Stellato jr, lettera-appello della madre «Non è giusto che paghi solo per il cognome»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

«Una vicenda grave ma mio figlio non ha commesso nulla, né può essere accusato solo perché è il figlio di Giuseppe Stellato».

A dirlo Giusy Picardi la mamma di Donato Stellato al Mattino e a La Città in una lettera appello in cui chiede giustizia per suo figlio: «Non è giusto che paghi mio figlio solo perché figlio di Giuseppe Stellato».

Il 20enne sabato scorso è stato arrestato in quanto accusato di aver partecipato alla rissa, culminata nell’accoltellamento ai danni di tre napoletani, in piazza Gloriosi a Torrione e, per questo, finito agli arresti domiciliari.

La madre del ragazzo nella lettera chiarisce alcuni aspetti: «Cosa non vera e molte persone confermeranno quanto affermo. E non solo: la prima conferma verrà dai filmati che, seppur segnalano la presenza di mio figlio sul posto, non lo vedono coinvolto in alcun modo sui fatti accaduti. Preciso anche che Domenico quella sera era reduce da un incidente nel quale aveva riportato la lussazione della spalla sinistra ed essendo mancino aveva grosse difficoltà a muoversi».

E la signora Picardi continua ricordando anche di «aver cresciuto Domenico da sola, insieme a sua sorella, sin da piccolissimi. Il padre è detenuto da 13 anni. È un figlio, mio figlio, che ha dovuto subire avvenimenti dolorosi come la separazione dei genitori, l’allontanamento del papà per la detenzione, l’uccisione dello zio.

E non credo sia poco per un bambino piccolo ma ciò non vuol dire il suo comportamento sia da attribuire a suo padre, non vi è alcuna discendenza: Domenico è mio figlio ed è cresciuto, nonostante tutto, in un ambiente sereno, pieno di amore e, nonostante ci siano stati avvenimenti spiacevoli nel suo percorso che lo hanno segnato, ha i suoi valori e i sui affetti che manifesta in modo sensibile e sincero. Quindi se ci sono dei colpevoli per l’aggressione è giusto che paghino ma non è giusto che paghi Domenico solo perché figlio di Giuseppe Stellato».

Giusy Picardi chiede alla magistratura la verità: «Ho bisogno solo della verità e la verità non è mettere mio figlio ai domiciliari per qualcosa che non ha fatto. Se la giustizia esiste, deve essere fatta ma non in questo modo: non si può puntare il dito contro mio figlio solo perché figlio di Giuseppe Stellato facendogli pagare qualcosa di cui non è responsabile».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.