Master in Amministrazione e Contabilità d’ Impresa – Promozione 2018 –

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salerno Formazione , società operante nel settore della didattica, della formazione professionale e certificata secondo la normativa UNI EN ISO 9001:2008 settore EA 37 per la progettazione ed erogazione di corsi di formazione professionale e di master di alta formazione professionale, organizza il MASTER IN AMMINISTRAZIONE E CONTABILITA’ D’IMPRESA D’ IMPRESA  

Il  MASTER IN AMMINISTRAZIONE E CONTABILITA’ D’ IMPRESA trasferisce ai partecipanti metodologie gestionali e tecniche operative, indispensabili per operare all’interno degli uffici amministrativi dell’azienda moderna.

Il Master è rivolto particolarmente allo studente che intende inserirsi nella funzione amministrazione, finanza e controllo delle imprese o che vuole intraprendere la professione di responsabile ufficio amministrativo, revisore contabile e, successivamente, di dottore commercialista.

Il Master in Amministrazione e Contabilità d’Impresa -Salerno Formazione- ha come obiettivo quello di rappresentare una guida all’ interpretazione ed all’ utilizzo delle informazioni economico-finanziarie e di consentire di comprendere il sistema aziendale di amministrazione e controllo.

Il master permette di: -conoscere il sistema aziendale e far proprio il linguaggio giusto per rapportarsi con le funzioni amministrative; -capire le logiche della contabilita’ aziendale; -apprendere il processo di costruzione del bilancio di esercizio con particolare riferimento alla normativa fiscale e tributaria.

DATA INIZIO LEZIONI: 17 SETTEMBRE 2018

DURATA E FREQUENZA: Il master avrà la durata complessiva di 50 ore. Il master si svolgerà presso la sede della Salerno Formazione con frequenza settimanale  per circa n. 3 ore lezione.

E’ POSSIBILE SEGUIRE LE LEZIONI, OLTRE CHE IN AULA, ANCHE IN MODALITA’ E.LEARNING – ON.LINE.

 

E’ prevista solo una quota d’ iscrizione di €. 350,00 per il rilascio del DIPLOMA DI MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE DI PRIMO LIVELLO IN “AMMINISTRAZIONE D’IMPRESA”

 

DESTINATARI: Il master è a numero chiuso ed è rivolto a n. 16 persone  in possesso di diploma  e/o laurea triennale e/o specialistica.

 

PER ULTERIORI INFO ED ISCRIZIONI: è possibile contattare dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 20:00 la segreteria studenti della Salerno formazione  ai seguenti recapiti telefonici 089.2960483 e/o 338.3304185.

COME ISCRIVERSI: SCARICARE IL MODULO ISCRIZIONE DAL NOSTRO SITO WEB: www.salernoformazione.com

 ed inviare la modulistica compilata con i documenti richiesti tramite:

 

CHIUSURA ISCRIZIONI: ENTRO E NON OLTRE IL 31/08/2018 E/O RAGGIUNGIMENTO DI MASSIMO 16 ISCRITTI

 

PROGRAMMA DI STUDIO:

 

MODULO 1 – ASPETTI GENERALI DELLA CONTABILITA’

  • Obiettivi della contabilità generale e destinatari delle informazioni
  • Fonti normative che regolano il sistema della contabilità: Codice Civile, principi contabili nazionali (OIC), principi contabili internazionali IAS/IFRS (cenni);

 

MODULO 2 – IL PIANO DEI CONTI – LA REGISTRAZIONE DEI FATTI AZIENDALI

  • Metodi della contabilità generale
  • Sistema della partita doppia
  • Piano dei conti
  • Conti e contabilità generale
  • Conti finanziari, economici e di capitale
  • Funzionamento dei conti e predisposizione del piano contabile

 

MODULO 3 – LE SCITTURE CONTABILI – LE RILEVAZIONI CONTABILI

  • Linee di inquadramento
  • L’oggetto della contabilità generale e lo scambio monetario
  • I valori originati dallo scambio monetario
  • Gli strumenti utilizzati per la rilevazione dei valori
  • Una esemplificazione
  • La sintesi dei valori rilevati dalla contabilità generale: il bilancio di esercizio
  • Le scritture contabili effettuate nel corso dell’esercizio
  • La costituzione della società
  • Gli acquisti di fattori produttivi “correnti”
  • Le vendite di beni e servizi
  • La remunerazione del lavoro dipendente
  • Le immobilizzazioni materiali e immateriali
  • I titoli e le partecipazioni
  • I crediti e i debiti di finanziamento
  • Il patrimonio netto
  • Le scritture contabili di rettifica, integrazione, chiusura e apertura
  • La necessità di procedere a scritture di rettifica e integrazione
  • I ratei
  • I risconti
  • Gli ammortamenti
  • Gli accantonamenti ai fondi rischi e spese future
  • Le fatture da emettere e da ricevere
  • Altri costi di competenza dell’esercizio ancora da liquidare
  • Le rimanenze di magazzino
  • Le capitalizzazioni di costi
  • Le scritture di chiusura dei conti
  • Le scritture di apertura dei conti

 

MODULO 4 – L’IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO ED I LIBRI CONTABILI OBBLIGATORI

  • L’IVA: soggetti passivi, ambito di applicazione e adempimenti
  • Libri obbligatori ai fini dell’accertamento dei redditi
  • Regole e modalità di tenuta e conservazione delle scritture contabili e dei libri obbligatori
  • Rettifiche e correzioni dei registri

 

MODULO 5 – LA DETERMINAZIONE DEI VALORI DI BILANCIO – I PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO

  • Il bilancio destinato a pubblicazione: i principi generali dettati dal codice civile
  • Composizione e finalità del bilancio
  • I principi per la redazione del bilancio
  • Il bilancio destinato a pubblicazione
  • Le caratteristiche qualitative di bilancio
  • La composizione e la finalità del bilancio
  • Le regole di valutazione

 

MODULO 6 – LA VALUTAZIONE DELLE RIMANENZE DI MAGAZZINO

  • Classificazione e tipologie di rimanenze nel bilancio destinato a pubblicazione
  • Le rimanenze di magazzino nello stato patrimoniale
  • Le rimanenze di magazzino nel conto economico
  • La valutazione delle rimanenze di magazzino
  • L’individuazione delle quantità fisiche
  • La valorizzazione delle giacenze di magazzino
  • Il valore di costo delle rimanenze
  • Metodi di calcolo dei costi per i beni fungibili
  • Il valore di mercato
  • La valutazione delle rimanenze consistenti in lavori in corso su ordinazione

 

MODULO 7 – LA VALUTAZIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI

  • Definizione di immobilizzazioni materiali
  • Classificazione delle immobilizzazioni materiali nel bilancio civilistico
  • La valutazione iniziale
  • L’acquisto
  • La costruzione in economia
  • Gli oneri finanziari
  • L’apporto
  • L’acquisizione a titolo gratuito
  • La permuta
  • Il leasing
  • Il leasing operativo
  • Il leasing finanziario
  • I contributi in conto impianti
  • Componenti aventi vite utili diverse dal cespite principale
  • Il processo di ammortamento
  • Il valore da ammortizzare
  • La vita utile del bene
  • Il criterio di ripartizione del valore da ammortizzare
  • La revisione del piano di ammortamento
  • L’ammortamento secondo il codice civile
  • I costi successivi all’acquisizione del bene (spese di manutenzione)
  • Manutenzioni e riparazioni (manutenzioni ordinarie)
  • Ampliamenti, ammodernamenti e miglioramenti («manutenzioni straordinarie»)
  • Le manutenzioni cicliche e il fondo relativo
  • Le svalutazioni e le rivalutazioni
  • Le svalutazioni
  • Le rivalutazioni
  • Principi contabili internazionali
  • Le dismissioni

 

MODULO 8 – LA VALUTAZIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI

  • La definizione delle immobilizzazioni immateriali e le condizioni per l’iscrizione in bilancio
  • La classificazione delle immobilizzazioni immateriali
  • La valutazione iniziale delle immobilizzazioni immateriali
  • L’ammortamento delle immobilizzazioni immateriali
  • Gli accadimenti relativi alle immobilizzazioni immateriali durante la loro vita utile

 

MODULO 9 – LA VALUTAZIONE DEI TITOLI DI DEBITO E DELLE PARTECIPAZIONI

  • La classificazione dei titoli di debito e delle partecipazioni nel bilancio civilistico
  • La classificazione dei titoli di debito e delle partecipazioni secondo natura e destinazione
  • Il criterio di classificazione scelto dal legislatore civilistico
  • La classificazione dei proventi e degli oneri dell’investimento finanziario
  • I criteri di valutazione secondo il codice civile
  • La valutazione dei titoli di debito
  • La valutazione delle partecipazioni

 

MODULO 10 – LA VALUTAZIONE DEI FONDI, DEI CREDITI E DEI DEBITI

  • Aspetti definitori
  • La classificazione dei fondi
  • La valutazione dei fondi
  • Le diverse tipologie di fondi
  • I fondi oneri futuri o fondi spese future
  • I fondi rischi
  • I fondi rettificativi
  • I fondi impropri
  • La valutazione dei crediti
  • Definizione e classificazione in bilancio
  • Valutazione (prima iscrizione e valutazioni successive)
  • La valutazione dei debiti
  • Definizione e classificazione in bilancio
  • Valutazione (prima iscrizione e valutazioni successive)

 

MODULO 11 – IL BILANCIO D’ESERCIZIO

  • La determinazione del reddito fiscale
  • Dichiarazioni Fiscali
  • Testo Unico delle imposte sui redditi
  • Redditi d’impresa
  • Imposta sul Reddito delle Persone Giuridiche
  • IRAP
  • IRES

 

Per ulteriori informazioni e/o per le iscrizioni, è possibile contattare dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00 la segreteria studenti della Salerno formazione  al seguente recapito telefonico 338.3304185 (Cellulare Aziendale).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.