Follia sul regionale: stringe i genitali ad un poliziotto e poi lo aggredisce

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Momenti di grande paura a bordo di un treno regionale a Selerno. Erano quasi scoccate le 15 di quello che sembrava essere un normale e tranquillo venerdì di inizio agosto quando, durante la consueta verifica dei biglietti a bordo di un convoglio, un operatore di Trenitalia è stato selvaggiamente picchiato da un immigrato nigeriano, un pregiudicato di 30 anni che era stato beccato senza il biglietto. Lo scrive Il Giornale.it

Tutto è accaduto all’improvviso. Il controllore aveva semplicemente invitato lo straniero a scendere dal treno ma questi si è rifiutato. A quel punto la tensione è salita tanto che il ragazzo extracomunitario, in preda alla furia, ha prima spintonato con violenza l’operatore, poi gli ha stretto con forza i genitali ed, infine, gli ha sputato in faccia.

La vittima di questo brutale gesto è stata salvata dal pronto intervento di una pattuglia della Sottosezione Polizia Ferroviaria di Salerno, già operativa sul campo perchè impegnata nei controlli straordinari che si sono intensificati proprio in questo periodo di partenze.

Gli agenti, appena ricevuta la segnalazione, sono giunti immediatamente sul posto ed hanno bloccato l’immigrato. Il trentenne nigeriano, L. E., risultato tra l’altro pregiudicato, è stato condotto in ufficio ma anche lì, orami senza più freni inibitori, ha proseguito nei suoi folli gesti di violenza.

L’immigrato, che ha al suo attivo altri precedenti per resistenza e violenza, nel corso dei controlli di rito ha spinto brutalmente un agente di polizia tanto da farlo cadere a terra. A quel punto l’africano è stato arrestato per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Il poliziotto, invece, ha riportato “un trauma distorsivo alla spalla con sospetta lesione della cuffia dei rotatori, con prognosi di venti giorni”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Esportiamo gente istruita ed educata, importiamo stupide capre.

    Non vedo cosa potrebbe mai andare storto.

  2. SCUSATE, MA PERCHE’ UNA VOLTA PORTATO IN CASERMA, NON LO AVETE PICCHIATO ALTRETTANTO LASCIANDOLO A TERRA IN UNA BELLA POZZA DI SANGUE !!! PUO’ ESSERE CHE COSI, LA SCIMMIA, AVREBBE IMPARATO LA LEZIONE !!! E CHE CAZZO, NON SE NE PUO’ PIU’ DI QUESTA MERDA UMANA..

  3. Per Antonio: non lo hanno “picchiato lasciandolo a terra in una bella pozza di sangue” perché sono persone normali, non psicopatici razzisti come te.

  4. Mi auguro che una di queste scimmie nigeriane, vi capiti a casa vostra in piena notte e poi, rispondete ad Antonio in maniera diversa!!!

  5. Grande Antonio…lasciale perdere ste scimmiette PD, manovrate dal partito, speriamo che i perbenisti buonisti che scrivono qui sopra, nigeriani venduti come loro, ricevano lo stesso trattamento…non ti curar di loro

  6. Io dico quello che voi pensate, ma non avete il coraggio di dure, quando vi stupreranno mogli e figli e figlie dentro casa? Non permettetevi di parlare …muti!!! Grazie a chi mi ha appoggiato oggi, vado via e chiedo scusa x il fastidio arrecato.

  7. giovanni tu sei uno di quelli che con questa gente si trova a proprio agio…portateli a casa

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.