Francesco Avitabile muore per un ascesso: scatta l’inchiesta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
E’ morto per un banale ascesso seguito ad un’iniezione intramuscolo per lenire il mal di schiena il 47enne Francesco Avitabile di Pagani dopo essersi recato per due volte in ospedale.

Sulla vicenda ora c’è una indagine della magistratura che dovrà fare chiarezza su quanto avvenuto. A darne notizia il quotidiano Il Mattino che racconta il calvario dell’uomo dipendente di una ditta di disinfestazione ecologica ambientale.

I fatti. Francesco che soffriva da tempo di mal di schiena era solito farsi fare una puntura intramuscolo. Così aveva fatto il fratello il 9 agosto scorso.  Il giorno dopo, però, aveva notato che il gluteo destro si era infiammato e percepiva al tatto un foruncolo doloroso.

A questo punto si rivolge al pronto soccorso dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. I medici gli prescrivono un antinfiammatorio per tre giorni. Ma l’infezione sembra avanzare, così come il dolore. L’uomo torna in ospedale. È il pomeriggio del 12 agosto scorso. Ora si parla di ascesso. Il foruncolo è diventato più grande ed esteso. Il paziente viene ricoverato. I medici decidono di intervenire e incidono l’ascesso, drenando il suo contenuto. L

a notte trascorre tranquilla. La mattina dopo Avitabile viene dimesso. I medici gli dicono di tornare in ospedale. Lo aspettano giovedì 16 agosto per medicargli la ferita e verificare il decorso post operatorio. L’ammalato fa presente ai sanitari di accusare dolore alla gamba destra che si irradia all’addome. Gli dicono che non deve preoccuparsi. Avitabile torna nella sua abitazione a Pagani ma la coscia continua a fargli male ed è sempre gonfia

Chiama il servizio di emergenza del 118 e viene portato all’ospedale di Sarno poche ore dopo il decesso. Probabile causa la sepsi, un processo infettivo acuto propagatosi in tutto il corpo superando i meccanismi di difesa e compromettendo le funzioni di tutti gli organi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Scusate, ma chi era questo??? RIP…ma con tutto il rispetto x il morto, ma che notizie mettete Redazione??????

  2. Cordoglio alla famiglia Avitale.
    Speriamo che la Magistratura faccia luce sull’accaduto.

  3. Non credevo che il 2018 si poteva morire per un accesso. È pur capita. Aglia gliai …

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.