Giovedì 2 agosto, ultimo appuntamento di Vietri in Scena

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Ultimo appuntamento di “Vietri in Scena” la rassegna che ha dato il via a “Vietri Cultura”, un anno di eventi nella cittadina di Vietri sul Mare. Giovedì 2 agosto alle ore 21 la Villa comunale di Vietri ospiterà l’Orchestra Filarmonica Campana fondata nel 2006 dal maestro Giulio Marazia (in foto), direttore d’orchestra e compositore classe 1983. La formazione, che ha già al proprio attivo 120 concerti, offre un repertorio che spazia dal Barocco al Novecento, fino all’opera, prestando interesse anche ai lavori musicali di compositori moderni. Ha inciso per l’etichetta Da Vinci di Osaka la favola musicale Il Nuvolo Innamorato di Oderigi Lusi uscito nel 2017 insieme al DVD della monumentale Sinfonia Abellana eseguita in prima esecuzione mondiale. L’Orchestra Filarmonica Campana organizza e promuove stagioni concertistiche annuali con appuntamenti e concerti di musica sinfonica, lirica, sacra, cameristica e contemporanea, collaborando fattivamente con il coro Collegium Vocale Salernitano e con diverse altre formazioni artistiche. Ha già ospitato solisti, cantanti, direttori nazionali e internazionali come i maestri Nicola Hansalick Samale, Massimo Testa, Philipp C. Nuzzo, Beatrice Venezi, Pietro Semenzato, Arturo Armellino, Leonardo Quadrini, il violinista Fabrizio Falasca, i pianisti Giovanni Alvino e Vincenzo Maltempo, il violoncellista Giuliano De Angelis, la saxofonista Marina Notaro, i soprani Janel Frazee, Elisa Balbo, Gilda Fiume, Luana Lombardi, Basak Zengin Kayabinar, Francesca Manzo, il tenore Zi-Zhao Guo, Alessia Gay, ballerina del Teatro dell’Opera di Roma. Nell’estate del 2017 si è esibita con il cantante partenopeo Enzo Gragnaniello in un concerto dedicato alla lirica e alla musica pop e con l’attore romano Pier Maria Cecchini, che ha interpretato la favola di Prokofiev “Pierino e il Lupo”. La sede stabile dell’orchestra è il nuovo Teatro S. Alfonso di Pagani

Il concerto sinfonico sarà un  omaggio al Maestro clarinettista Giovanni Procida
In programma:
Frederick Delius (1862-1934)
Two pieces for small orchestra
1. On Hearing the First Cuckoo in Spring
2. Summer night on the River
Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Concerto per clarinetto e orchestra in la maggiore K 622
Allegro, Adagio, Rondò. Allegro
Franz Joseph Haydn (1732-1809)
Sinfonia n. 45 “degli Addii” in fa diesis minore
Allegro assai, Adagio, Minuetto, Presto e Adagio
Sabato Morretta, clarinetto
Giulio Marazia, direttore

Giulio Marazia 
Direttore d’orchestra e compositore nato nel 1983. Si è diplomato in Corno sotto la guida del M° Gaetano Chianese, in Pianoforte e Didattica della musica; come strumentista ha collaborato con importanti compagini artistiche italiane come l’Orchestra Alfaterna e il Coro Polifonico Alfonsiano con cui ha tenuto numerosi concerti e incisioni di musica sacra, inoltre ha suonato anche con orchestre e cori stranieri (Moldavia, Romania, Albania, Russia, Bulgaria e R. Ceca). Allievo dei Maestri Nicola Hansalick Samale e Piero Bellugi per la direzione d’orchestra, si è diplomato presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano con il massimo dei voti cum laude sotto la guida del M° Vittorio Parisi. Ha frequentato masterclass e corsi di perfezionamento in direzione d’orchestra presso l’Accademia Chigiana di Siena con il M° Gianluigi Gelmetti e con il M° Paolo Arrivabeni presso l’Opera Royal de Wallonie di Liegi. Si è diplomato in composizione con il M° Alfonso Vitale al Conservatorio “G. Martucci” di Salerno e si è specializzato nel repertorio contemporaneo con il M° Ivan Fedele, dedicandosi anche alla diffusione dello stesso, eseguendo, in qualità di direttore d’orchestra, prime assolute di compositori italiani. Si è dedicato alla pubblicazione di cd, revisioni critiche, saggi di musicologia e pedagogia musicale; infatti, è autore di numerose trascrizioni, elaborazioni musicali e composizioni come “Paride”, “Festa Mobile”, “Messa S. Cecilia”, “Messa S. Francesco”, e del saggio “Il Paesaggio Evocato, per una didattica d’ascolto del canto degli uccelli di O. Messiaen” che sono edite da Gaia Editrice. Dal 2016 compone per la Da Vinci Edition di Osaka (Giappone), con la quale ha già pubblicato due lavori orchestrali La Voce a Te dovuta e Movimento Sinfonico. Ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti destinati ai giovani che si sono distinti nel campo del lavoro, della cultura e dell’arte. Come direttore d’orchestra svolge la propria attività sia in Italia che all’estero collaborando con orchestre nazionali ed internazionali. E’ stato direttore artistico e musicale dal 2006 al 2013 dell’Orchestra Sinfonica Ensemble Contemporaneo e del Coro Collegium Vocale Salernitano con le quali ha promosso e realizzato diverse rassegne e stagioni concertistiche. Ha diretto la Valle del Sarno Pop Orchestra, l’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra e il Coro del Conservatorio di Milano, la Brooklyn Metro Chamber Orchestra di New York, il Coro e l’Orchestra dell’Opera Royal de Wallonie di Liegi e la Venice Chamber Orchestra. Ha collaborato con festival e rassegne importanti quali il “Ravello Festival”, il festival “Grandi Interpreti all’Abbazia” di Cava de Tirreni, la rassegna “Concerti nelle dimore storiche della Regione Lombardia”, “I suoni del Conservatorio” a Milano, “Clanio in Arte” di Avella e i “Concerti a Villa Guariglia” di Vietri sul Mare. Ha collaborato come direttore assistente e maestro sostituto con il Teatro Verdi di Salerno e l’Opera Royal de Wallonie di Liegi.

Orchestra da Camera Internazionale della Campania
Fondata negli anni 90’ nell’antico centro Sannita  – Maleventum/Beneventum dei romani – ad opera del maestro Leonardo Quadrini. Diretta emanazione dell’orchestra Sinfonica del Sannio che raggruppava i migliori musicisti del Sannio e dell’Irpinia; l’incremento dei conservatori di Benevento ed Avellino, fucina di nuovi musicisti, ne ha fatto da serbatoio permettendo un ricambio generazionale e qualitativo che mantiene alto il livello dell’Orchestra, attualmente diretta dal figlio talentuoso del maestro Quadrini, fondatore dell’orchestra, Veaceslav Ceaicoshi Quadrini.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.