Sequestrarono e picchiarono amante del padre, a giudizio due sorelle

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Potrebbe aggravarsi la posizione giudiziaria di due sorelle già condannate a 2 anni e 8 mesi di reclusione per minaccia, rapina e lesioni personali. Entrambe, di 24 e 29 anni originarie di San Nicola di Centola (SA) nell’agosto del 2015 segregarono l’amante del padre picchiandola selvaggiamente, tagliandole ciocche di capelli e finanche prendendola a morsi. Secondo quanto riportato dal sito on line de IlMattino, ora le due sorelle rischierebbero un ulteriore processo per sequestro di persona.

Vittima dell’aggressione fu una 40enne consulente assicurativa di Maratea che, dopo essere stata adescata con l’inganno, venne rinchiusa dalle due giovani, figlie del suo amante, all’interno di un appartamento di Vibonati, preso in affitto per l’occasione dove subì angherie e violenze. Un pestaggio brutale, senza precedenti nella zona soprattutto perché a compierlo furono 2 sorelle tra l’altro molto conosciute a Palinuro. La malcapitata, con grande coraggio denunciò tutto ai carabinieri.

Fonte IlMattino.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.