Salerno: assalto di rom e venditori di calzini vicino ai parcheggi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
E’ un vero e proprio assalto di rom a caccia dell’obolo e di venditori di calzini e gadget nelle aree destinate alla sosta al centro di Salerno.

La denuncia in un articolo di Eleonora Tedesco su La Città.

La zona dove sono segnalati i maggiori disagi è quella del parcheggio di piazza Mazzini. Spesso, infatti, accanto alle macchinette per ritirare il ticket della sosta, ci si ritrova ad essere affiancati da uno o più rom che impongono il loro aiuto al malcapitato automobilista negli orari di maggiore afflusso e deflusso dal parcheggio.

Non mancano i momenti di tensione soprattutto per donne e anziani che si trovano a dover fronteggiare assalti vicino alla pulsantiera o nel momento in cui tirano fuori le banconote dalla borsa. Non mancano anche i venditori di calzini e di gadget vari con la loro insistenza che turbano e non poco i salernitani con i loro atteggiamenti a caccia dell’obolo

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. Chissà perchè per i venditori ambulanti, prettamente dell’hinterland napoletano quindi di cittadinanza italiana della Repubblica italiana, il signor Salvini e il suo gemello “Vice premier Luigino” non dicono niente. Guai a toccare i venditori di calzini e parcheggiatori abusivi, altrimenti Giggino perde consensi, mi cunsenta

  2. Complimenti al Sindaco,alle Istituzioni,alla Politica e al Questore Prefetto chi è chi sia,di averci Regalato,dopo i Delinquenty Camorristi di Parcheggiatori,ai venditori ambulanti di roba contraffatta che invadono il Nostro Lungomare diventato uno Squallore,ai Spacciatori Stranieri e ai Clandestini e non,che chiedono soldi davanti a bar e supermercati e ora il Regalo di Delinquenti Ladri,Accattoni,venditori ambulanti,ma Soprattutto Zozzosi Rom!! Grazie a Tutti,per il Degrado della Nostra Salerno!!! Vergogna!!

  3. e che centrano salvini e di maio con i cazettinari napoletani…inizia a dare la colpa a vincenzino che ha permesso che a salerno è diventato terreno fertile per i napoletani che vengono a fare i cazzi loro qua…svegliaaaaa

  4. adesso ,secondo certi imbecilli, il nuovo governo dovrebbe fare i miracoli in tre mesi.
    Da anni hanno governato i “pidioti” ed affini ma la situazione è sempre peggiorata.
    Sciacquatevi prima la bocca quando nominate Salvini.

  5. per “Cittadino”… e anche per “e…”,
    la coppia di fatto “Giggino e Matteo” sono ligi alla loro promessa nefasta: “Prima gli italiani”… indi, fanno la voce grossa per gli extracomunitari ….mica per i camorristi nostrani?
    Ripeto, per me, per questi soggetti, “napoletani”, “salernitani”, bianchi, neri, gialli o di qualsiasi hazzo di colore siano, parcheggiatori abusivi, cazettari e insistenti vari ci vuole la mazza da baseball nelle ginocchia!!!

  6. Quella LOTA del tuo idolo ed i suoi predecessori hanno governato per 8 anni… e sono stati loro a creare sta situazione del cacchio… ed a loro fa comodo che rimanga…

  7. Vincenzino come lo chiami tu avrà fatto pure tanti errori ma almeno li allontanava questi “cittadini italiani non residenti salernitani” spesso venendo accusato dagli stessi napoletani di essere razzista contro di loro, in ogni caso se in Italia solamente 2 reati su 10 sono commessi da stranieri e il restando da italiani “la maggior parte del centrosud di territori mafiosi/camorristici” vuol dire che il problema principale, quello che va affrontato subito, sono i “delinquenti italiani” fino a quando non buttiamo in carcere i camorristi e i mafiosi che usano gli extracomunitari per vendere la merce di contrabbando non risolveremo mai il problema!! Caput?

  8. Salerno citta’ turistica, Caraibica, mare bellissimo, patrimonio dell’UNESCO…ma andate tutti a ffanculo, siete gente di merda, un paesucolo fallimentare!!!??? Vergognatevi!

  9. Ma scusate , qualcuno ha visto i vigili? se ti fermi per comprare una cosa al volo sono dietro l’angolo già pronti a farti la multa , per questa gentaglia che sbartca a Salerno non ci sono mai . Ma il loro Comandante cosa fà oltre che prendere un lauto stipendio?

  10. «Prima gli italiani» è una frase che dipinge perfettamente sia i parcheggiatori abusivi che gli ambulanti, che ogni giorno dal Napoletano invadono questa città. Il massimo che possono fare le forze dell’ordine è quello di diffidarli a rimettere piede in città. Ma una volta rientrati nella loro provincia di residenza restano impuniti, poiché da quelle parti si sa, hanno guai più importanti a cui pensare, diciamo che «tengono che ffà». Così tornano ogni giorno nei parcheggi dei nostri centri commerciali, sulle Autogrill, nei parcheggi allo Stadio, al Teatro, al circo e nelle piazze cittadine. Dal momento che le istituzioni non possono far nulla (la diffida non serve a niente) possiamo provare a fare qualcosa noi cittadini. La parola d’ordine è «Non comprare!». Il problema è che invece i cittadini continuano a comprare ogni giorno quei calzini a peso d’oro, non per avere un souvenir del Vesuvio, ma perché impauriti dall’arroganza e la violenza neomelodica di questi signori. L’altro giorno a Piazza Mazzini, un signore teneva per mano i suoi due figli piccoli. Alla continua insistenza dell’energumeno neomelodico: «Avvocà, un offerta a piacere», il signore aprì il portafoglio e gli diede una banconota da 20 euro. Gli disse: «I calzini te li puoi tenere, basta solo che ci fai stare tranquilli». Io mi sentirei in imbarazzo a comprare calzini a peso d’oro. Nei negozi costano meno e sono di qualità. Quindi credo che l’unica soluzione sia quella di non comprare, così se ne restano a casa. Aiutamoli a casa loro!

  11. x Cittadino paesano 13:08

    In tutti questi anni con il governo della sinistra hai dormito tantissimo e non vedevi il degrado di Salerno.Finalmente adesso ti sei svegliato e con Salvini dovete galoppare.Quindi non dire stronzate,anzi prendi altro caffè cosi ti svegli di più.

  12. Adesso al nuovo governo “eletto dal popolo” tocca anche risolvere gli innumerevoli casini provocati dal governo renzi e affini… anche se in pochissimo tempo ci stanno ridando la dignità agli occhi europei

  13. Conosco ciascuno dei volti degli estorsori di moneta che bazzicano ogni weekend all’Arechi. Volti noti, ma che dico, familiari…c’è il vecchio baffone, quello “sicc sicc”, quello bassino un pò tarchiato…
    Stanno lì da Tanti anni, nessuno li tocca eppure…una volta vidi una volante che si intratteneva con uno di loro, per poi dileguarsi al mio arrivo…Sicuro di evitare la consueta estorsione del venerdì sera all’Arechi, parcheggio con tutta calma, ma ecco risbucare quello “sicc sicc” che esordisce con la parola di rito… “Bonaseeera”.
    Alquanto irritato, chiamo la polizia il quale operatore glissa con “Eh, ma non possiamo farci niente…quelli ritornano, e poi lei perchè gli ha dato l’euro? Quelli possono dire che lei gliel’ha offerto e passavano lì per caso”.
    Insomma, oltre al danno, la beffa di un inaccettabile alibi per giustificare una totale impotenza/voglia di agire delle forze dell’ordine.
    Roba da Caracas.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.