Salernitana: è tempo di primi bilanci

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Quello conquistato a Lecce è un punto prezioso per la Salernitana soprattutto per le modalità con cui è arrivato: il pareggio acciuffato in rimonta dimostra come la squadra di Colantuono al Via del Mare non abbia mai mollato. I granata hanno lottato con carattere, fino alla fine. Nei primi 180 minuti di campionato la Salernitana ha conquistato, così, due pareggi importanti, il primo a reti inviolate con il Palermo, il secondo domenica scorsa a Lecce. In entrambe le partite i granata sono partiti con il freno a mano tirato, per poi ingranare la marcia nel corso della ripresa.

Quella in Puglia è stata indubbiamente una gara più vivace rispetto alla prima con il Palermo, ma in ogni caso, per la squadra granata è evidente che ci sono diversi meccanismi da registrare e che solo tra qualche giornata la formazione di Colantuono potrà raggiungere la necessaria intesa. Non appena sarà superata la fase di rodaggio ed alcuni elementi non ancora al meglio della condizione avranno raggiunto uno stato di forma migliore, la Salernitana potrà sicuramente fare un notevole salto di qualità.

Nell’attesa, la squadra granata non può far altro che approfittare della sosta per mettere a punto qualcosa, anche sotto il profilo del sistema di gioco. Mister Colantuono ha lavorato a lungo con la squadra sul 3-5-2, ma anche in queste prime due uscite stagionali sono state operate delle modifiche in corso d’opera. La Salernitana, alla luce delle caratteristiche dei giocatori che ha in rosa, è una squadra eclettica in grado di supportare diverse variazioni tattiche.

La manovra offensiva dei granata, ad esempio, nella sfida di Lecce, ha beneficiato dell’avanzamento di Di Gennaro sulla trequarti nel corso della gara e non è un caso che le principali azioni del match per la Salernitana siano partite dai piedi dell’ex centrocampista della Lazio. In fase difensiva i granata lavoreranno, nel corso della pausa, anche sullo schieramento a quattro, su cui la squadra potrebbe presto puntare, come ha fatto, solo in parte, in Puglia. Per il mister il lavoro non manca, insomma, ma, nel frattempo, è importante conquistare punti che fanno bene alla testa dei giocatori, al morale della piazza e alla classifica.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.