Cento scosse in meno di ventiquattro ore: fa paura la faglia del Molise

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Cento scosse in meno di ventiquattro ore. La sequenza sismica di Campobasso non dà tregua agli abitanti dei centri molisani.

TRE SCOSSE FORTI Finora sono tre i terremoti forti che hanno interessato l’area. Il primo di magnitudo 4.6 alle 23.48 del 14 agosto, seguito da uno sciame sismico di circa 15 scosse di intensità bassa. Giovedì invece due terremoti: il primo alle 20.19 di magnitudo 5.1, il secondo alle 22.22 di magnitudo 4.4 entrambi nella zona di Montecilfone. E poi uno sciame sismico, che ancora sussiste, composto da oltre cento scosse, con magnitudo da 3.5 e 0.9 e profondità sempre molto elevate.

FAGLIA TRASFORME La sismologa dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Concetta Nostro elenca quanto finora è a conoscenza degli esperti. «Prima di tutto è importante chiarire che non si tratta della stessa faglia del sisma che colpì San Giuliano di Puglia del 2002. Ma di un’altra faglia con comportamento simile a quella di 16 anni fa».

Le dichiarazioni a caldo del presidente dell’Ingv Carlo Doglioni, sono state frettolosamente, ed erroneamente, sintetizzate. La sequenza sismica di Campobasso ha origine quindi da una «faglia trascorrente, ossia faglie in cui prevale il movimento orizzontale, simile a quella di San Giuliano ma simile a tante altre che insistono in questa zona, che ha un regime tettonico molto diverso da quello appenninico».

SEQUENZA LUNGA Poche le informazioni, proprio perché l’Ingv sta studiando il fenomeno e servirà del tempo prima di capire di più della faglia che sta provocando i terremoti. «L’area appare molto attiva» prosegue . «Dopo un terremoto di magnitudo 5.2 è naturale che ci sia una sequenza sismica, che potrebbe durare settimane o mesi. Ci aspettiamo altri terremoti ma non siamo in grado di dire quanto intensi ed escludere che possa essere anche più forte di quello di giovedì sera»

Fonte Il Mattino oggi in edicola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.