Stupro di gruppo su una ragazzina di 14 anni: arrestati 3 minorenni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Due di loro hanno quindici anni, il più grande ne ha diciassette. La loro vittima di anni ne ha appena quattordici. Tre minorenni sono stati arrestati dalla polizia di Stato di Palermo con l’accusa di aver violentato in gruppo una quattordicenne. A eseguire il provvedimento e svolgere le indagini i poliziotti della Sezione di Polizia Giudiziaria presso il Tribunale per i Minorenni che hanno fatto luce sul grave episodio di violenza di gruppo, che si è consumato nella provincia di Palermo nel periodo di Carnevale.

Da quanto emerso i tre minorenni, successivamente identificati dai poliziotti, raggiunsero un luogo appartato e periferico del centro insieme alla vittima che, senza opporre resistenza, si unì alla comitiva di conoscenti, ignara di ciò che le sarebbe accaduto. Lì la quattordicenne sarebbe stata stuprata dal branco.

“In quel luogo si consumò un dramma per la ragazzina che, costretta dall’inferiorità numerica e dalla soggezione psicologica, fu costretta a subire una violenza di gruppo da parte di tre giovani – è quanto fanno sapere gli inquirenti – A spezzare questa assurda catena di violenza nei confronti della quattordicenne furono due amici, giunti in suo soccorso perché avvisati dal passaparola di alcuni coetanei e capaci di disperdere chi aveva usato violenza e chi si era soffermato, nel frattempo, quale spettatore della scena”

La vittima si è confidata giorni dopo la violenza con i genitori – Solo diversi giorni dopo la violenza di gruppo la ragazzina trovò il coraggio di confidarsi con i genitori e raccontare loro quanto le era accaduto.

Così sono scattate le indagini. Attraverso le testimonianze incrociate di vittima e testimoni e l’acquisizione del traffico telefonico relativo alle utenze degli indagati e la loro localizzazione, gli agenti sono riusciti a individuare e assicurare alla giustizia i tre giovani. Sono tutti incensurati e residenti nello stesso luogo dove si è consumata la violenza sessuale ai danni della quattordicenne.

Fonte FanPage.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Anche qui come dice Salvini castrazione galera e buttare le chiavi vergogna fate schifo un abbraccio è un grande forza alla ragazzina ti sono vicino da un papà.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.