Operatori del 118 aggrediti verbalmente a Pagani dai familiari di un paziente

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Tensione a Pagani nella notte. Aggressione verbale all’indirizzo  dell’equipaggio della Croce Bianca di Nocera Inferiore.

Gli operatori del 118 erano stati allertati dalla Centrale Operativa alle 2.45 per il trasferimento di un paziente che si trovava nel Psaut dell’ospedale di Pagani.

All’arrivo dei sanitari i familiari del paziente hanno aggredito verbalmente l’equipaggio della Croce Bianca tentando anche di colpirli, ma senza riuscirci, con sedie e lettighe.

I sanitari, nel malessere generale e con enormi difficoltà, si sono rifugiati all’interno dell’ambulanza per poi fuggire via con il mezzo di soccorso.

La vicenda ripropone il caso della mancanza di rispetto nei confronti di chi opera per salvare vite umane

LA PRECISAZIONE DI CROCE BIANCA. Nessun elemento dell’equipaggio è stato aggredito , ne tanto meno, sedie e lettighe sono volate. C’è stato solo uno scambio di opinioni divergenti tra il personale medico del presidio. Cose che accadono tutti i giorni.

ALLE 3.19 LA NOTIZIA DELL’AGGRESSIONE. Alle 3.19 di domenica 5 agosto veniva data notizia dell’aggressione da una persona a conoscenza dei fatti che, in una chat utilizzata anche dai giornalisti, raccontava nei minimi dettagli quanto accaduto auspicando anche l’intervento delle autorità competenti.

Alle 9.28, sempre a mezzo chat lo stesso operatore scriveva: ‘Rettifica all’articolo di stanotte. Forse sono stato mal interpretato. Siamo stati aggrediti verbalmente ma fisicamente non ci hanno messo le mani addosso. Sono state alzate sedie del pronto soccorso e qualche lettiga ma non ci hanno colpito. Noi siamo illesi. Tranquilli.

Alle 10.15 lo stesso operatore scrive: ‘Ho scritto io la notizia e mi scuso con tutti. C’è stato solo un equivoco e ci sono state delle cose mal interpretate da me. Ripeto è stato solo un errore da parte mia che avevo mal capito stando all’esterno del pronto soccorso. La prossima volta mi accerterò meglio dei fatti. Chiedo ancora scusa agli organi di stampa

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.