Il caldo ”scioglie” la Salernitana: con il Palermo è solo 0-0

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Termina 0-0 il big-match tra Salernitana e Palermo all’Arechi per la prima di Serie B 2018/19. Dinanzi una cornice importante di pubblico, quasi tredicimila presenze e una mega coreografia dei supporters granata, manca però lo spettacolo in campo con una partita bloccata tatticamente almeno fino alla mezz’ora. Poi esce fuori il Palermo che ha almeno tre buone occasioni tra cui una traversa. Impalpabili e poco serviti Djuric e Vuletich.

Nella ripresa i cambi dei due tecnici non muta il verso di una gara poco dinamica. I granata sembrano più volitivi soprattutto dopo l’ingresso di Jallow. Poi è il turno anche di Di Gennaro che non riesce ad incidere. I granata creano solo qualche mischia , nulla più. Il Palermo si spegne e nonostante il sostegno della Curva Sud la Salernitana non sfonda. Unico brivido nel finale una punizione di Di Gennaro respinta da Brignoli con il subentrato Bocalon che deposita in rete ma Abbattista annulla per fuorigioco. Finisce qui, esame rinviato per la banda Colantuono, espulso tra l’altro per proteste al quarto d’ora della ripresa.

PREGARA

Per la Salernitana, dunque, è tempo di tornare a giocare e perché no di sognare. Alle ore 18 all’Arechi esordio in campionato contro una delle favorite per la promozione, il Palermo. Dinanzi a oltre diecimila presenze con la quota abbonati che ha subito un’impennata nelle ultime ore il team di Lotito e Mezzaroma si avvia a cominciare il campionato del centenario che molti tifosi si augurano possa essere quello del ritorno in Serie A. In una serie B ridimensionata come numero ma non come valori (19 squadre a fronte delle vecchie 24 di alcuni anni fa) il Palermo di scena stasera all’Arechi parte come favorito insieme a Benevento e Perugia (che ieri ha pareggiato nell’anticipo in extremis a Brescia).

La tifoseria ha iniziato la tregua nei confronti della proprietà dopo il finale burrascoso della scorsa stagione. Il buon operato, almeno sulla carta, di Fabiani nella sessione estiva di calciomercato ha riacceso in città un entusiasmo che sembrava svanito. Ora tocca a Colantuono e i suoi ragazzi accendere i sogni e battere il Palermo servirebbe come iniezione di fiducia per il gruppo e l’ambiente. Squadra però quella granata completata negli ultimi giorni e quindi ancora in cerca di amalgama.

E cosi, alla fine, Colantuono punta sull’usato sicuro per la prima partita della stagione 2018/19. Contro il Palermo la Salernitana scenderà in campo con il 3-5-2 e i ballottaggi della settimana vengono sciolti in favore dei giocatori di maggiore esperienza e di quelli nelle migliori condizioni fisiche. Davanti a Micai, che festeggia la 100esima presenza in Serie B, ecco agire Perticone, Schiavi e Migliorini, preferito in extremis al giovane Mantovani.

Sulle fasce Casasola e Pucino avranno il ruolo di pendolini inesauribili, mentre in mezzo al campo, chiavi di regia a Di Tacchio con Di Gennaro (ancora non al top) che entrerà a gara in corso. Ai lati dell’ex irpino agiranno Akpa Akpro e Castiglia, che ha vinto il duello con Palumbo. In attacco giostreranno le torri Djuric-Vuletich. Solo panchina per Jallow e Bocalon. Squalificati Gigliotti e Vitale, infortunato Bernardini, indisponibile Rosina. Non convocati i giocatori in odore di cessione in Serie C (Kadi e Signorelli viaggiano verso Piacenza, per Bellomo si profila il ritorno al Bari).

Anche il Palermo gioca con la difesa a tre. Nell’undici titolare ci sono anche Nestorosvki e Trajkovski, in odore di cessione. In panchina Rispoli e Struna, che potrebbero andare all’estero. Brignoli stazionerà tra i pali. Szyminski, Bellusci e Rajkovic comporranno il pacchetto arretrato. Salvi e Mazzotta saranno gli esterni. In mezzo al campo giostreranno Muravski e Fiordilino. Mentre Trajkovski sarà impiegato alle spalle di Moreo e Nestorosvki. Solo panchina per l’ultimo arrivato Falletti e il temibile Embalo. Out Puscas, Jajalo, Aleesami, Chochev e Lo Faso. Arbitra Abbattista di Molfetta.

LA PARTITA

Pomeriggio caldo all’Arechi anche se qualche nuvola sulle colline alle spalle dello stadio sembra promettere qualche rovescio estivo. Per nulla preoccupato il folto pubblico granata che affolla le gradinate come da tradizione della prima giornata. Coreografia da favola della Curva Sud Siberiano che espongono una gigantografia con la dicitura ‘’Salerno State of Mind’’. Minuto di raccoglimento prima del match per le vittime di Genova e quelli del Pollino in Calabria.

Si comincia: è il Palermo ad orchestrare nei primissimi minuti con un ordinato possesso palla. La Salernitana con pressing alto cerca di spezzare le trame rosanero. Al 10’ è Vuletich in progressione a creare apprensione ai siciliani che si rifugiano in corner. Gara molto tattica priva di emozioni vere. Poca la spinta degli esterni granata. Al 20’ cross dalla destra di Akpa Akpro, Djuric cerca la rovesciata alla Ronaldo ma sfiora solo la sfera. Al 26’ prima palla gol del match. Lancio per Salvi che approfitta di un’uscita a vuoto della difesa granata ma Micai di piede salva il risultato. Ancora Salvi procura il primo giallo del match ai danni di Pucino che lo falcia sulla destra.

Alla mezz’ora Murawski ci prova dalla distanza, Micai è sicuro nella presa. Salernitana appannata e Palermo che orchestra con qualità è personalità. Al 40’ occasionissima per Trajkovski che prende una palla vagante in area e la fionda a rete ma la sfera sbatte sulla traversa con Micai battuto. Ira Colantuono in panchina. Nel finale Castiglia prova a suonare la carica con un destro a giro alto. Finisce un primo tempo di marca rosanero con la squadra granata in evidente difficoltà.

SECONDO TEMPO

Squadre in campo per la ripresa con gli stessi schieramenti della prima frazione. Subito proteste dei granata per un dubbio contatto in area su Castiglia. Al 5’ Akpa Akpro lavora un buon pallone a destra poi crossa al centro e Bellusci in scivolata chiude in corner con i granata che protestano per un fallo di mano. Dal corner ci prova prima Djuric poi Di Tacchio, sfera fuori. Proprio Di Tacchio termina sul taccuino dell’arbitro per un’entrata scomposta.

Al quarto d’ora Colantuono protesta per alcune decisioni arbitrali e Abbattista lo manda negli spogliatoi. Il clima si surriscalda, giallo anche per Murawski per fallo su Castiglia. Intanto uno stacco di Djuric termina alto. Tedino lancia nella mischia Haas per Moreo mentre nei granata ecco Jallow per Vuletich. E proprio Jallow ha sul destro un buon pallone che va fuori. Risponde Haas in contropiede, anche lui sciupa tutto. Ci prova ancora Jallow con il sinistro stavolta, Brignoli si distende bene sul suo palo. Il caldo e la stanchezza ora si fanno sentire tra i ventidue in campo. Tedino inserisce Rispoli per Mazzotta e dopo poco Falletti per Trajkowski.

Nei granata ecco Di Gennaro per Di Tacchio. A nove dal termine chance anche per Bocalon al posto di uno stremato Djuric. Un bel cross di Casasola non trova Jallow presente. Il Palermo si spegne e nonostante il sostegno della torcida della Curva sud la Salernitana non sfonda. Unico brivido nel finale una punizione di Di Gennaro respinta da Brignoli con Bocalon che deposita in rete ma Abbattista annulla per fuorigioco. Dopo tre minuti di recupero termina un esordio in chiaro scuro per la Salernitana. Ora esame verità a Lecce.

TABELLINO SALERNITANA-PALERMO 0-0

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Perticone, Schiavi, Migliorini; Casasola, Akpa Akpro, Di Tacchio (33’ st Di Gennaro), Castiglia, Pucino; Djuric (37’ st Bocalon), Vuletich (19’ st Jallow). A disp. Vannucchi, Mantovani, Odjer, D. Anderson, Palumbo, Galeotafiore, Orlando, A. Aderson, Mazzarani All: Stefano Colantuono

PALERMO (3-4-1-2): Brignoli; Szyminski, Bellusci, Rajkovic; Salvi, Murawski, Fiordilino, Mazzotta (30’ st Rispoli); Trajkovski (33’ st Falletti); Moreo (18’ st Haas), Nestorovski. A disp. Pomini, Alastra, Accardi, Struna, Embalo, Fiore, Santoro, Pirrello. All: Bruno Tedino

ARBITRO: Sig. Eugenio Abbattista di Molfetta (Rossi/Sechi) IV uomo: Marini

NOTE. Ammoniti: Pucino, Di Tacchio (S), Murawski, Bellusci (P); Angoli: 3-4; Recupero: 0’ pt – 3’ st; Spettatori: 12979 di cui 105 da Palermo. Espulsi Colantuono (S) per proteste al 14’ st e il preparatore Coccia (S) per proteste al 48’ st.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. un plauso ai tifosi e agli ultras in particolare. grande coreografia e sostegno incessante, unico appunto dovete fare attenzione agli striscioni che fate. quello contro il monopoli francamente era da rivedere dovete fare attenzione a ciò che scrivete sennò si fanno brutte figure. un minimo di attenzione e di senso compiuto. per il resto solo COMPLIMENTI.

  2. Non capite un cazzo. Il Palermo è la Juve della Serie B, il gol nostro era regolare c’era un rigore da parte nostra ed infine i ragazzi hanno giocato per la prima volta insieme!!!

  3. Ma che articolo è? Abbiamo giocato contro il Palermo non con la Cremonese
    La squadra più forte della serie B
    E nel secondo tempo il gioco l’ha fatto la Salernitana

    Ma andate a vendere frutta al mercato invece di scrivere sul sito

  4. Finchè un arbitro come questo di oggi non lascierà i denti qui prima di tornarsene a casa continueremo ad assistere a questi furti plateali. Voglio perdere o pareggiare ma in modo onesto, meritaro sul campo e oggi ci hanno rubato 3 punti che come ogni anno diventeranno tanti alla fine. Redazione pubblicatelo perchè quest’anno queste scene non saranno più accettate e siamo parecchi, che lo sappiano gli arbitri che pensano di venire qui a fare i loro porci comodi, questo giro non si scherza! è un consiglio!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.