L’allenatore granata tiene la squadra concentrata sul campo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La decisione del Collegio di Garanzia dello Sport di non decidere ha lasciato il calcio italiano in una situazione di impasse imbarazzante. Entro martedì il Collegio presieduto da Franco Frattini, però, dovrà esprimere il suo parere definitivo riguardo all’operato del presidente della Figc Fabbricini, riguardo alla modifica del format del campionato di Serie B ed ai conseguenti mancati ripescaggi delle aventi diritto.

La sensazione è che si vada verso il ritorno alla B a 22, resta da capire chi saranno le 3 ripescate. Il Siena pare avere basi solide, con i toscani ci saranno Ternana e Pro Vercelli o Catania e Novara? Lo sa solo l’ex Ministro degli Esteri. Senza dimenticare che c’è anche la Virtus Entella alla finestra, per le questioni delle plusvalenze gonfiate di Chievo e Cesena. Un bel pastrocchio. Se il campionato di B tornasse a 22 squadre, il calendario verrebbe modificato già a partire dalla terza giornata, quella in programma domenica 16.

Intanto, le ripescate si affronterebbero tra di loro e una a turno sfiderebbe la squadra che ha fin qui riposato. Quando? In infrasettimanale. E le giornate che dovrebbero essere aggiunte? Pure. Sempre durante la settimana. In tutto questo rincorrersi di voci e spargimenti di veleni, mister Colantuono prova a tenere blindata la squadra, affinchè resti concentrata solo ed esclusivamente sulle cose di campo.

Da lunedì si entrerà nel vivo della preparazione della partita di domenica con il Padova dalla quale il trainer granata s’aspetta il classico salto di qualità. Dopo i pareggi a reti bianche col Palermo e in doppia rimonta col Lecce, il tecnico romano spera di poter registrare diversi progressi da parte dei suoi. Anche sul piano del gioco espresso e del numero di occasioni da gol create. L’avversario non va assolutamente sottovalutato, ma giocando all’Arechi contro una neopromossa è lecito attendersi dai granata una prestazione diversa rispetto a quella offerta nel deludente esordio casalingo coi siciliani.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.