è espresso sugli altri obiettivi: “Perticone? Da qualche settimana mi sembra di essere nella fase finale del mercato, ma siamo ancora all’inizio. Con Perticone c’è un accordo di massima, domani dovrebbe stare a Salerno per le visite mediche e poi dovremmo stipulare il contratto. Su altri stiamo lavorando. Prenderemo due portieri e interverremo in difesa. Koné? Potrebbe essere un obiettivo a seguito del quale dobbiamo fare altre valutazioni, non si parla soltanto di Odjer. Djuric? Se ci fossero state le giuste condizioni Djuric poteva far parte della Salernitana, ma l’altro obiettivo, tenuto nascosto fino all’ultimo, poi è arrivato a Salerno e ha le stesse caratteristiche di Djuric (Vuletich ndr)“.

Sulla situazione di Jallow: “Il giocatore ha avuto problemi col visto, ma sembra tutto risolto con l’ambasciata. Abbiamo pronti i documenti col Chievo, dobbiamo solo parlare con l’entourage con cui abbiamo già un’intesa di massima“.

Sul rinnovo del contratto di Colantuono fino al 2020 Fabiani ha dichiarato: “Stefano ha già firmato il rinnovo. A Roma abbiamo l’amministratore delegato che sta mettendo la firma sul contratto di Colantuono, ma siamo d’accordo su tutto”.

Infine una battuta sulle prospettive per la prossima stagione: “Obiettivi? Innanzitutto non fallire e mantenere la categoria, cercando di fare il massimo nelle possibilità. Fare pronostici non serve, ma gli osservatori stanno vedendo che stiamo facendo le cose giuste. Non sappiamo dove ci porterà. Ci auguriamo di attestarci nei quartieri alti della classifica, come l’anno scorso, ma non ci siamo riusciti. I motivi ci sono, Salerno non è un settore giovanile…“.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Certo che fare una intervista a Fabiani deve essere un’esperienza. Un direttore normale dopo la ridicola vicenda Radunovic, con una squadra di B che ad oggi non ha un portiere, si sarebbe dimesso. Vuletich lo seguivate? Di piuttosto che hai fatto qualche ***** dei tuoi e informaci quale è la tua **** sull’arrivo di questo attaccante talmente pericoloso da avere segnato meno gol di Bocalon nel campionato delle freselle secche, con una media gol per anno di 3 gol a stagione. Perticone? Perso Tuia e Monaco, con Bernardini e Schiavi ultratrentenni, era giusto prenderne una giovane promessa di 32 anni. Poi a metà campionato si rompono perché sono a fine carriera e andiamo raccattando i Popescu della situazione. Chiosa finale: ma questo perché è ancora qui? Qual è l’interesse di Lotito a tenere uno così palesemente incompetente e che lo costringe anche a dovere inventarsi sotterfugi per fare piovere soldi dalla Lazio per coprire i debiti che questo incapace fa?

  2. Ok, allora Fabiani come 33enne tesseri Ronaldo. Quelli che ci ha rifilato erano a fine carriera: Rosina docet.

  3. La Salernitana non è piena di debiti solo perché Lotito ogni anno fa arrivare soldi dalla Lazio sotto varie forme, non certo per la gestione virtuosa. Non a caso Fabiani ha fatto fallire già tre società e con i soldi che spende si allestivano signore squadre, bastava solo la competenza. Toglietevelo il prosciutto da davanti agli occhi, che vivere di elemosina dalla Lazio, facendo campionati indegni è peggio di fallire. 4 campionati di umiliazioni, di vergogna e di risultati patetici e voi siete felici?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.