Amalfi: al via il restauro della fontana di Sant’Andrea, simbolo della città

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La fontana in marmo di Sant’Andrea, simbolo di Amalfi insieme con il monumentale Duomo, presto diverrà più bella e più splendente di prima. L’amministrazione comunale della città, guidata dal sindaco Daniele Milano, si appresta a consegnare i lavori di restauro, consolidamento e valorizzazione del complesso artistico posizionato nel versante meridionale della piazza Duomo.

Per l’intervento, che sarà utile a rimuovere muffe, impurità ed altri segni dell tempo presenti all’interno della fontana, l’Amministrazione ha investito una somma vicina ai 30.000 euro provenienti dalla tassa di soggiorno. Ad occuparsi del restauro della fontana, i cui lavoripartiranno la prossima settimana, sarà la ditta “ACF Restauri” con sede ad Isernia, che a conclusione della procedura avviata dagli uffici comunali ha presentato l’offerta più vantaggiosa.

I lavori di restauro, consolidamento e valorizzazione della fontana di Sant’Andrea sono stati deliberati, per un importo complessivo dei lavori pari ad €. 24.176,71 oltre iva ed oneri tecnici, nel dicembre dello scorso anno dalla giunta comunale di Amalfi, che diede mandato agli uffici di avviare tutte le procedure coinvolgendo, in considerazione dell’elevato valore storico artistico della fontana, la Soprintendenza Archeologica delle Arti e del Paesaggio di Salerno ed Avellino.

Ad essa sono stati richiesti i nominativi di due tecnici funzionari ai quali affidare l’incarico rispettivamente di direttore dei lavori e di direttore tecnico operativo, nonché l’elenco di ditte qualificate ed accreditate presso il competente Ministero e in possesso dei necessari requisiti. Per l’esecuzione dei lavori, l’Amministrazione ha scelto una struttura trasparente “a vista”, così che cittadini e turisti possano seguire i lavori di restauro.

La fontana, detta di S. Andrea Apostolo o del Popolo, venne realizzata nel 1760 e la sua attuale collocazione risale alla fine dell’Ottocento, quando fu trasferita dalla sua posizione originaria. Infatti il complesso artistico, formato dalla statua marmorea dell’Apostolo ai cui piedi figurano quattro angeli anch’essi in marmo, era inizialmente ubicato ai piedi della maestosa scalinata del Duomo così come dimostrano alcuni riferimenti storici. Sui due lati della fontana sono presenti una colomba (lato sinistro) e un proteo marino, sulla destra, familiarmente conosciuto come “Pulicano”.

I lineamenti del suo volto sarebbero derivati da quelli di un pescatore amalfitano così soprannominato. In posizione centrale è raffigurata una sirena mentre, sui lati esterni della vasca e intorno alla statua, sono scolpite iscrizioni letterarie umanistiche sulla città di Amalfi e sui suoi primati, nonché alcuni simboli civici.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.