”La movida a Salerno è morta”: l’allarme di Amatruda (FI)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
27
Stampa
“È sufficiente una passeggiata a Via Roma, a Salerno, per capire che la movida è morta. Molti locali chiudono, passeggiano sempre meno persone.
Nulla di più lontano dalla città turistica, nulla di più lontano dalla città per i giovani”. Così Gaetano Amatruda, vice coordinatore provinciale di Forza Italia Salerno.
“Alcuni anni fa – ricorda – era impossibile passeggiare nella zona di Via Roma poi, un po’ la crisi e molto le scelte sbagliate della Giunta comunale hanno distrutto il fenomeno. Alla Amministrazione non bastano gli inutili slogan e non è più sufficiente l’ingegno dei singoli privati, serve qualcosa in più.
Salerno muore mentre altri centri, basterebbe guardare il dinamismo della vicina Cava de’Tirreni, crescono”.
“L’assessore Dario Loffredo – aggiunge – si svegli e faccia qualcosa di concreto. Se continua così sarà ricordato come quello che ha, definitivamente, distrutto la vita dei locali ‘notturni’ in città. È necessario immaginare un calendario estivo più attraente e moderno, eventi culturali, partorire regolamenti comunali meno punitivi e capaci di premiare chi investe. Aprire la città, liberare gli spazi.
Serve un piano parcheggi ed il coraggio di dire No al cemento nel centro della città”.
“Serve coinvolgere gli esercenti e non essere prigionieri solo dei consigli degli amici e dei soliti noti” conclude Amatruda
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

27 COMMENTI

  1. Era ora!!!! Basta con Patanerie, pizzetterie e caffetterie…. Ci sono più bar che cristiani in questa città….

  2. … vi lamentavate del troppo afflusso ora piangete !?
    Togliete da mezzo tutto che non meritate niente, avete messo in croce quel cristiano che ha dato alla città un pò di lustro; non andava bene, adesso vi arrangiate e aspettiamo le capacità di qualcun altro (sic!).
    Mera qualità era e mera qualità tornerà.

  3. ben detto carlo, io rimpiango gli anni 90 quando per farti una passeggiata al lungomare o mangiarti una briosce al nettuno trovavi facilmente parcheggio lungo la strada…altro che movida che ha reso la città invivibile

  4. Ben detto MA COME…

    Io ho lasciato Salerno quando davanti la Provincia c’erano prostitute/i e le chiancarelle al porto. Forse era meglio allora per molti. E così si ritornerà.

  5. Colpa del Crescent. Dove parcheggiamo? 7 anni persi. Andiamo da anni a Cava. Locali, parcheggio e.. figa.

  6. Citta’ ormai desolante,non c’e piu’ nulla,la lungomare tranne l’embarcadero di sera sembra un cimitero tra luci spente e topi! Locali a Salerno zona comune ormai quasi chiusi per fallimento! Un peccato con quello che abbiamo dovevamo essere la Rimini del sud,invece…….

  7. Via Roma è ormai un cancro che si sta alastrando non per colpa della crisi ma per colpa della mancanza di parcheggi e di musica e intrattenimento musicale dovuto al fatto che la città sta invecchiando e ha bisogno di dormire… Di che parliamo… Tutto questo I cittadini lo conoscono a memoria…. Siamo un paesane che sta morendo per colpa dei vecchi pensionati che se ne fregano della movida e preferiscono dormire tranquilli ricevendo i 500 euro mensili che pensare che i bar e ristoranti portano molto più soldi alla comunità… Siamo ormai un popoletto che vuole la pace ed anche un po’ di chiacchiericcio e spacciato come schiamazzo…. Avevamo 2000 posti auto alle chiancarelle ed adesso abbiamo il crescent… 600 posti macchina che da 10 anni sono bloccati… Tutti sti stipendiati comunali non capiscono che moriranno insieme alla mancanza di commercio, parcheggi, feste ecc… Ma di che parliamo??? Mentre state a casa con i vostri figli e pensare di aver “lavorato” sappiate che avete solo affondato di più la vostra già piccola città….

  8. Ma quando si va a Cava per farti un giro completo della città impieghi 15 minuti poi devi buttarti in qualche locale. A Salerno hai più alternative, lungomare, corso, mercanti, centro storico… Ma già solo se vai sul Pennello ti guardi il panorama e sei in Paradiso. Concordo sul problema parcheggi che è una piaga.

  9. Cava neanche una cicca a terra.
    Via Roma slalom tra scooter sul marciapiede
    Rifiuti, auto parcheggiate nelle traverse, aiuole incolte e soprattutto qualità e prezzi differenti.
    Prendete un aperitivo. . . e fate la differenza.

  10. Non vi preocuppate fra poco sarà pronto il crescent e socuramente arriveranno migliaia di turisti……..grazie de luca x aver distrutto salerno

  11. Umbè ma le macchine le mettevi una sull’altra per avere 2000 posti auto alle chiancarelle, per favore non diciamo stronzate, quell’altro anonimo non lo mai visto dire una cosa buona su Salerno…chissa da quale metropoli viene.. forse me lo immagino pure. Si vede solo che parlate da politici non per dati di fatto, una città apprezzata da tutti per i miglioramenti, voi per convenienza denigrate pur di acquisire poltrone. Secondo voi la gente vi crede?

  12. Vengo spesso a salerno e vedere che sullo stesso marciapiede a poca distanza tra fi loro ci sono 2/3 bar come si fa a lavorare? E poi se due cornetti e 2 caffè li fanno pagare 5 € io non lo so.secondo me il fatto che la movida a salerno é morta credo che sia dovuta al fattore crisi c tutti, poi una curiosità mi sono sempre domandato ma una serata di sabato o domenica sera a un ragazzo/a o coppia tra tutti gli annessi e connessi quanto gli costa per divertirsi?

  13. A Salerno esco solo il lunedì, da anni. C’è fin troppa gente in giro. Non fate gli stessi errori che fate da più di vent’anni a questa parte. Per vincere le elezioni bisogna parlare il linguaggio della verità ed esprimere sempre, con i componenti e le parole,, rispetto per la città. Altrimenti, ci teniamo ancora, ahimè, la dinastia per un altro lustro. Vabbè, ma che scrivo a fare: Umberto e gli altri (stessa persona) non sono (possono) essere salernitani.

  14. La movida si e trasferita,pastena- mercatello ora e qui il centro della città. Parcheggi gratis,stabilimenti, bar molto belli,ristoranti economici e si mangia bene.via Roma lasciamola ai cafoni.

  15. Sono nato a Salerno e ad a circa 20 anni sono andato via, girando un po’ l’Europa e l’Italia per i successivi 40 anni. Qualche volta torno rapidamente a Salerno e di tanto in tanto cerco qualche notizia sulla sue vicende politiche, sociali, etc. Non sono quindi informatissimo e riferisco solo qualche mia impressione.
    1) Non solo Salerno, ma troppa parte d’Italia (anche al centro-nord) punta ad essere un divertimentificio. Sembra che troppo spesso non si riesce a vedere altra possibilità di sviluppo che non sia il “turismo”, che finisce con l’essere sopratutto accozzaglia di locali notturni e friggitorie che quasi sempre richiamano un “turismo” mordi e fuggi, concentrato in pochi chilometri quadrati, costituito da giovani e meno giovani (in gran parte locali) alla ricerca di emozioni forti
    2) Nessuna o seria preoccupazione per uno sviluppo in altri settori: ricerca scientifica, “computer science”, etc., tutti quei settori che, prevedibilmente, potranno determinare il futuro, nemmeno tanto lontano
    3) Salerno non può affidare la propria economia al turismo, semplicemente perchè non ha delle “attrazioni “tanto particolari o uniche da poter campare di turismo. Certo può affidare al turismo (magari gestito molto meglio…) parte delle sue entrate, ma non può pensare di farne il principale introito.
    4) temo che il “divertimentificio” contribuisca a creare quella situazione di arretratezza culturale italiana (l’italia – ed il sud in particolare – è agli ultimi posti in Europa e nell’Ocse per quanto riguarda tutta una serie di indici “culturali”: numero di libri letti, consumi culturali, et.) che si riflette anche nel la vita economica.

  16. sta morendo perché avete pensato solo a riempire i bicchieri di alcool senza interessarvi dell’ intrattenimento… locali tristi senza musica dal Vivo che fanno solo panini e birra.. come può un posto così attirare i giovani.. meglio se mettete tutte pizzerie con la Margherita a 2 euro

  17. Continuate a parlare di turismo..non è l’argomento dell’articolo!!! Si sta parlando di una cittá che fino a 5/10 anni fa aveva numerose alternative per il divertimento di noi ragazzi..non c’è un ca**o da fare a Salerno la sera e vedo la Solita gente lamentarsi del rumore..ci avete tolto la musica prima nei locali (vedi iroko) poi nei bar, volete toglierci anche la nostra voce?!

  18. ripristinate pure i circoli di bocce e i tavolini per i tressette, che noi giovani andiamo a portare soldi dove li meritano

  19. target clientelare non selezionato, troppi locali uno attaccato all’altro senza una distinzione precisa in modo monotono e arredati taluni con dubbio gusto data la zona. Molti offrono le stesse cose. Qualcuno ancora si illudeva di attirare clienti con la musica ad alto volume come il pifferaio magico attirava i topi. Anche le più piccole bettole sono occupate e non avrebbero proprio motivo di essere aperte. Quando aprirà il crescent e i locali del sottopiazza la movida non si rianimerà a via roma ma anzi ciò che resta si sposterà nei nuovi locali che apriranno, il che è meglio con il parcheggio e il passeggio del lungomare vicino. A via roma credo che resteranno minori ma selezionati locali.

  20. Vasta una specie di individuo che dice due str….e a meri fini politici e tutti i caproni che lo rispondono pure…. Bravi…siete eccezionali….!

  21. Bisogna chiederlo al presidente della Regione. E’ lui che, anni fa, per ottenere più voti promise di far diminuire il “chiasso” di via roma e del centro storico. Fece mettere il divieto di mettere la musica a partire dalle 24. E tanto altro ancora….
    Chiedete a quell’imm e merd di potentino che ha DISTRUTTO UN’INTERA CITTA’ e adesso sta distruggendo un’intera regione!

  22. Purtroppo Salerno è stata soffocata ed ammalgamata a quella cultura di sinistra e comunista del passato,che ha massificato i consumi verso il basso facendo prevalere quel consumismo di masse bovare.Tutti fanno le stesse cose e tutti sono uguali,ha prevalso il consumismo becero e bovino.Non sono un disfattista e non mi sento di appartenere a questa logica dei consumi di mandrie bovine.L’individuo deve sempre creare e proporre alternative nuove quali turismo e consumismo di qualità.Mai essere uguali e alineati alle masse bovine.

  23. per Peppe , giovine salernitana: siete liberi di andare a rompere le scatole in altre città.

  24. Quest’anno grazie alla costiera Salerno da Aprile ha avuto un boom di presenze straniere, le pizzerie sono piene di Americani, inglesi, francesi, russi.
    Abito al centro……mai visti tanti…..il problema della movida persa è dovuta a mancanza di parcheggi e incompetenza dell’amministrazione, ma onestamente se la movida è quella del bordello dei cafoni e delle risse, lasciamolo a Cava, meglio il turismo di qualità.
    Bene il braccio sotto il crescent sarà il posto ideale per locali con musica alta, se si aprono i locali giusti con i parcheggi interrati si recupera tutto, èinutile fare paragoni Salerno è talmente bella che solo una massa di incompetenti la può tenere in queste condizioni.

  25. Auspico l’apertura di un ampio Bar aperto H24 sotto il balcone del Sig. Amatruda, con musica ad alto volume e vendita di tutto ciò che può mettere a loro aggio i “turisti”, cosi dal suo letto potrà godersi la Movida in tutto il suo splendore.

  26. Scusate, ma la citazione di Cava dei Tirreni in questo contesto appare fuori luogo, se non esilarante

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.