Salerno: alla Blachère la nuova edizione di Luci d’Artista. Arriva l’affidamento

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Alla ditta “Blachere Illumination” l’affidamento per il montaggio, smontaggio e “gestione” delle Luci d’Artista.

A determinarlo e a mettere un punto alla “diatriba” è il Comune di Salerno, che con una determina pubblicata sul sito dell’ente affida ufficialmente il servizio alla società francese che aveva contestato la gara con cui il Comune capoluogo aveva affidato alla holding “Iren” di Torino l’edizione 2018 delle luminarie.  Lo scrive il quotidiano Le Cronache oggi in edicola.

Subito il ricorso al Tar, accolto e la “bocciatura” poi al Consiglio di Stato per il Comune di Salerno, che sarebbe stato poi “costretto” ad affidare per due anni (dunque già dall’edizione 2019 della kermesse) l’evento Luci d’Artista alla società francese.

Secondo la Blachere infatti tra il Comune di Salerno e la Iren c’era “un palese conflitto di interessi” in quanto per l’incompatibilità – secondo la società francese – il Comune di Salerno avrebbe dovuto inibire i vincitori dal partecipare alla gara, in quanto la Iren Energia Spa si era aggiudicata l’appalto per la durata di tre anni ma condividendo in parte con Salerno Energia holding la gestione di Salerno Energia vendite.

“Al fine di assicurare lo svolgimento dell’evento, si procede – in mera esecuzione della richiamata sentenza di I grado del Tar Salerno e dell’ordinanza del Consiglio di Stato, fatto salvo l’esito del giudizio di merito in fase di appello – all’affidamento per “Ideazione e realizzazione, montaggio e smontaggio di installazioni luminose per l’evento “Salerno – Luci d’Artista” in favore dell’Operatore Economico Blachere Illumination Societé Par Actions Simplifiée che ha offerto il ribasso dell’11,600%”, si legge nel documento redatto da Palazzo di Città.

L’accordo dunque durerà due anni, per una somma di 4milioni e 600 mila euro (2milioni e 300mila euro all’anno). Intanto la Iren di Torino attende la decisione della Corte di Giustizia dell’unione europea, che dovrà pronunciarsi sul caso Luci d’Artista che ha tenuto banco lo scorso anno.

Fonte Le Cronache in edicola martedì 24 luglio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Si cominciano a rovinare i Babà profumati, ora aspettiamo le sentenze di settembre e poi, piano piano, viene giù tutta la pasticceria

  2. Irene di Torino ha condiviso con Salerno Energia Holding la gestione di Salerno vendite ……..capo do …

  3. Il castello cade a pezzi……….ma questo è un bene per una città che fino ad oggi è stata ostaggio di politici di professione il cui unico scopo era di finanziare campagne elettorali sottraendo soldi ai cittadini,credo che la pasticceria dei babbà e friggitorie varie stiano andando in ferie………forse qualcuno anche al fresco ma questo poco importa……..Salerno libera dal potere del governatore.

  4. ORA SONO CONTENTI SOLO I FESSI, CHE VEDONO I SOLDI INGRASSARE OPERATORI ESTERI….MA SI SA, QUELLI PUR DI FAR DISPETTO ALLA MOGLIE (I FESSI) SAREBBERO CAPACI DI TAGLIARSELO (IL PISTOLINO)

  5. Chissà se ci sarà la SOLITA PASSERELLA INAUGURALE…….. oppure qualcuno…. Non coerente….. O con la coscienza non immacolata…. Si tirerà indietro! Ahahahahahah

  6. con la benedizione del padrino ” de luca ” beati loro che possono ma non si abboffano mai?

  7. Ok mangeranno i francesi che appalteranno i servizi ad altri(lo spero), ma secondo te se fai un preventivo a casa e un tuo amico rispetto ad un altro ti fà l’11% in meno, tu chi scegli? A prescindere dall’incompatibilità.
    Prima l’interesse pubblico o le clientele?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.