DAZN risponde al Salerno Club 2010, ecco la replica di Silver Mele

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
21
Stampa
Nel pomeriggio di oggi il giornalista di DAZN, Silver Mele, inviato a bordo campo nel match Salernitana -Palermo valido per la prima giornata del campionato di Lega B, ha contattato il Responsabile della Comunicazione del Salerno Club 2010, avv.Andrea Criscuolo, a seguito del comunicato emesso dallo stesso sodalizio di via Luigi Cacciatore, per chiarire la propria posizione e ribadire il
Totale rispetto e la piena ammirazione verso la tifoseria granata

Questo e’il Messaggio inviato :
“ Avv.Criscuolo So che lei è una persona perbene e vorrei chiarire l’episodio che purtroppo è stato enfatizzato in negativo. Premessa: amo e rispetto la Salernitana come quei colori che come tutti sanno mi stanno a cuore. Mai potrei permettermi di mancare di rispetto ad uno stadio che anche sabato scorso mi ha lasciato brividi, la pelle d’oca.

Detto questo le racconto i fatti. Nella vita ho solo certezza della morte…pertanto durante gli incidenti scoppiati nel settore destinato ai tifosi ospiti, e dopo aver consultato alcune persone (capirà bene che non sarebbe opportuno né giusto dirle di più) ho ipotizzato (badi bene, usando il termine adatto ovvero quello delle probabilità) che fosse riuscito a qualche sostenitore locale di entrare e imbattersi nella violenta aggressione cui abbiamo assistito. Vede, qui non si tratta di offendere ma di raccontare la cronaca dal vivo: non so se lo sa ma capita tante volte negli stadi che ciò accada.

La scena era questa: all’improvviso un paio di possibili “cani sciolti” con indosso tshirt anonime hanno preso a correre e una ventina di tifosi del Palermo, senza maglia, li hanno rincorsi sui gradoni picchiandoli poi selvaggiamente. Fino al rapido ed efficace intervento della Polizia.

Tutto ovviamente riportato con il rispetto massimo per la tifoseria salernitana.  Vede Andrea, sono un uomo di sport prima ancora di un cronista e il rispetto per me è caposaldo imprescindibile. Detto questo la ringrazio per avermi offerto l’opportunità di chiarire.

Mi farebbe piacere se lei pubblicasse la nota ribadendo questo concetto: da sempre l’Arechi mi ha affascinato per i colori e l’accoglienza sempre educata e cordiale. Il racconto “probabile che sia entrato nel settore qualche tifoso locale” era ipotesi lanciata nel live, senza voler offendere nessuno. Se ciò è successo me ne dolgo. Grazie ancora, resto a sua/vostra disposizione.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

21 COMMENTI

  1. Lei è un giornalista non un matematico, quindi le probabilità le lasci a chi lo fa di mestiere. Un giornalista fa la cronaca e la cronaca è il racconto dei fatti. I tuo colore è l’azzurro vai a fare la telecronaca del tuo napoli.

  2. Sempre polemiche inutili..alla fine aveva anche ragione. Erano pepp ù sanguinaccio e cir s’ riggiol che per scommessa sono entrati nel settore ospiti. Prima di fare gli offesi guardate in casa vostra..

  3. eri molto più vicino di noi alla curva ospite…dalla sud si è visto chiaramente che erano gli stessi tifosi del palermo che si picchiavano…mi sa che stai in mala fede…non sei stato capace di dare una risposta veritiera…ovvero che hai sbagliato…

  4. Caro Silver Mele..la sua risposta e’ molto cortese ma la sostanza non cambia..lei è un tifoso del Napoli e si vede..forse allo stadio S.Paolo puo’ capitare che un tifoso locale entri nel settore ospite..se conoscesse lo stadio Arechi saprebbe che a Salerno e’ impossibile..quindi ha detto una cosa senza nessuna logica.. grazie

  5. Forse hai dimenticato un Salernitana – Paganese di qualche anno fa.

  6. Ma chi doveva entrare nella curva dei palermitani? Uno degli stipendiati di Lotirchio, mezzarecchia e babbiani? Preferiscono avere a che fare con la società non essere ULTRAS!

  7. non sa scrivere ..e se stava zitto era meglio. questa psedo giustificazione e’ ridicola. certo dazn poteva affidarsi a persone competenti….

  8. Come vecchio tifoso della Salernitana e soprattutto come persona civile, io consiglierei a tutti i tifosi Salernitani ad accettare le scuse. Invitandola pero’ nel contempo, la prossima volta che le capita una cosa del genere, a essere più cauto, perché ci vuole poco a infangare una squadra e una tifoseria….e una città.

  9. Per l’anonimo che ha risposto a Salvatore Cosenza tifoso granata, contro la Paganese ero presente nei distinti caro Lei e vedevamo uno accanto all’altro con gli amici paganesi la partita, il “casino” è nato nel bar sottostante tra pochi “cretini”, il che non va a minare il comportamento civile del restante 99% e tantomeno può paragonarlo a quello che è successo in altri stadi dove facilmente si entra in contatto con le tifoserie presenti in altri settori, all’Arechi, laddove le tifoserie vengono divise è impossibile all’interno dello stadio entrare in contatto.

  10. Per completare non bastano gli Steward di Napoli agli ingressi sempre arroganti e molto poco educati ci mancava solo il telecronista

  11. I cavajuoli frustrati e inutili nel mondo del calcio sempre a bazzicare sui siti salernitani a scrivere stronxate…tornate nell’anonimato Salerno ha sempre regnato su di voi inutili cavajuoli…ciao frustrati!

  12. Costui vorrebbe prenderci in giro fino all’ultimo,non lo sa e nessuno glielo ha detto che sappiamo benissimo che è un tifosissimo del napoli,quindi,e sabato c’è ne siamo accorti,come potrebbe essere a favore o tanto meno parziale verso la tifoseria granata???

  13. Il vero problema che suscita sdegno tra i tifosi salernitani è che Mele è un tifoso del Napoli e conduce una trasmissione televisiva in cui si discute delle partite del Napoli. Un ospite fisso della trasmissione è stato per molto tempo il giornalista Xavier Jacobelli che in un contesto civile e moderato ( insieme ad altri giornalisti ) commentavano/esaltavano/criticavano le prestazioni della squadra. I tifosi del Napoli non si sono mai preoccupati di che squadra fosse tifoso quest’ultimo e, udite udite, il signor Jacobelli ha lasciato la trasmissione per andare a dirigere TuttoSport a Torino. Ne mi risulta, poi, che i tifosi Juventini abbiano fatto storie per il fatto che un giornalista con tale curriculum sia diventato direttore di un giornale di provata fede Juventina . Solo alcuni provincialotti tifosi della Salernitana ( certamente non la stragrande maggioranza ) se la sono presa per un commento ” Probabilmente qualche tifoso …” e le giustificazioni e motivazioni evidenziate dal giornalista sono più che lecite e accettate. Pensiamo a sostenere la squadra e non perdiamo tempo a preoccuparci di quale fede calcistica sia il commentatore delle partite della Salernitana.

  14. Le scuse stanno a zero in quanto per tutto il rispetto manifestato nel tuo chiarimento, non sei autorizzato a fare ipotesi, congiure altrui su un avvenimento spiacevole, purtroppo e un male assurdo che voi giornalisti pur di avere un momento di popolarità azzardate a sparare a zero su chiunque purtroppo questo ripeto e nel vostro DNA quindi secondo me sarebbe inopportuno continuare a fare il commentatore

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.