Impianto di compostaggio a Castelnuovo Cilento: Cisal con i cittadini Valle dell’Alento

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa

“Sono contrario alla realizzazione di un impianto di compostaggio della frazione organica dei rifiuti a Castelnuovo Cilento. Sarebbe uno schiaffo al territorio e un modo di snaturare per sempre quello che la Madre Natura c’ha donato”. Così Gigi Vicinanza, sindacalista della Cisal provinciale, sostiene la battaglia del comitato “No alla Terra dei Fuochi a Vallo Scalo – Valle dell’Alento”. “In questa battaglia sono al fianco degli amici di Vallo Scalo e di tutto il comprensorio. Vorrei ricordare a qualcuno che ci troviamo in pieno territorio del Parco Nazionale del Cilento e questo sito vorrebbe dire compromettere un intero ecosistema.

La realizzazione del sito lungo la Statale 18 è un regalo che nessuno vuole e che adesso si vuole appioppare alla Valle dell’Alento. Chi ha deciso la sua costruzione in quel punto non ha mai sentito parlare veramente del “serbatoio produttivo della Valle dell’Alento”, poiché non ne comprendono il significato perché estranei alle tradizioni e alle necessità di questa gente. Il sito voluto dai soliti noti è semplicemente sbagliato, anzi rischia di essere un cancro per il territorio”, ha detto Vicinanza.

Il sindacalista della Cisal, sin da ora, garantisce sostegno in tutte le sedi. “Vorrei capire chi ha partorito una idea tanto “intelligente” per sviluppare nella Valle dell’Alento la Terra dei fuochi”, ha continuato. “Sarebbe giusto comprendere se è stata un’idea politica oppure operativa e chi sono i soggetti che vogliono esportare Terra dei Fuochi nel Cilento.

Prima di pensare a tutto questo dovevano essere interessate le popolazioni del comprensorio, oltre a rendere pubblica la posizione dei vertici del Parco Nazionale del Cilento. Un motivo ci sarà se altre località, meno prestigiose della Valle dell’Alento, hanno rifiutato questa opera. Ecco perché, personalmente, dirò sempre di no alla realizzazione di un “sito spazzatura” nel cuore del Cilento”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Sempre le solite reazioni. Chiedo scusa ma se da nessuna parte si potranno realizzare gli impianti di compostaggio come smaltiremo la frazione organica? Continueremo a trasportarla a centinaia di chilometri presso impianti del Centro e del Nord con il risultato di arricchire altri territori, svuotare ulteriormente le tasche dei cittadini salernitani in quanto lo smaltimento fuori regione risulterà sempre più oneroso e continueremo ad inquinare l’aria con gli innumerevoli trasporti con automezzi pesanti. Ma la vogliamo finire una volta per sempre! Gli innumerevoli e costanti NO soprattutto nel nostro SUD, ancora privo delle necessarie infrastrutture tipiche di un Paese civile, ci porteranno alla definitiva rovina economica e sociale. Che la finiscano una volta e per sempre tutti i movimenti del NO!

  2. Tanto per cominciare l’area individuata non mi pare che rientri nel perimetro del parco.
    Poi vorrei che il nostro sindacalista ci spiegasse il nesso tra impianto di compostaggio e terra dei fuochi.
    Fare le cose per bene e smaltire correttamente la frazione organica significa trasformare la nostra provincia in “terra dei fuochi” ?
    Sa di cosa parla ?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.