Al via Storyriders: attesi nel Cilento Marcello Veneziani e Don Virginio Colmegna

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Storyriders, la rassegna giunta alla quarta edizione e che ha trasformato la suggestiva Torchiara nella capitale dei “cunti e racconti” si interroga, a distanza di sessant’anni sul ’68. Marcello Veneziani, domani sera, ore 21,30, a Borgo Riccio racconterà “Quel Che resta del’68”. Una lettura irriverente ed iconoclasta già fatta nel libro “Rovesciare il ’68” (Mondadori). Fallimento come rivoluzione politica ed economica ininfluente sugli assetti di potere; significativa, invece, come rivoluzione di costume, mutamento culturale.

Fu una scossa che produsse anche salutari cambiamenti, si pensi alla condizione femminile. Suo segno distintivo la decisa rottura tra elementi contrastanti: lecito ed illecito, naturale e volontario, alto e basso. Diversa la lettura di Don Virginio Colmegna che, sabato sera (1 settembre), sempre alle 21,30 a Borgo Riccio, commenterà il film di Ferdinando Vicentini Orgnani “Il 68 e l’utopia della ragione”. Per il sacerdote ambrosiano, presidente della Fondazione Casa della Carità, il ’68 ha significato “un periodo di grandi utopie, spesso fortemente ideologizzato ma, comunque, pervaso da un desiderio di cambiamento positivo, voluto con forza dai più giovani”.

Emblematico il fatto che i primi movimenti sono nati in ambito universitario. Anche la Chiesa fu interessata da questo vento nuovo, bene esemplificato dal Concilio Vaticano II che ha cambiato il suo modo d’essere è poi anche agli insegnamenti di Don Lorenzo Milani. Il desiderio di un futuro sensibile si diritti di tutti ed alla giustizia sociale ne costituisce l’eredità più importante.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.