Il video del rapper “afrosalernitano” Lamin fa il giro del web

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
28
Stampa
Un video di pochi minuti da un pedalò, girato da tre ragazzi originari del Gambia che prendono in giro il Ministro degli Interni Matteo Salvini, è diventato virale al punto che uno di loro, il più noto, il rapper Lamin Ceesay ha avuto numerose segnalazione sui suoi profili Facebook, oltre che un’enorme visibilità.

Nel video che sta girando tra social e Youtube si vedono tre ragazzi che si riprendono in un video selfie mentre sono su un pedalò: “Abbiamo fatto un piacere a Salvini, ce ne stiamo tornando a casa, senza stress, siamo in barca, siamo in gita.

Oggi abbiamo fittato questa barca e stiamo tornando a casa. Un saluto a tutti quanti, a Matteo Salvini, così ti accontentiamo, noi abbiamo fatto di nostra scelta. Non c’è bisogno di ONG, abbiamo fittato la nostra barca, non abbiamo bisogno di scafisti” dice Ceesay a cui fa eco un altro dei ragazzi che a un certo punto dice: “Siamo i negri perché non possiamo comprare il biglietto per l’aria”.

Il video sul pedalò

Il video si chiude con “Fascisti di merda, fascisti di merda a Salvini e alla sua gente gli sputo in faccia” che non sono altro che due titoli di canzoni di Ceesay, ventenne originario del Gambia ma residente a Salerno che pochi giorni fa aveva pubblicato proprio il video di “Fascisti di Merda #2 (Lega di Merda)”, che dava già l’idea del pensiero del cantante che in passato aveva anche detto la sua sulla possibilità paventata dal Ministro dell’Interno di chiudere i porti.

L’arrivo in Italia

Il cantante deve ancora trovare la sua strada e una popolarità che vada oltre i confini locali, ma a tracciarne un profilo sono stati, in questi anni, alcuni media locali che hanno raccontato la storia di questo ragazzo fuggito dal Gambia, arrivato in Libia, dove ha lavorato per trovare i soldi per imbarcarsi e sbarcare in Italia, lui che non sapeva nuotare e che, come ha spiegato, assieme ad altre persone ha dovuto rimediare ai danni del barcone su cui ha viaggiato.

In un’intervista del 2015 a Salerno Today raccontava: “Sono partito da solo in auto da Gambia quando avevo 16 anni. Ho affrontato un viaggio lunghissimo e ancora non credo di avercela fatta. Quando arrivai in Libia mi arrestarono perché ero senza documenti: sono stato in prigione per due settimane. Con me c’erano altre persone, ma non capivo la loro lingua.

Mi aiutarono a fuggire insieme ai miei fratelli più grandi (suoi amici ndr). Sono stato tre giorni nella foresta, poi nel deserto, senza mangiare. Avevo paura. Se i libici mi avessero ritrovato, mi avrebbero ucciso per l’evasione” e ha aggiunto “Sono arrivato a Tripoli e lì ho lavorato e guadagnato i soldi per imbarcarmi e venire in Italia. Io non so nuotare e avevo molta paura. La nave era danneggiata e noi stessi abbiamo provveduto ad aggiustarla alla meglio”.

La passione per il rap

A Cronache Salerno, invece, che lo ha sentito pochi mesi fa proprio per parlare degli sbarchi ha spiegato che “ora, a 21 anni, ho due lavori: in Prefettura come mediatore culturale e in una casa famiglia a Capezzano mentre prima facevo l’orafo” e nel tempo libero ama cimentarsi con il rap, la trap e l’R&B, senza disdegnare anche temi politici, appunto: “Parlo di amore, della mia vita e di quella dei miei, morti durante il viaggio per ricominciare a vivere ma anche di politica”.

Fonte FanPage.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

28 COMMENTI

  1. a parte che più di sessanta gambiani(la nazione del rapper in foto) sono stati arrestati in due anni sulla lungomare di salerno per spaccio di droga, dai essere accoglienti va bene, ma non facciamoci prendere in giro però, siamo seri….

  2. Meno male che vi togliete dalle scatole da soli……dal mare siete venuti……nel mare tornerete.
    Parlano davvero tutti….che amarezza!!!

  3. Alla fine era satira e poi ha ragione. Salvini ha avuto il coraggio di insultare noi del sud per anni ed ora tutti che state lì a difenderlo. I gambiani che spacciano non hanno nulla a che vedere con sto ragazzo, non fate di tutta l’erba un fascio altrimenti se proprio vogliamo parlare, dobbiamo guardare prendere in considerazione anche quegli italiani che delinquono allo stesso modo dei gambiani che tanto odiate se non peggio. IPOCRITI.

  4. siamo tutti Salvini, quindi tornate a casa veramente, cercate di lavorare per il vostro paese, al posto di spacciare sul lungomare….

  5. Visto chi è che fomenta odio verso i”neri”?
    Istigando e prendendo in giro un NOSTRO MINISTRO DELLA REPUBBLICA ITALIANA, che vogliono dimostrare? Che vogliono ottenere? E se qualche fascista si sente offeso e si sente in diritto di vendicare l’offesa? Io sono contro il raSSismo, ma sono soprattutto contro chi non ha educazione e rispetto e soprattutto si sente in diritto, essendo “nero”, di poter dire e fare ciò che vuole e rimanere impunito e compiatito

  6. Non voglio offenderti ma cosa avete mai creato oltre a rompere le palline voi africani nulla siete in Italia grazie ai comunisti perbenisti solo che di voi non gli frega nulla pensa solo a speculare salvini vuole solo gente che scapp dalla guerra e non conigli che. Ok sanno affrontare e fare nulla per il proprio paese w salvini

  7. Che idioti!!!Non bastavo i sciem nostrani,ecco pronte le “risorse” ,che in fatto di non far niente,cazzeggiare e andare a zonzo non li batte nessuno!!!!
    Vi ricordate quell’altro decelebrato di bello figo?Ok,stiamo sugli stessi standard.
    Ma una domanda ai buonisti e perbenisti-accoglienza-invasione a tutti i costi:quando e se mi permetto di dare del NERO ad una risorsa,tutti ad indignarsi e schifarsi e tutti a gridare all’odio razziale;sti 3 idioti che si permettono di beffeggiare e prendere in giro una delle piu’ alte cariche dello stato italiano,non fanno indignare nessuno?
    Personalmente questa mancanza di rispetto mi ha indispettito ed urtato non poco,e non e’ un problema di colore della pelle,e’ proprio la loro consapevolezza di essere “neri”e quindi perdonati di tutto,aver diritto di fare che lazzo vogliono senza problemi perche’ appunto “neri”e quindi “peccati”,e mi fanno arrabbiare proprio gli italioti che li difendono ad oltranza.Questa e’ l’integrazione che vogliono,fare i “bellilli”senza far niente da mattina a sera,vivere a scrocco ed essere compiatiti,perche’ sono “neri”e quindi “peccati”.
    Italioti e pdioti,che dirvi?Auguri di tanta felicita’,e nel salutarvi vi rinnovo l’augurio di potervi trovare in una situazione di”integrazione”con qualche risorsa,qualche situazione tipo quella della povera Pamela……..inoltre non credo ad una sola parola della sua storia strappalacrime.

  8. Condivido il pensiero di Italioti pappagalli ne approfittano come se avessero una sorta di immunità.Ma voi avete visto lo sforzo e l’impegno,oltre alla mazzate che prendono,i tutori delle forze dell’ordine quando cercano di arrestare uno di questi energumeni? Non sia mai Dio partisse accidentalmente un colpo,il poliziotto o il carabiniere di turno,si troverebbe inquisito come il peggiore dei delinquenti.

  9. Troppe parole e pochi fatti…questi negri dementi e che offendono impunemente le piu’ alte cariche dello stato andrebbero prima mazziati per bene e poi rispediti al proprio porcaio di paese…a proprosito ho sentito pure dei dementi che manifestavano italioti sinistroidi a favore di questo letame africano dare del porco in diretta televisiva al ministro dell’interno ITALIANO ……nessuna azione nooo?….adesso la misura è colma…tra farabutti nostrani e stupratori,spacciatori e clandestini importati per la delizia della ex presidente della camera tr….a riconosciuta e patentata il povero fesso Italiano che cerca di vivere in modo degno,legale e osservante delle regole e delle leggi si sente tradito e guarda sempre piu’ a chi puo’ dargli almeno un minimo di sicurezza….

  10. Lamin sei un bravo ragazzo ma adesso stai esagerando. Tu ed i tuoi amici avete cacciato la testa fuori dal sacco. È giusta l’integrazione ma un po’ di rispetto per le istituzioni, voi che siete stati accolti alla grande, dovreste averla…

  11. se il video fosse stato postato da meridionali dopo che Salvini si era fatto riprendere a cantare cori contro i napoletani, avreste sicuramente apprezzato, dicendo che era una risposta ad una provocazione

  12. Quel rapper nero gambiano è un razzista che non sa apprezzare la generosità e l’ospitalità del popolo bianco.Non mi offendo ma mi indigna questo rapper nero in cerca di gloria. RAZZISTA

  13. QUANTA IGNORANZA..le migrazioni sono sempre esistite anche e soprattutto per noi italiani!! Come al solito fate di tutta l’erba un fascio..e quando all’estero ci dicono “italiani=mafia” vi offendete. Per la vostra mente bacata è meglio uno spacciatore/stupratore italiano?!
    Questa è la politica di Salvini e voi ci state cascando in pieno..povertà e disoccupazione giovanile al sud a livelli altissimi ma per voi (e per i telegiornali) c’è solo il problema immigrazione. Mi fate schifo..fascisti di m.!!!

  14. x Peppe

    Quanta ignoranza,ma lei in tutti questi anni dove stava? Dormiva al paesello?Con tutti i problemi che ha il profondo sud,lei si strappa i capelli perchè vede ancora Fascisti.
    L’emigrazioni ci sono sempre state ma non quella clandestina e truffaldina.Sono un Terrone del Cilento e vedo in positivo il lavoro che sta facendo Salvini. Dio Benedica Salvini,il Popolo si sente rappresentato.

  15. Imbarcati pure tu con i tuoi amici su quel pedalò…e buttati dove il mare è più alto con un bel masso legato al collo!

  16. Sei ridicolo..fuori dal tempo..hai il prosciutto sugli occhi..svegliati che è ora,cap i limone!

  17. non ti curar di loro ma guarda e passa. Non è questo il luogo adatto per discutere di queste cose

  18. scusami peppe,dovreste finirla con questa storia della mafia,avete rotto il caxxo brutto buonista inutile,gli Italiani all’estero hanno portato anche tanto, tantissimo lavoro a differenza di questi inutili persononaggi.sono quelli come te che hanno portato la nostra nazione al collasso e alla rovina facendola invadere da disperati che non hanno fatto altro che far salire il tasso di criminalità…falli venì a casa toia oì tu e tutti quelli come te…facit verè quant valit verament o sinò statev zitt e chiurit o cess😡 espo mannaggia a capa toia…ki censuri e continuerò ad oltranza a mettere il commento

  19. Vai a studiare la storia dell’emigrazione italiana.Vai a vedere come selezionavano gli italiani abili al lavoro in America mentre mandavano indietro gli altri.Vai a vedere come lavoravano nelle miniere.Volete fare i saputoni ma non sapete niente, vi riempite la bocca di parole e concetti che avete preso in prestito dai vari Saviano,Boldrini e compagnia cantante.Non sei nemmeno degno di nominare gli italiani del passato.Parla di altre cose che ti sono più consone.Se poi a te va bene che gli un invalido italiano prenda dallo stato 100 euro al mese e un migrante prelevato a migliaia di km da qui costi allo stato oltre 1000 euro, che vanno nelle tasche di coop e compari…allora sei proprio un utile idiota!

  20. Per Peppe

    Alle prossime elezioni Europee di giugno 2019 il Popolo ha deciso
    si vota Lega Nord Matteo Salvini.Guerra,IL POPOLO CONTRO L’E’LITE PARASSITARIE

  21. Essendo mediatore culturale in prefettura qualcuno dovrebbe dirgli che viene pagato dal ministero dell interno presieduto da Salvini eche, probabilmente tale incarico può essere anche revocato. Mi chiedo chi lo ha raccomandato e se adesso si comporta così poi tra qualche anno cosa farà….l umiltà e la gratitudine questo ometto non le conosce…..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.