Pontecagnano: avvio co-progettazione per intese territoriali di inclusione attiva

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
L’Ufficio di Piano dell’Ambito S4, con il Comune di Pontecagnano Faiano ente capofila, ha completato le procedure per l’avvio della co-progettazione finalizzata alle Intese Territoriali di Inclusione Attiva (ITIA).

Il riferimento è all’Avviso Pubblico della Regione, in attuazione del Programma “Primavera del Welfare”, a valere sul POR Campania FSE 2014-2020, asse 2 obiettivo specifico 6, azione 9.12 e 9.13; obiettivo specifico 7 azioni 9.21 e 9.22, al fine di potenziare i servizi territoriali a favore delle famiglie con maggiori fragilità, contrastando i fenomeni e le situazioni di povertà.  L’Ambito Territoriale S4 è chiamato a predisporre e progettare interventi per oltre un milione di euro in 30 mesi di attività.

Tre le Azioni programmate: servizi di supporto alle famiglie, percorsi di empowerment, tirocini finalizzati all’inclusione sociale.

Sono previsti, nello specifico: progetti per il sostegno alla genitorialità; servizi di educativa territoriale e domiciliare; attività di tutoring specialistico;  percorsi formativi o di sostegno all’orientamento; percorsi inclusivi da attuarsi presso aziende ospitanti.

I soggetti del terzo settore che coopereranno con l’Ufficio di Piano, coordinato dalla dr.ssa Giovanna Martucciello, sono stati individuati dall’Ufficio medesimo, sulla base degli indirizzi contenuti nell’Avviso Pubblico regionale, in considerazione, altresì, delle manifestazioni di interesse pervenute al Comune capofila, in seguito all’Avviso pubblicato nello scorso luglio.

Il Sindaco di Pontecagnano Faiano, Comune capofila, Giuseppe Lanzara esprime soddisfazione per il lavoro svolto, rimarcando “i valori costitutivi degli interventi da co-progettare, ossia la valorizzazione del ruolo costruttivo ed intraprendente della persona nella famiglia e nella società, onde elevare gli standards di coesione sociale, nonché  l’integrazione socio-istituzionale, promuovendo la collaborazione strategica tra gli enti locali ed i soggetti sociali e culturali del territorio”.

All’interno di queste sinergie, l’Assessore alle  Politiche Sociali del Comune capofila, Paola Manzo, sottolinea “il rapporto fondamentale  scuola-famiglia, che la nostra Amministrazione intende sviluppare secondo forme innovative”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.