Sottopasso di Via Torino a Pontecagnano: la sicurezza prima di tutto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Su iniziativa dell’Assessore ai LL.PP. Raffaele Sica, unitamente al Sindaco Giuseppe Lanzara, negli ultimi giorni si sono tenuti diversi incontri con i rappresentati ed i tecnici di Ferrovie dello Stato, al fine di risolvere e definire la questione inerente l’apertura del sottopasso di Via Torino.

Atteso che è interesse di tutti avere in consegna un’opera sicura e funzionale, che possa consentire alla popolazione di poterne usufruire in completa tranquillità e nel tempo, l’Amministrazione fa sapere che:

  • l’accesso al cavalcavia sarà garantito solo ed esclusivamente quando esso sarà collaudato e dunque agibile.

Per quanto urgente, la consegna del sottopasso non potrà avvenire prima che esso sia messo in sicurezza, così da scongiurare problemi tecnici o, peggio ancora, tragedie irreparabili di antica memoria. Resta condizione necessaria la messa in funzione della cabina elettrica da parte di Ferrovie dello Stato in quanto essa garantisce il funzionamento delle quattro pompe nel caso di piogge persistenti che possano provocare allagamenti;

  • è stata predisposta l’apertura al transito sulla sola Via Torino, così da alleviare il traffico veicolare dell’intero quartiere a ridosso del passaggio a livello di Via Roma;
  • l’Ente si è fatto carico di ulteriori interventi di illuminazione, videosorveglianza e dell’installazione di sbarre automatiche per assicurare una maggiore ed ulteriore affidabilità del sottopasso;
  • i fondi delle Ferrovie dello Stato sono stati tutti precedentemente investiti per le altre zone periferiche del Comune interessate dai lavori, mentre per la zona di Casa Parrilli non è stata prevista la  realizzazione di un sottopasso pedonale fra Via Milano e Via Roma. Ciò vuol dire che qualora si volesse realizzare l’opera, quest’ultima dovrebbe essere finanziata con fondi del Comune e, a tal proposito, si precisa che non sono stati previsti fondi in bilancio per questa tipologia di intervento;
  • la Giunta considererà come sua priorità quella di individuare finanziamenti regionali allo scopo di reperire nuove risorse per l’area in questione;

Sulla questione,  l’Assessore ai LL.PP. Raffaele Sica ha dichiarato:

Il nostro lavoro è stato, fin dalle primissime ore, orientato alla risoluzione di questo problema annoso, che ha avuto e tutt’oggi ha notevoli ripercussioni sulla viabilità e sulla vivibilità a Pontecagnano Faiano. Con le azioni concordate, confermiamo il nostro impegno ad adoperarci per la risoluzione di tutte le ciricità che sono di nostra competenza ed invitiamo i cittadini alla massima collaborazione in quanto condividiamo con ciascuno di essi l’insofferenza verso una condizione scomoda ma necessaria per salvaguardare la sicurezza nella nostra città”.

Il  Sindaco Giuseppe Lanzara ha concluso:

“Rifiuti e sottopasso sono temi a cui abbiamo dedicato, nell’ultimo mese, maggiore impegno e maggiori risorse. Quel che resta certo è che non possiamo barattare l’incolumità delle persone e delle cose con nulla: la sicurezza deve essere salvaguardata a tutti i costi, anche se questo richiederà un allungamento dei tempi.  Naturalmente rivolgo ancora un sollecito alle Ferrovie dello Stato affinchè concludano al più presto tutto quello che è previsto da contratto: solo poi si potrà parlare della tanto agognata aperura. Le voci dei cittadini sono importanti, ma ancor più è tutelarne la vita. Questa comunità ha già pagato abbastanza: è ora di voltare pagina”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Penso che il Sindaco faccia più bella figura se tace. Ogni volta che esprime un commento non è mai colpa sua ma della vecchia Aministrazione. Della questione rifiuti infatti guarda solo al proprio orticello e mi spiego meglio basta farsi un giro a Faiano è tutto pulito e raccolta rifiuti effettuata nentre a Sant’ Antonio e previsamente in via A. Volta è vergognoso non vengojo a prendere i rifiuti da due settimane nonostante la cittadinanza rispetti quella specie di ordinanza modificata proprio dal suo nuovo assessore. Le ricordo che il Politico è un mestiere quindi non si può improvvisare visti i risultati. Siamo agli inizi poveri noi cittadini educati?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.