Infermieri vincitori di concorso non assunti al “Ruggi”, la denuncia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
“Non riusciamo a capire perché un infermiere vincitore di un concorso a tempo indeterminato in un’azienda sanitaria di un’altra Regione non può essere stabilizzato in un ospedale della Campania dove già lavora con un contratto a tempo determinato”. Questa la denuncia di Pasquale Addesso, Pietro Antonacchio e Lorenzo Conte, segretari provinciali di Cgil Fp, Cisl Fp e Uil Fpl che, questa mattina in un’apposita conferenza stampa tenutasi presso la sede provinciale della Uil Fpl, hanno denunciato l’immobilismo dell’Azienda ospedaliero-universitaria “Ruggi” di Salerno.

“Pur avendone la possibilità, infatti, non si assume a tempo indeterminato personale vincitore di concorsi in altre aziende ma già in servizio a tempo determinato a Salerno”, hanno spiegato i rappresentanti dei lavoratori, che indicano quello del Policlinico Federico II di Napoli il caso da seguire in merito a questa procedura. “Nonostante l’obbligo di attivare le stabilizzazioni imposto dalla Regione Campania con circolare del 13 luglio, nulla è stato fatto al “Ruggi” di Salerno”, hanno continuato Addesso, Conte e Antonacchio.

“I precari, vincitori di concorsi in altre aziende sanitarie italiane, chiedono di rimanere all’azienda di via San Leonardo dove già lavorano a tempo determinato. Tutto potrebbe realizzarsi con un accordo tra le amministrazioni interessate. Il “Ruggi” dovrebbe attingere alla graduatoria di un altro ospedale, il quale poi scorrerebbe la lista assumendo chi viene dopo. E’ tutto legale, ma i vertici dell’azienda di Salerno non ci danno risposte e non si riesce a capire il perché. Altrove è stato fatto, qui siamo fermi al palo”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Se vinci il concorso in Trentino è giusto andare là una volta scaduto l’avviso pubblico…dopo i 5 anni chiedi il trasferimento…
    e assumere a tempo indeterminato in modo diretto coloro che hanno partecipato ad un avviso pubblico è illegale!
    il personale va assunto con concorso pubblico per posti a tempo indeterminato, con le leggi vigenti, aperto a tutti!
    Con altre opzioni fioccheranno i ricorsi al TAR

  2. Comunicate al vs presidente che gli ultimi dati sulla sanità campana dicono che siamo ultimi in Italia.
    Congratulazioni vivissimi.
    Bravo, ma adesso trovati una panchina per fare il pensionato.

  3. Nelle altre regioni le graduatorie si chiudono dopo due anni. E se questo lavoratore lavora da due anni ed un mese non posso cederlo perché loro stesse non avrebbero più da dove attingerlo . Sarà questo il motivo?…..chissà!

  4. Il mercato dei lavoratori interinali a Salerno è un bacino elettorale molto caro al nostro protettore…tra non molto ci saranno le elezioni e questa chance non si può sprecare!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.