Salerno, Comitato Piazza Alario: «No al doppio senso in via Croce»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
Il dibattito pubblico che nel mese di agosto ha caratterizzato la cronaca cittadina, relativo ai rischi e ai problemi connessi al traffico dei mezzi pesanti da e per il porto di Salerno, rischia di produrre decisioni affrettate ed emergenziali, compromettendo gravemente le condizioni di vita della comunità dell’area occidentale della città.

Il Comitato “Salviamo Piazza Alario” esprime la propria contrarietà alla paventata apertura di via Benedetto Croce al doppio senso di marcia per auto e moto.

Peraltro, il numero e la consistenza delle proposte in campo dimostra la complessità del tema in questione e offre la opportunità di un approccio ampio e partecipato che non va eluso.

Il Comitato “Salviamo Piazza Alario”, già protagonista di un confronto civile e responsabile con l’Amministrazione cittadina in merito al problema dei parcheggi nella stessa area, conscio delle difficoltà sopraggiunte negli ultimi mesi ma anche delle potenzialità esistenti e segnalate da tempo, invita l’Amministrazione a promuovere un confronto fra tutte le parti interessate e le organizzazioni che rappresentano legittimamente la comunità locale.

Considerato l’impatto notevole che eventuali nuove disposizioni potranno avere sulla vita del quartiere Porto – via Croce – Piazza Alario – via Sabatini – piazza Luciani, il Comitato “Salviamo Piazza Alario” invita l’Amministrazione a convocare in tempi brevi un tavolo tra tutti i legittimi rappresentanti della comunità locale mettendo all’ordine del giorno le criticità da superare, le proposte in campo e la verifica del consenso di cui ogni soluzione prospettata otterrà, per garantire ascolto e considerazione a tutti i gruppi di residenti, evitando un approccio parziale al delicato problema della viabilità urbana nell’area occidentale.

Il Direttivo del Comitato “Salviamo Piazza Alario”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. se no la macchina dove la parcheggiamo? Prima hanno detto no ai garage interrati e ora no al doppio senso. Ha ragione De Luca, quando parla di comitati e comitatini…

  2. Ma possibile che questi comitati devono decidere cosa é meglio per la città?Ci vuole tanto a capire che il doppio senso a via Croce snellirebbe il traffico via Porto?…o dobbiamo essere succubi di pochi,compreso qualche consigliere,per aver comodamente il posto auto gratis sotto casa,quando non potrebbero o perché la loro tranquillità verrebbe scalfita?..non si venga a dire che la carreggiata non lo consente in quanto non é vero,poiché in passato vi era il doppio senso..allora lo stesso discorso dovrebbero farlo gli abitanti della zona orientale dove vi sono molte traverse a doppio senso..

  3. È una strada completamente inutilizzata,con auto parcheggiate in malo modo sia a dx che a sx e che invadono completamente la carreggiata per soddisfare “gratis”le esigenze di pochi e in più si viola apertamente il codice della strada,essendo un pericolo,per cui dovrebbero essere rimosse decisamente dal carro attrezzi.Se dovessero ancora succedere ancora gravi incidenti sia sul viadotto e sia lungo la strada,anche a causa delle auto parcheggiate,dovrebbero risponderne non solo il comune ma anche quei comitati che si sono opposti…

  4. Si oppongono solo perchè vogliono tenere la macchina parcheggiata fin sotto il culo, altro che chiacchiere.
    #facitevaccattarachinunvesape

  5. Ma voi che parlate a vanvera ve la ricordate quella strada a doppio senso? Perché non fare a doppio senso anche via Sichelgaita allora come nei mitici anni 80? Già che ci siamo mettiamo pure i bus su via Roma a doppio senso e in ultimo ripristiniamo il filobus! Voi non state bene.

  6. In alternativa si potrebbe fare a senso unico a scendere.Alla faccia del comitato dei parcheggio sellvaggio.

  7. X parlate a capocchia
    Perché sicuramente tu sei un residente,perciò parli a capocchia….cosa c’entra via Roma o via Sichelgaita,per caso circolano tir diretti al porto per queste strade?,inoltre nei decenni scorsi non esisteva il viadotto..ma che cavolate dici…!!prima di tutto parliamo di soli motoveicoli e veicoli che transitano per un tratto di strada di non più di 300 mt…

  8. A parte il fatto che proprio stamane stavo prendendo in pieno una fila di ciclisti che scendevano contromano per via Croce

  9. Sindaco Napoli,questi sono i salernitani menefreghisti che determinano il peggioramento della qualità di vita di una città..per puro egoismo non esistono più regole.Dove è scritto che è consentito sostare su entrambi i lati?Perche non si fanno multe a catena per divieto di sosta ogni giorno?… Potrà perdere 300 voti alle prossime elezioni ma ne guadagna 1000 da qualche altra parte..

  10. Mi meraviglio che Italia Nostra non sia ancora intervenuta ,proponendo non il doppio senso o il senso unico, ma la circumnavigazione di via Croce ,così vissero tutti felici e contenti..

  11. Io sono per il senso unico, a salire o a scendere non importa. Via Croce è stretta per il doppio senso con percorsi pedonali che come minimo devono essere di 150 cm., essendo via croce stessa strada di intenso traffico. Se, poi, l’emergenza non venisse assicurata o risultasse anche solo intralciata per il traffico a doppio senso, a risponderne saranno SINGOLARMENTE e PENALMENTE il Sindaco e i Consiglieri firmatari la delibera di doppio senso perchè con essa avrebbero chiaramente OMESSO “l’azione doverosa di salvaguardare l’incolumità e la sicurezza dei cittadini che amministrano”. Questo, qualsiasi avvocato lo sa bene. Perciò attenzione a blaterare annunci e opinioni senza considerare il diritto giusto di ogni cittadino ad avere assistenza immediata ed efficace per qualsiasi emergenza.

  12. Paolo non sono un residente ma uno che ricorda benissimo quando via croce era a doppio senso e ricordo le file chilometriche che arrivavano a Vietri e oltre per finire al teatro Verdi e allora le macchine erano molto più piccole rispetto a quelle odierne. Hai pensato a un’autombulanza nel traffico fermo a doppio senso li? Non sono 300 metri perché chiunque arriva a Salerno non avendo alcun parcheggio con navetta a via Ligea vorrà sempre parcheggiare in centro e ciò aumenterebbe il traffico in maniera esponenziale. Ad ogni modo, io per fortuna ho lo scooter seppure dovesse passare questa follia saluterò i grandi progettisti bloccati nel traffico col gesto dell’ombrello.

  13. Per continuta a parlare a capocchia:

    Come puoi pensare che il doppio senso può generare traffico, il riaultato sarebbe il medesimo di quello di adesso e lo dimostra il semplice fatto che l incrocio dove è il viadotto gatto rimane sempre quindi le auto sono in ogni caso costrette a fermarsi. Quindi mi dici il traffico da dove viene?

  14. Ma quando, sempre più spesso, si verificano quei maxi-ingorghi da Vietri fin sul viadotto Gatto e giù su via Ligea e via Porto, pur con il senso unico su via B. Croce, dobbiamo far finta di niente?
    Una delle regole principali per determinare la regolazione della viabilità è che le destinazioni debbano essere raggiunte con le direttrici più brevi possibili, a meno di seri impedimenti di natura generalizzata.
    Ora chi si oppone alla modifica della viabilità è evidente che lo fa per interesse particolare, se abitante in zona, oppure, se ricopre incarichi istituzionali, non si attiene ad un mandato che comporta di agire per il bene di tutti. Non esistono infatti speciali esigenze, se non quelle presenti anche in altre zone o strade della città. Non si comprende quindi perché si debbano invocare inderogabili ragioni per consentire un regime irrazionale di transito unidirezionale e di sosta delle auto.
    Quanto a una eventuale situazione di emergenza, gli amministratore ne risponderebbero comunque anche vigente il senso unico. Non è un buon motivo per demonizzare sotto questo aspetto il raddoppio del senso di marcia. E in generale questo vale per qualsiasi zona della città, come eventualmente accerterebbe l’Autorità Giudiziaria.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.